Heckler & Koch VP70

Pistola mitragliatrice a fuoco selettivo (semiauto/3 colpi)
Heckler & Koch VP70
Vp70z.jpg
Una Heckler & Koch VP70
Tipopistola mitragliatrice
Originebandiera Germania Ovest
Produzione
Date di produzione19701989
VariantiVP70M
VP70Z
Descrizione
Peso820 g
Lunghezza204 mm
Lunghezza canna116 mm
Altezza142 mm
Calibro9 mm
Tipo munizioni9 × 19 mm Parabellum
AzionamentoAzione doppia, a massa battente
Cadenza di tiro2200 colpi al minuto in raffiche da tre colpi
Velocità alla volata360 m/s
Tiro utileutile 40-80m
AlimentazioneCaricatore prismatico removibile da 18 cartucce
Organi di miraMirino metallico con tacca di mira
HKpro.com [1]
voci di armi da fuoco presenti su Wikipedia

La Heckler & Koch VP70 (abbreviazione di Vollautomatische Pistole, letteralmente "pistola completamente automatica") è una pistola mitragliatrice prodotta dall'azienda tedesca Heckler & Koch. Progettata nel 1968, è rimasta in produzione fino al 1989. Il numero 70 nel nome indica l'anno di entrata in produzione. Nel 2014, la Heckler & Koch ha riproposto con il modello VP9 la tecnologia basata sul percussore lanciato ed il castello in polimero, già adottata nel 1970 con largo anticipo sui concorrenti.

CaratteristicheModifica

La pistola VP70 è esclusivamente ad azione doppia, con modalità di fuoco semiautomatica o in raffica da tre colpi. Utilizza cartucce 9 mm Parabellum in un caricatore da ben 18 colpi.

L'arma è realizzata in acciaio rivestita in polimeri; si tratta della prima pistola ad utilizzare tale processo di plastificazione[2].

AccessoriModifica

 
Un VP70 con calcio aggiunto

La pistola (VP70M) è dotata di un braccio (calciolo) applicabile all'impugnatura, che la rende simile ad una pistola mitragliatrice. Quando non utilizzato, il braccio può essere utilizzato come fondina.

Il braccio è dotato inoltre del selettore di modalità di fuoco.

VariantiModifica

La Heckler & Koch VP70 è stata realizzata in due varianti:

  • VP70Z (Zivilian, civile), dotata di modalità unicamente semiautomatica
  • VP70M (Militär, militare), dotata invece di modalità a raffica da 3 colpi

Un'ulteriore variante, prodotta in 400 esemplari per il mercato italiano, utilizzava proiettili 9 × 21 mm IMI al posto delle cartucce 9 mm Parabellum, non utilizzabili per armi civili secondo la vigente normativa.

La VP70 nella cultura di massaModifica

NoteModifica

  1. ^ HK VP70, su hkpro.com. URL consultato il 15 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 28 maggio 2009).
  2. ^ (EN) Scheda su HKpro.com, su hkpro.com. URL consultato il 26 settembre 2008 (archiviato dall'url originale il 5 ottobre 2008).
  3. ^ http://it.residentevil.wikia.com/wiki/Pistola Resident Evil Wiki: Pistole

BibliografiaModifica

  • Cadiou R., Alphonse R., Armi da Fuoco, Milano, Mondadori, 1978
  • Hogg I., Il Grande Libro delle Pistole di Tutto il Mondo, Milano, De Vecchi, 1978

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica