Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la squadra di calcio scozzese, vedi Hibernian Football Club.
Hibernians Football Club
Calcio Football pictogram.svg
Tal-Pagun, Hibs, Raħal il-Ġdid, Peacocks (Pavoni)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Bianco e Nero.svg Bianco, nero
Dati societari
Città Paola
Nazione Malta Malta
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Malta.svg MFA
Fondazione 1922
Presidente Malta Tony Bezzina
Allenatore Italia Stefano Sanderra [1]
Stadio Hibernians Stadium
(8.000 posti)
Sito web www.hiberniansfc.org
Palmarès
Titoli nazionali 12 campionati maltesi
Trofei nazionali 10 Coppe di Malta
3 Supercoppe di Malta
Si invita a seguire il modello di voce

L'Hibernians Football Club è una società calcistica maltese con sede nella città di Paola.

Indice

StoriaModifica

Milita in Premier League, la massima serie del campionato maltese. La squadra è stata fondata nel 1922, sebbene sin dal 1894 Paola avesse un suo club calcistico. È a tutt'oggi l'unica squadra ad aver sempre giocato nella massima serie maltese. È presente anche una sezione femminile, l'Hibernians Football Club.

L'Hibernians nelle coppe europeeModifica

Nel 1961 fu la prima squadra maltese a disputare una coppa europea.

Alle competizioni europee ha partecipato 29 volte, con 64 gare disputate, così suddivise: 18 in Coppa dei Campioni/Champions League; 20 in Coppa UEFA; 14 in Coppa delle Coppe, 12 in Coppa Intertoto.

In tali competizioni ha ottenuto alcuni notevoli risultati, tra cui due 0-0 interni contro il Manchester United, poi vincitore del torneo, nella Coppa dei Campioni 1967-1968 e contro il Real Madrid nella Coppa delle Coppe 1970-1971, un 3-2 inflitto ai portoghesi del Braga (Coppa UEFA 1978-1979), una vittoria per 4-3 contro la Dinamo Minsk (Coppa UEFA 1994-1995).

Nel 2002-2003 ha raggiunto il secondo turno preliminare in Champions League, eliminando al primo gli irlandesi dello Shelbourne col risultato complessivo di 3-2.

Colori socialiModifica

I colori sociali sono il bianco e il nero a righe verticali, giallo e nero per la seconda divisa, viola per la terza.

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1960-1961, 1966-1967, 1968-1969, 1978-1979, 1980-1981, 1981-1982, 1993-1994, 1994-1995, 2001-2002, 2008-2009, 2014-2015, 2016-2017
1961-1962, 1969-1970, 1970-1971, 1979-1980, 1981-1982, 1997-1998, 2005-2006, 2006-2007, 2011-2012, 2012-2013
1994, 2007, 2015

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 1932-1933, 1933-1934, 1936-1937, 1950-1951, 1959-1960, 1962-1963, 1973-1974, 1977-1978, 1985-1986, 2011-2012, 2015-2016, 2018-2019
Terzo posto: 1934-1935, 1935-1936, 1963-1964, 1964-1965, 1965-1966, 1967-1968, 1969-1970, 1975-1976, 1983-1984, 1989-1990, 2003-2004, 2004-2005, 2013-2014
Finalista: 1947-1948, 1950-1951, 1951-1952, 1960-1961, 1962-1963, 1965-1966, 1966-1967, 1967-1968, 1974-1975, 1996-1997, 2014-2015
Finalista: 1986, 1995, 2002, 2006, 2009, 2012, 2013, 2017

OrganicoModifica

Rosa 2019-2020Modifica

N. Ruolo Giocatore
2   D Timothy Desira
4   C Dunstan Vella
6   D Igor Bubnjić
6   D Márcio
7   A Joseph Mbong
8   C Jake Grech
10   A Jurgen Degabriele
N. Ruolo Giocatore
11   C Bjorn Kristensen
18   D Connor Zammit
20   D Andrei Agius
24   P Rudi Briffa
29   A Daneel Abela
30   C David Xuereb
61   P Marko Jovičić

Stagioni passateModifica

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica