Hans Tilkowski

allenatore di calcio e ex calciatore tedesco
Hans Tilkowski
Hans Tilkowski.jpg
Tilkowski nel 2005
Nazionalità Germania Germania
Altezza 182 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Ritirato 1970
Carriera
Squadre di club1
1955-1962Westfalia Herne219 (-?)
1963-1967Borussia Dortmund81 (-?)
1967-1970Eintracht Francoforte40 (-?)
Nazionale
1957-1967Germania Ovest Germania Ovest39 (-?)
Carriera da allenatore
1970Werder Brema
1970-1972Monaco 1860
1973-1976Norimberga
1976-1977Werder Brema
1978Saarbrücken
1981AEK
Palmarès
Julesrimet.gif Mondiali di calcio
Argento Inghilterra 1966
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Hans Tilkowski (Husen, 12 luglio 19355 gennaio 2020) è stato un calciatore e allenatore di calcio tedesco che ha giocato come portiere nella Germania Ovest.

È morto nel 2020 all'età di 84 anni dopo una lunga malattia[1].

CarrieraModifica

ClubModifica

Dopo aver militato per sette anni nel Westfalia Herne, nel 1963 viene ingaggiato dal Borussia Dortmund, con la maglia dei gialloneri, dopo aver vinto la Coppa di Germania, nel 1965 viene insignito del premio "Calciatore tedesco dell'anno" e l'anno seguente vince la Coppa delle Coppe. Nel corso della prima stagione - 1963-64 - gioca la semifinale di Coppa dei Campioni contro l'Inter (2-2 e 0-2) e, nel match di ritorno, si infortuna in modo serio alla testa, andando a sbattere contro il palo, alla sua sinistra, per sventare un pericoloso tiro-cross di Jair. Nel 1967 passa all'Eintracht Francoforte dove chiude la carriera nel 1970.

NazionaleModifica

Debutta nella Nazionale della Germania Ovest nel 1957, fa parte della spedizione tedesca ai Mondiali cileni del 1962 dove però non scende mai in campo; è invece il titolare fra i pali della formazione germanica durante i Mondiali del 1966 in Inghilterra: in tale manifestazione la squadra raggiunse la finale contro l'Inghilterra, dove fu sconfitta 4-2, fu quindi lui a subire uno dei gol fantasma più celebri della storia del calcio, segnato dall'inglese Geoff Hurst.

AllenatoreModifica

Conclusa la carriera da calciatore, ha lavorato come allenatore in tutti gli anni Settanta e fino ai primi anni Ottanta. Ha allenato Werder Brema, Monaco 1860, Norimberga, Saarbrucken e i greci dell'AEK.

PalmarèsModifica

SquadraModifica

Competizioni nazionaliModifica

Borussia Dortmund: 1964-1965

Competizioni internazionaliModifica

Borussia Dortmund: 1965-1966
Eintracht Frankfurt: 1967

IndividualeModifica

1965

OnorificenzeModifica

  Croce al merito al nastro dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale Tedesca
— 1991
  Croce al merito di I classe dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale Tedesca
— 2008
  Cavaliere dell'Ordine al Merito della Renania Settentrionale-Vestfalia
— 2000

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN15565255 · ISNI (EN0000 0000 1338 3881 · GND (DE118758225 · WorldCat Identities (ENviaf-15565255