Hibernians Football Club

società calcistica maltese con sede nella città di Paola
Disambiguazione – Se stai cercando la squadra di calcio scozzese, vedi Hibernian Football Club.
Hibernians Football Club
Calcio
Tal-Pagun, Hibs, Raħal il-Ġdid, Peacocks (i pavoni)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Bianco, nero
Simboli Pavone
Dati societari
Città Paola
Nazione Malta Malta
Confederazione UEFA
Federazione MFA
Campionato BOV Premier League
Fondazione 1922
Presidente Malta Ranier Bezzina[1]
Allenatore Malta Silvio Vella[2]
Stadio Tony Bezzina Stadium
(8.000 posti)
Sito web www.hiberniansfc.org
Palmarès
Titoli nazionali 13 campionati maltesi
Trofei nazionali 10 Coppe di Malta
4 Supercoppe di Malta
Si invita a seguire il modello di voce

L'Hibernians Football Club è una società calcistica maltese con sede nella città di Paola.

Il club milita in Premier League, la massima serie del campionato maltese, della quale si è laureato campione nella stagione 2021-22[3].

StoriaModifica

La squadra è stata fondata nel 1922[4], sebbene sin dal 1894 Paola avesse un suo club calcistico. È a tutt'oggi l'unica squadra ad aver sempre giocato nella massima serie maltese. È presente anche una sezione femminile, l'Hibernians Football Club.

StatisticheModifica

Statistiche nelle competizioni UEFAModifica

Nel 1961 l'Hibernians fu la prima squadra di club maltese a disputare una coppa europea, scendendo in campo nel primo turno di Coppa dei Campioni contro gli svizzeri del Servette[5].

Alle competizioni europee ha partecipato 37 volte, con 84 gare disputate, così suddivise: 26 in Coppa dei Campioni/Champions League, 30 in Coppa UEFA, 10 in Coppa delle Coppe, 4 in Conference League, 12 in Coppa Intertoto.

In tali competizioni ha ottenuto alcuni notevoli risultati, tra cui due 0-0 interni contro il Manchester United, poi vincitore del torneo, nella Coppa dei Campioni 1967-1968 e contro il Real Madrid nella Coppa delle Coppe 1970-1971, un 3-2 inflitto ai portoghesi del Braga (Coppa UEFA 1978-1979), una vittoria per 4-3 contro la Dinamo Minsk (Coppa UEFA 1994-1995).

Nel 2002-2003 ha raggiunto il secondo turno preliminare in Champions League, eliminando al primo gli irlandesi dello Shelbourne col risultato complessivo di 3-2.

Tabella aggiornata alla fine della stagione 2022-2023[6].

Competizione Partecipazioni G V N P RF RS
UEFA Champions League 12 28 5 5 18 29 68
Coppa delle Coppe 4 10 2 2 6 4 17
Coppa UEFA/UEFA Europa League 16 30 3 1 22 25 107
Conference League 2 8 4 2 2 15 14
Coppa delle Fiere 1 2 0 0 2 0 7
Coppa Intertoto 5 12 2 2 8 9 26

Colori socialiModifica

I colori sociali sono il bianco e il nero a righe verticali, giallo e nero per la seconda divisa, viola per la terza.

Rosa 2022-2023Modifica

Aggiornata al 4 marzo 2023.

N. Ruolo Calciatore
3   D Ferdinando Apap
4   D Kurt Shaw
5   D Matthew Ellul
6   D Gonzalo Llerena
8   C Jake Grech
10   C Jurgen Degabriele  
11   C Bjorn Kristensen
12   C Dunstan Vella
13   D Zachary Grech
16   P Justin Haber
17   A Gabriel Mensah
N. Ruolo Calciatore
18   A Thaylor
19   D Joseph Zerafa
20   D Andrei Agius
22   D Gabri Izquier
23   A Yunusa Muritala
24   P Ibrahim Koné
42   C Ali Diakité
  C Robinho
  A Jairo Morillas
  P Marko Jovičić
  A Ryan Vella

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1960-1961, 1966-1967, 1968-1969, 1978-1979, 1980-1981, 1981-1982, 1993-1994, 1994-1995, 2001-2002, 2008-2009, 2014-2015, 2016-2017, 2021-2022
1961-1962, 1969-1970, 1970-1971, 1979-1980, 1981-1982, 1997-1998, 2005-2006, 2006-2007, 2011-2012, 2012-2013
1994, 2007, 2015, 2022

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 1932-1933, 1933-1934, 1936-1937, 1950-1951, 1959-1960, 1962-1963, 1973-1974, 1977-1978, 1985-1986, 2011-2012, 2015-2016, 2018-2019, 2020-2021
Terzo posto: 1934-1935, 1935-1936, 1963-1964, 1964-1965, 1965-1966, 1967-1968, 1969-1970, 1975-1976, 1983-1984, 1989-1990, 2003-2004, 2004-2005, 2013-2014, 2019-2020
Finalista: 1947-1948, 1950-1951, 1951-1952, 1960-1961, 1962-1963, 1965-1966, 1966-1967, 1967-1968, 1974-1975, 1996-1997, 2014-2015
Semifinalista: 2021-2022
Finalista: 1986, 1995, 2002, 2006, 2009, 2012, 2013, 2017

NoteModifica

  1. ^ (EN) V. Camilleri, Ranier Bezzina named acting president at Hibernians FC, in SportsDesk, 29 marzo 2021. URL consultato il 1º maggio 2022.
  2. ^ (EN) V. Camilleri, Silvio Vella leaves MFA role, agrees to take over as Hibernians coach, in Times of Malta, 7 febbraio 2023. URL consultato l'11 febbraio 2023.
  3. ^ (EN) G. Lia, Hibs come from behind to beat Birkirkara and seal 13th title crown, in SportsDesk, 1º maggio 2022. URL consultato il 1º maggio 2022.
  4. ^ A. Busuttil, Malta - Foundation Dates Clubs, su rsssf.com. URL consultato il 5 novembre 2019.
  5. ^ (EN) C. Baldacchino, Maltese teams’ first games in UEFA club competitions, in Times of Malta, 11 agosto 2011. URL consultato il 13 luglio 2022.
  6. ^ (EN) History, su hiberniansfc.mt. URL consultato l'11 febbraio 2023.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio