Hemerocallis

genere di pianta della famiglia Hemerocallidaceae
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Hemerocallis
Daylily (Hemerocallis fulva).jpg
Hemerocallis fulva
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Ordine Asparagales
Famiglia Hemerocallidaceae
Genere Hemerocallis
Specie

vedi testo

Hemerocallis è un genere di piante della famiglia delle Hemerocallidaceae (o Asphodelaceae secondo la classificazione APG IV[1]), note comunemente come emerocallidi.

EtimologiaModifica

Il loro nome scientifico deriva dal greco e significa "bellezze di un solo giorno"; ciò è dovuto al fatto che i fiori di queste piante sbocciano al mattino e durano solamente per una giornata, chiudendosi poi verso sera.

DescrizioneModifica

Gli Emerocallidi possiedono delle radici fascicolate e rizomatose. Le foglie sono nastriformi e riunite in ciuffi verde chiaro. I fiori (simili a quelli dei Gigli) sono riuniti in racemi e sbocciano in estate numerosissimi; i fiori delle specie botaniche variano dal giallo all'arancione al rosso, esistono però numerosissimi ibridi con fiori molto particolari e dai più svariati colori e sfumature. Sono molto apprezzate come piante ornamentali in orti e giardini grazie ai loro magnifici fiori. Gli ibridi si dividono in tre gruppi: quelli a fogliame persistente (sempreverdi), quelli a fogliame semipersistente e quelli a fogliame deciduo. I fiori degli Hemerocallis hanno una curiosa particolarità: ogni fiore resta aperto solo un giorno.

Distribuzione e habitatModifica

Sono originarie del Giappone, della Cina, dell'Asia Nord-Orientale e dell'Europa.

TassonomiaModifica

Il genere comprende circa un centinaio di specie:[2]

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) The Angiosperm Phylogeny Group, An update of the Angiosperm Phylogeny Group classification for the ordines and families of flowering plants: APG IV, in Botanical Journal of the Linnean Society, vol. 181, n. 1, 2016, pp. 1–20.
  2. ^ Hemerocallis, su theplantlist.org.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85035974 · GND (DE4201692-7
  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica