Apri il menu principale
Hans Gruber
Hans Gruber.jpg
SagaDie Hard
1ª app. inTrappola di cristallo
Ultima app. inTrappola di cristallo
Interpretato daAlan Rickman
Voce italianaMassimo Foschi
Sessomaschile
Professioneterrorista

«Voi americani siete tutti uguali.»

(Hans Gruber)

Hans Gruber è l'antagonista principale del film Die Hard - Trappola di cristallo, interpretato dall'attore britannico Alan Rickman, con la voce italiana di Massimo Foschi. È lo spietato capo di una organizzazione terroristica nota come Popolo Libero, originaria della Germania Federale.

DescrizioneModifica

Hans Gruber, dopo aver compiuto numerosi atti sovversivi in Germania, ha pianificato un attacco terroristico al Nakatomi Plaza, il grattacielo di Los Angeles che ospitava la sede delle omonime industrie giapponesi. L'attacco venne compiuto da Gruber insieme al suo fidato braccio destro, Karl, e ad un gruppo di uomini ben addestrati, in prevalenza tedeschi o comunque europei. I terroristi, dopo mesi di preparazione, fecero irruzione nel grattacielo prendendo in ostaggio tutti i dipendenti, e lo scopo era apparentemente quello di costringere le autorità a liberare alcuni "fratelli della rivoluzione". In verità l'obiettivo unico di Gruber era quello di penetrare nel caveau dell'edificio, dove si trovavano ingenti somme in azioni.

È qui che dimostra la sua caratteristica principale, che più che un vero e proprio terrorista lo rende un comune criminale, per quanto su larga scala e particolarmente privo di scrupoli: lo scopo apparente di voler far rispettare i propri diritti con la forza; e quello reale di estorcere egoisticamente denaro e potere. L'unico dettaglio trascurato dai sequestratori divenne quindi l'agente John McClane, casualmente trovatosi nell'edificio al momento dell'attacco. Dopo vari scontri di McClane contro i suoi sicari, e dopo aver preso in ostaggio la moglie dell'agente, Hans Gruber affronta quest'ultimo al trentesimo piano del grattacielo, poco dopo essere riuscito a svaligiare il caveau, e muore cadendo dalla finestra dopo uno scontro a fuoco.

CaratteristicheModifica

Hans Gruber si presenta fisicamente come un uomo calmo, educato e molto gentile. Di rado alza la voce, anche quando sorride con battute ironiche non si presta mai ad una smodata ilarità, e quindi è totalmente spietato, diabolico, pericoloso, crudele, brillante e privo di scrupoli. Veste con elegante giacca e cravatta, e porta una corta barba che traccia i lineamenti del volto. Utilizza una pistola H&K P-7 M13 e si presume essere, se non un ufficiale dell'esercito come il fratello Simon, per lo meno un individuo che non manca di buona preparazione militare. Gruber apprezza la musica classica quanto la filosofia, e da giovane è stato un appassionato di modellismo.

AccoglienzaModifica

Hans Gruber è stato posizionato al 10º posto tra i 50 cattivi cinematografici più diabolici[1][2].

NoteModifica

  1. ^ I 50 cattivi più affascinanti del cinema, corriere.it, 25 giugno 2009. URL consultato il 23 gennaio 2016.
  2. ^ I migliori cattivi del cinema, corriere.it, 25 giugno 2009. URL consultato il 23 gennaio 2016.