Apri il menu principale
Ḥasan Salāma

Ḥasan Salāma (in arabo: حسن سلامة‎; Qūla, 1912Ras al-ʿAyn, 2 giugno 1948) è stato un patriota palestinese.

Ḥasan Salāma, nacque a Qūla, presso Lidda, e morì nella Battaglia di Ras al-ʿAyn, nel corso della guerra arabo-israeliana del 1948.

Durante questo conflitto, fu uno dei comandanti dell'Esercito del Sacro Jihad (Jaysh al-Jihād al-Muqaddas), a fianco di ʿAbd al-Qādir al-Ḥusaynī. Era anche un membro influente del Partito Arabo Palestinese.

Al congresso della Lega Araba del 5 febbraio 1948, gli fu assegnato il settore strategico di Lidda, all'imbocco della strada Tel-Aviv-Gerusalemme.
Fu anche il capo delle forze dei volontari (fida'iyyun) della regione di Ramla, a est della città di Giaffa

Era il padre di ʿAlī Ḥasan Salāma[1](Abū Ḥasan).

NoteModifica

  1. ^ Nell'onomastica araba di quell'area del mondo arabo, il rapporto di filiazione (nasab), normalmente espresso con la parola "Ibn" tra il primo nome proprio e il successivo, è implicito e, quindi, non scritto. ʿAlī Ḥasan Salāma dunque significa ʿAlī [figlio di] Ḥasan Salāma.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN26976609 · ISNI (EN0000 0000 5276 533X · LCCN (ENnr98015154 · WorldCat Identities (ENnr98-015154
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie