Henri Louis Ernest di Ligne

nobile belga
Henri Louis Ernest di Ligne
Henri Louis Ernest de Ligne.jpg
Henri Louis Ernest, IV principe de Ligne in un ritratto conservato nel Castello di Belœil
IV Principe di Ligne
Stemma
In carica 1679 –
1702
Predecessore Claude Lamoral I di Ligne
Successore Antoine II Joseph Ghislain di Ligne
Trattamento Sua Altezza Illustrissima
Altri titoli Principe di Epinoy
Marchese di Roubaix
Conte di Fauquemberg
Nascita 2 febbraio 1644
Morte 8 febbraio 1702
Dinastia Casato di Ligne
Padre Claude Lamoral I di Ligne
Madre Clara Maria di Nassau-Siegen
Consorte Doña Juana Monica Folch de Cardona de Aragon y Benavides
Religione Cattolicesimo

Henri Louis Ernest di Ligne (2 febbraio 16448 febbraio 1702) è stato un nobile spagnolo d'origine belga.

BiografiaModifica

Era il figlio di Claude Lamoral I di Ligne, e di sua moglie, Clara Maria di Nassau-Siegen, figlia di Giovanni VIII di Nassau-Siegen.

 
Dipinto di François Duchatel che commemora l'entrata dei Ligne in Londra nel 1660

Nel 1660 accompagnò il padre alla corte di Carlo II d'Inghilterra. Il 28 gennaio 1685 è stato nominato capitano generale e Governatore del Limburgo, succedendo allo zio Giovanni Francesco Desiderato di Nassau-Siegen.

Matrimonio e figliModifica

Nel 1677 sposò a Madrid Doña Juana Monica Folch de Cardona de Aragon y Benavides (4 maggio 1663-18 gennaio 1691), figlia di Luis Ramón Folch de Cardona de Aragon. Ebbero sette figli:

MorteModifica

Morì l'8 febbraio 1702. Secondo i ricordi di suo nipote, Charles Joseph de Ligne, sarebbe morto, mentre era a caccia, mentre era in attesa di un cinghiale[1].

OnorificenzeModifica

Onorificenze asburgicheModifica

  Cavaliere del Toson d'Oro
— 1684

Onorificenze straniereModifica

  Cavaliere dell'Ordine di Calatrava
— 1657

NoteModifica

  1. ^ Aangehaald in de Biographie Nationale, volume 12

BibliografiaModifica

  • Francquen Ch. J. de. Ligne, pp. 9—10 // Recueil historique, généalogique, chronologique et nobiliaire des maisons et familles illustres et nobles du royaume, précédé de La généalogie historique de la maison royale des Pays-Bas, Nassau-Orange. T. I. — Bruxelles: Demanet, 1826
  • Nobiliaire des Pays-Bas et du comté de Bourgogne. — T. II. — Gand: F. et T. Gyselinck, 1865, p. 1223
  • Roques P. Supplément au Dictionnaire historique, geographique, genealogique, etc. T. III. — Basle: la Veuve de Jean Christ, 1745, p. 211 [1]
Controllo di autoritàVIAF (EN81009105 · ISNI (EN0000 0000 5826 0615 · GND (DE136710123 · CERL cnp01157383
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie