Harald Weinrich

linguista e accademico tedesco

Harald Weinrich (Wismar, 24 settembre 1927) è un linguista e filologo tedesco.

Cenni biograficiModifica

Studioso di filologia romanza, semantica, fonetica e linguistica testuale, è professore emerito all'Università di Monaco e al Collège de France, presso il quale ha insegnato dal 1992 al 1998[1].

Ha conseguito la laurea con uno studio sul Don Chisciotte (1953) e il dottorato all'Università di Münster (ma ha studiato anche a Friburgo in Brisgovia, Tolosa e Madrid). Dopo qualche anno da assistente e associato in alcune università tedesche, ha inaugurato nel 1968 la cattedra di filologia romanza dell'Università di Bielefeld. Dal 1978 al 1992 ha insegnato anche lingua tedesca come seconda lingua presso l'Università di Monaco.

Come visiting professor ha insegnato anche qualche semestre all'Università del Michigan (1963), a Princeton (1977) e alla Scuola normale superiore di Pisa (1992).

Ha ricevuto onorificenze e premi come il Premio Calabria (1979), il Karl Vossler Preis (1992), l'Hanseatic Goethe Prize (1997) e il Premio Adelbert von Chamisso (2002). Nel 2005 l'Università di Cagliari gli ha dato una laurea honoris causa[2]. È membro di diverse accademie scientifiche (incluse l'Accademia della Crusca e l'Academia Europæa). I suoi libri sono tradotti in diverse lingue.

OpereModifica

  • Das Ingenium Don Quijotes. Ein Beitrag zur literarischen Charakterkunde (1956)
  • Phonologische Studien zur romanischen Sprachgeschichte (1958)
  • Tempus. Besprochene und erzählte Welt (1964 e successive), trad. Tempus. Le funzioni dei tempi nel testo, Bologna: Il mulino, 1978, 2004 ISBN 9788815094346
  • Linguistik der Lüge (1966, 2000), trad. La lingua bugiarda. Possono le parole nascondere i pensieri?, Bologna: Il mulino, 2007 ISBN 9788815120359
  • Literatur für Leser. Essay und Aufsätze zur Literaturwissenschaft (1971)
  • Metafora e menzogna: la serenità dell'arte, Bologna: Il mulino, 1976 ISBN 88-15-00219-7 (antologia di scritti vari)
  • Sprache in Texten (1976), trad. Lingua e linguaggio nei testi, prefazione di Cesare Segre, Milano: Feltrinelli, 1988 ISBN 8807100908
  • Textgrammatik der französischen Sprache (1982), trad. fr. Grammaire textuelle du français, Paris: Alliance francaise, 1989
  • Wege der Sprachkultur (1985), trad. Vie della cultura linguistica, Bologna: Il mulino, 1989 ISBN 8815020748
  • Kleine Literaturgeschichte der Heiterkeit (1990, 2001)
  • Textgrammatik der deutschen Sprache (1993)
  • La memoria di Dante, Firenze: Accademia della crusca, 1994
  • Il polso del tempo, a cura di Federico Bertoni, Firenze: La nuova Italia, 1999 ISBN 882213267X
  • Lethe. Kunst und Kritik des Vergessens (1997), trad. Lete. Arte e critica dell'oblio, Bologna: Il mulino, 1999 ISBN 8815068902
  • Sprache, das heisst Sprachen (2001)
  • Knappe Zeit. Kunst und Ökonomie des befristeten Lebens (2004), trad. Il tempo stringe. Arte ed economia della vita a termine, Bologna: Il mulino, 2006 ISBN 9788815108654
  • Wie zivilisiert ist der Teufel? Kurze Besuche bei Gut und Böse (2007), trad. Piccole storie sul bene e sul male, Bologna: Il mulino, 2009 ISBN 9788815133304
  • Vom Leben und Lesen der Tiere. Ein Bestiarium (2008)
  • Tempo testo memoria. Saggi sulla lingua tedesca, a cura di Gabriella Catalano, Firenze: Le lettere, 2009 ISBN 8860872022
  • prefazione a Franca Ortu, I dolori del giovane traduttore. Note di grammatica testuale per tradurre dal tedesco, Cagliari: CUEC, 2011 ISBN 9788884676832
  • Über das Haben. 33 Ansichten (2012)

OnorificenzeModifica

  Medaglia dell'Ordine di Massimiliano per le Scienze e le Arti
— 1999

NoteModifica

  1. ^ il sito Archiviato il 16 maggio 2012 in Internet Archive. del Collège de France
  2. ^ Cfr. con il titolo di Quante lingue per l'Europa? e una bibliografia aggiornata dell'autore, a cura di Franca Ortu, Cagliari: CUEC, 2006 ISBN 8884673100. Anche le Università di Bielefeld, Università Ruprecht Karl di Heidelberg e di Augsburg gli hanno dato una laurea h.c.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN108375400 · ISNI (EN0000 0001 0931 2244 · SBN IT\ICCU\CFIV\001408 · LCCN (ENn50043715 · GND (DE11863030X · BNF (FRcb120307914 (data) · BNE (ESXX1158389 (data) · NLA (EN35670576 · NDL (ENJA00460475 · WorldCat Identities (ENlccn-n50043715