Harley Quinn (serie animata)

serie televisiva animata statunitense del 2019

Harley Quinn è una serie televisiva animata con protagonista l'omonima antieroina dei fumetti DC Comics creata nel 1992 da Paul Dini e Bruce Timm.

Harley Quinn
serie TV d'animazione
Lingua orig.inglese
PaeseStati Uniti
AutoreJustin Halpern, Patrick Schumacker, Dean Lorey
Produttore esecutivoDean Lorey, Justin Halpern, Patrick Schumacker, Kaley Cuoco, Sam Register
ProduttoreCecilia Aranovich Hamilton, Susan Ward, Sarah Nevada Smith
MusicheJefferson Friedman
StudioDC Entertainment, Warner Bros. Animation
1ª TV29 novembre 2019 – in corso
1º streamingDC Universe (st. 1-2), HBO Max (st. 3)
Stagioni4
Episodi47 (in corso)
Genereazione, commedia, supereroi, thriller

La serie, diretta da Justin Halpern, Patrick Schumacker e Dean Lorey, vede coinvolti come doppiatori Kaley Cuoco (Harley Quinn), Lake Bell (Poison Ivy) e Alan Tudyk (Joker).

Ha esordito il 29 novembre 2019 sul servizio streaming DC Universe, per poi essere rinnovata il 22 febbraio 2020 in una seconda stagione, uscita il 3 aprile 2020.[1] L'esordio della serie è stato accolto positivamente dalla critica per i suoi toni adulti, il buon lavoro di doppiaggio e la scrittura dei personaggi.

Il 18 settembre 2020 la serie è stata rinnovata per una terza stagione, trasmessa in streaming su HBO Max a seguito della trasformazione di DC Universe in un servizio di comics digitali in abbonamento.[2] Il 31 Agosto 2022 la serie è stata rinnovata per una quarta stagione.

La serie racconta le avventure di Harley Quinn dopo aver interrotto la sua relazione con Joker e segue l'evolversi della sua amicizia con Poison Ivy, con la quale intreccerà poi un rapporto sentimentale.

Prima stagione

modifica

Dopo l'ennesima rapina, Harley Quinn viene catturata da Batman, mentre Joker ne approfitta per scappare.

La donna attende inutilmente per un anno che il suo uomo la venga a liberare, ma a portarla in salvo arriva invece la sua amica Poison Ivy, che la fa scappare da Arkham e le fa capire che il Joker non la ama, dimostrandole grazie all'Enigmista, che se il Joker dovesse scegliere di salvare Batman o lei, sceglierebbe il Cavaliere Oscuro.

Delusa, Harley decide quindi di dimenticare Joker e cominciare invece la sua scalata verso la fama, con l'intenzione di entrare a far parte della Legione del destino. Anche in questo caso viene aiutata da Ivy, oltre che dalla sua pianta parlante Frank e dalla sua squadra, composta da un gruppo di supercriminali sottovalutati: il Dottor Psycho, Clayface, il Re Squalo e Sy Borgman.

Quando finalmente riesce a raggiungere l'obiettivo però, inavvertitamente prende le distanze dai suoi nuovi amici e torna a districarsi con i problemi di Joker, che rifiuta di accettare l'idea che Harley diventi una supercattiva in proprio.

Nel finale della prima stagione, Joker riesce a prendere il controllo di Gotham, per poi essere sconfitto da Harley e dalla sua squadra, che lo gettano all'interno di una vasca di acido che lo priva dei suoi poteri, facendolo diventare normale.

In un ultimo atto di ritorsione, Joker distrugge l'intera città, provocando apparentemente la sua morte e quella di Batman.

Seconda stagione

modifica

Nella seconda stagione, Gotham City è diventata la Terra di Nessuno.

Isolata dal resto degli Stati Uniti, la città cade sotto il controllo della neo-costituita Injustice League, una lega composta dai maggiori criminali superstiti di Gotham (il Pinguino, l'Enigmista, Bane, Due Facce e Mr. Freeze), che si impadroniscono delle sue rovine e se le dividono tra loro.

La nuova lega rifiuta di unirsi ad Harley, così quest'ultima, con i suoi amici, inizia a lavorare per abbatterli uno ad uno e rivendicare Gotham. Nel processo (inconsapevolmente) ispira Barbara Gordon a diventare Batgirl.

Nel frattempo, si scopre che sia il Joker che Batman sono in realtà sopravvissuti, ma entrambi sono profondamente segnati dall'incidente. Il primo ha perso la memoria e non ricorda chi fosse, mentre il secondo, incapace di combattere il crimine a causa delle sue ferite, chiama Batgirl come sua sostituta temporanea per difendere Gotham. A seguito della sconfitta della Injustice League, il commissario Gordon ripristina l'ordine a Gotham, mentre Harley inizia a sviluppare sentimenti per la sua amica Ivy, che però sceglie di stare con Kite Man.

Allo stesso tempo, il dottor Psycho lascia la squadra e tenta di conquistare il mondo da solo, prendendo il controllo di un esercito di Parademoni. Per fermarlo, Harley unisce le forze con la Justice League, Gordon e Joker, tornato folle dopo che Harley è stata costretta a gettarlo nuovamente nell'acido per farlo tornare se stesso.

Mentre la Lega sconfigge i Parademoni, Harley e Ivy sconfiggono Psycho, che però rivela un ricordo di loro due che dormono insieme, proprio prima del matrimonio di Ivy con Kite Man. Anche se i due provano a rimanere insieme, dopo la rivelazione di Gordon, Kite Man si rende conto che Ivy non lo ama e decide di lasciarla.

Mentre corrono via da Gordon, Ivy ammette finalmente i suoi sentimenti per Harley.

Episodi

modifica
Stagione Episodi Pubblicazione USA Pubblicazione Italia
Prima stagione 13 2019-2020 inedita
Seconda stagione 13[3] 2020 inedita
Terza stagione 10 2022 inedita
Quarta stagione 10 2023 inedita

Personaggi

modifica
Personaggio Doppiatore inglese
Dr. Harleen Quinzel/Harley Quinn Kaley Cuoco
Dr. Pamela Isley/Poison Ivy Lake Bell
Joker Alan Tudyk
Dr. Edgar Cizko/Dottor Psycho Tony Hale
Basil Karlo/Clayface Alan Tudyk
Sy Borgman Jason Alexander
Nanaue/Re Squalo Ron Funches
Bruce Wayne/Batman Diedrich Bader
Charles Brown/Kite Man Matt Oberg
Frank la pianta J. B. Smoove
Edward Nygma/Enigmista Jim Rash
Dr. Jonathan Crane/Spaventapasseri Rahul Kohli
Eduardo Dorrance/Bane James Adomian
Dr. Victor Fries/Mr. Freeze Alfred Molina
Selina Kyle/Catwoman Sanaa Lathan
  1. ^ Ci sarà una seconda stagione per la serie di Harley Quinn... e arriverà molto presto, su Everyeye Serie TV. URL consultato il 2 marzo 2020.
  2. ^ (EN) Sean P. Aune, Harley Quinn animated series gets a third season at HBO Max, su Batman News, 18 settembre 2020. URL consultato il 18 settembre 2020.
  3. ^ (EN) Shows A-Z - harley quinn on dc | TheFutonCritic.com, su The Futon Critic. URL consultato il 7 aprile 2020.

Collegamenti esterni

modifica