Hear'Say

gruppo musicale britannico
Hear'Say
Paese d'origineRegno Unito Regno Unito
GenerePop
Periodo di attività musicale2001 – 2002
EtichettaUniversal Music Group, Polydor Records, Island Records,
Album pubblicati2
Studio2

Gli Hear'Say sono stati un gruppo musicale britannico, formatosi nel 2001 e composto da Danny Foster, Myleene Klass, Suzanne Shaw, Noel Sullivan, Kym Marsh e Johnny Shentall.

StoriaModifica

Gli Hear'Say si sono formati nel 2001, quando hanno vinto la prima edizione della versione britannica di Popstars. Il loro primo singolo Pure and Simple ha esordito in vetta alla Official Singles Chart, infrangendo il record per le maggiori copie vendute per un singolo di debutto durante la prima settimana, grazie a 550 000 unità.[1] È stato certificato doppio disco di platino in madrepatria ed ha raggiunto la vetta della classifica neozelandese, la 3ª posizione in Irlanda e la 29ª in Svizzera.[2][3][4] Il loro primo album, intitolato Popstars, ha debuttato direttamente in cima alla Official Albums Chart con 306 631 copie, diventando il disco di esordio ad aver venduto maggiormente nel paese durante la sua prima settimana di disponibilità.[5] Ha raggiunto il primo posto anche in Nuova Zelanda, venendo certificato disco di platino nel paese, e il 4° in Irlanda.[6] Gli Hear'Say sono diventati inoltre i primi artisti ad avere contemporaneamente un singolo ed un album di debutto in cima alla classifica britannica e il secondo gruppo a riuscirci.[5] Il secondo singolo The Way to Your Love si è piazzato alla numero uno nel Regno Unito, dove è stato certificato disco d'argento, alla 10 in Irlanda e alla 44 in Nuova Zelanda.[7][3][2] Il secondo disco Everybody è arrivato 24 nel Regno Unito, dove ha ricevuto il disco d'oro e dove il singolo omonimo si è classificato alla numero 4.[8] A gennaio 2002 Kym Marsh ha lasciato il gruppo ed è stata sostituita da Johnny Shentall, vincitore di audizioni tenute per trovare un nuovo quinto membro.[9][10] La nuova formazione ha iniziato a registrare il terzo disco ma non è mai stato pubblicato, eccetto il singolo Lovin' Is Easy, 6° nella classifica nazionale.[11] Gli Hear'Say si sono sciolti ad inizio ottobre 2002, dopo numerosi incidenti causati dal pubblico durante i loro concerti.[8][12]

DiscografiaModifica

Album in studioModifica

  • 2001 – Popstars
  • 2001 – Everybody

SingoliModifica

  • 2001 – Pure and Simple
  • 2001 – The Way to Your Love
  • 2001 – Everybody
  • 2004 – Lovin' Is Easy

NoteModifica

  1. ^ (EN) Hear'Say hit number one, su BBC News. URL consultato il 28 luglio 2020.
  2. ^ a b (EN) charts.org.nz - Discography Hear'say, su charts.nz. URL consultato il 28 luglio 2020.
  3. ^ a b (EN) irishcharts.com - Discography Hear'say, su irish-charts.com. URL consultato il 28 luglio 2020.
  4. ^ (EN) Hear'Say - hitparade.ch, su hitparade.ch. URL consultato il 28 luglio 2020.
  5. ^ a b (EN) Hear'Say make chart history, su BBC News. URL consultato il 28 luglio 2020.
  6. ^ (EN) charts.org.nz - Discography Hear'Say, su charts.nz. URL consultato il 28 luglio 2020.
  7. ^ (EN) Hear'Say top charts again, su BBC News. URL consultato il 28 luglio 2020.
  8. ^ a b (EN) Hear'Say's rollercoaster career, su BBC News. URL consultato il 28 luglio 2020.
  9. ^ (EN) Kym: Hear'Say was one big row - Music - Going Out - London Evening St…, su archive.vn. URL consultato il 28 luglio 2020.
  10. ^ (EN) Hear'Say announces fifth member, The Guardian. URL consultato il 28 luglio 2020.
  11. ^ (EN) Sugababes back on top, su news.sky.com. URL consultato il 28 luglio 2020 (archiviato dall'url originale il 4 ottobre 2013).
  12. ^ (EN) Abused pop band Hear'Say split up, su edition.cnn.com. URL consultato il 28 luglio 2020.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN47145970005732250479 · WorldCat Identities (ENlccn-no2011066740