Apri il menu principale

Heather O'Rourke

attrice statunitense

Heather Michele O'Rourke (San Diego, 27 dicembre 1975San Diego, 1º febbraio 1988) è stata un'attrice statunitense, nota nella sua breve vita come attrice bambina soprattutto per aver recitato nella trilogia di Poltergeist negli anni Ottanta.

BiografiaModifica

 
Loculo

Fu scoperta nell'estate del 1980 da Steven Spielberg mentre pranzava negli studi della Metro-Goldwyn-Mayer insieme a sua madre e alla sorella maggiore Tammy O'Rourke che in quel momento stava lavorando come ballerina nel film Spiccioli dal cielo (Pennies from Heaven). Spielberg, che in quel periodo stava preparando il film E.T., stava anche cercando una bambina a cui fare interpretare il ruolo di Carol-Anne Freeling nella sua successiva produzione Poltergeist. All'inizio pensò che la O'Rourke fosse troppo piccola per il ruolo, ma dopo un colloquio e un "test-urlo" la scritturò.

Poltergeist uscì nel giugno del 1982 e la battuta della O'Rourke, "Sono arrivati!" (They're he-eere!) entrò subito a far parte della cultura popolare statunitense.[senza fonte] Il successo in Poltergeist la portò immediatamente a lavorare in televisione e nel 1982 e 1983 fece parte del cast della sitcom Happy Days nel ruolo della figlia della ragazza di Fonzie.

Tra un'apparizione televisiva e l'altra, fu realizzato Poltergeist II che uscì nel 1986 e ancora una volta una battuta della O'Rourke entrò a far parte della cultura popolare:[senza fonte] "Sono tornaaaaati!" (They're ba-aaack!).

All'inizio del 1987 O'Rourke si ammalò di quella che alla fine venne diagnosticata erroneamente come la malattia di Crohn e conseguentemente fu sottoposta a cure mediche durante la lavorazione di Poltergeist III - Ci risiamo che si tennero a Chicago. Le riprese principali durarono da aprile a giugno di quell'anno, essendo giugno del 1988 la data prevista per l'uscita del film, e Heather riuscì a terminare la sua parte. Dopo una vacanza con la famiglia, Heather fece ritorno a casa.

In realtà O'Rourke soffriva di giardiasi, che restò silente fino alla mattina del 1º febbraio 1988 quando Heather si sentì male e fu trasportata d'urgenza all'ospedale dove fu accertato che aveva sviluppato una occlusione intestinale acuta. Nonostante fosse sottoposta a una operazione d'urgenza, morì per le complicazioni causate principalmente dallo shock settico risultante dalla occlusione e dalla conseguente sepsi.

La MGM decise di girare di nuovo il finale di Poltergeist III nel marzo del 1988 con una controfigura. Il regista del film, Gary Sherman, sostiene che il finale non sia stato rifatto, ma che Heather sarebbe morta "prima che si potesse girare il finale originale". La sua affermazione risulta comunque essere infondata[senza fonte], dato che il film finito fu classificato come "PG" dal MPAA nel novembre del 1987, prima che Heather morisse.[non chiaro] Tuttavia, verso la fine dei titoli di coda di Poltergeist III, appare un breve omaggio con scritto: "Questo film è dedicato alla memoria di Heather O'Rourke".[1]

Heather O'Rourke fu sepolta nelle mura esterne del mausoleo "Sanctuary of Tenderness" nel "Pierce Brothers Westwood Village Memorial Park Cemetery" di Los Angeles. La sua tomba è accanto a quella di Truman Capote, Mel Tormé e Dominique Dunne, che interpretò sua sorella in Poltergeist.

FilmografiaModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • (EN) Cutler Durkee, People: Child Stars, Then & Now, Time Inc Home Entertaiment, 2008, p. 141, ISBN 1603200142.
  • (EN) David Dye, Child and Youth Actors: Filmography of Their Entire Careers, 1914-1985. Jefferson, NC: McFarland & Co., 1988, p. 177.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN59295451 · ISNI (EN0000 0001 1935 0287 · LCCN (ENno2006035902 · GND (DE1146794134 · BNF (FRcb14212097z (data) · WorldCat Identities (ENno2006-035902
  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema