Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Haptodus
Immagine di Haptodus mancante
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Synapsida
Ordine Pelycosauria
Sottordine Eupelycosauria
Superfamiglia Sphenacodontoidea
Genere Haptodus

L'aptodo (gen. Haptodus) è un pelicosauro vissuto tra il Carbonifero superiore e il Permiano inferiore in Europa e in Nordamerica.

L'antenato del dimetrodonteModifica

Questo animale di medie dimensioni (era lungo fino a un metro e mezzo) era uno dei più antichi pelicosauri, un gruppo di animali considerato ancestrale ai mammiferi. L'aspetto dell'aptodo però, doveva essere quello di un rettile: il corpo, lungo e basso, era retto da zampe forti e snelle, munite di artigli. La coda era molto lunga, e il capo era alto e stretto. I denti erano aguzzi e di misure differenti, adatti probabilmente a una dieta a base di insetti e piccoli vertebrati. Tra i suoi discendenti vi fu il famoso dimetrodonte, che al contrario dell'aptodo era munito di una "vela" dorsale.

Molte specie o molti generi?Modifica

 
Cranio di Haptodus garnettensis

Dell'aptodo si conoscono varie specie; tra le più primitive, da ricordare Haptodus baylei, rinvenuta in Francia in strati del Carbonifero superiore, e Haptodus garnettensis, del Nordamerica, in assoluto la più antica e primitiva del genere, lunga circa 60 centimetri.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rettili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rettili