Apri il menu principale

Hendrik van der Borcht il Giovane

pittore tedesco
Incisione di Wenceslaus Hollar in Het Gulden Cabinet, p 383

Hendrik van der Borcht il Giovane (Frankenthal, 8 marzo 161429 giugno 1676) è stato un pittore tedesco del periodo barocco[1].

Indice

BiografiaModifica

Imparò l'arte della pittura da suo padre, Hendrik van der Borcht il Vecchio. Thomas Howard, XXI conte di Arundel, di passaggio a Francoforte, divenne il suo mecenate nel 1636, quando egli aveva soltanto 22 anni, portandolo con lui nel Grand Tour d'Italia.[1] Nel 1637 venne nominato curatore della Collezione del conte a Londra.[1] In quel periodo il conte collezionava arte in modo costante e, a quel tempo, la collezione aveva già opere dipinte sul posto da Gerard van Honthorst e Joachim von Sandrart. Non si sa per quanto tempo abbia ricoperto questo incarico prima di tornare in Germania, dove morì in seguito.

Secondo Houbraken, che lo confuse con suo padre, era anche un esperto di vecchie rarità e medaglie.[2] Era probabilmente il fratello del pittore Sebastian van der Borcht, attivo a Frankenthal.[3]

NoteModifica

  1. ^ a b c Borcht, Hendrik van der (II) su Netherlands Institute for Art History
  2. ^ (NL) Biografia di Henrik van der Borght su De groote schouburgh der Nederlantsche konstschilders en schilderessen (1718) di Arnold Houbraken, courtesy di Digital Library for Dutch Literature
  3. ^ Borcht, Sebastian van der su Netherlands Institute for Art History

Collegamenti esterniModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN87677625 · ISNI (EN0000 0000 8345 0912 · LCCN (ENno2013011149 · GND (DE130840025 · ULAN (EN500015672 · BAV ADV10126587 · CERL cnp00699343