Hieronymus Francken II

pittore fiammingo

Hieronymus Francken II (Anversa, 12 settembre 1578Anversa, 17 marzo 1623) è stato un pittore fiammingo, specializzato in dipinti di gallerie d'arte[1], ma anche soggetti storici, religiosi, nature morte di frutta, ritratti, quadri di genere, in particolare architetture[2].

Gli arciduchi Alberto e Isabella visitano il gabinetto di un collezionista

BiografiaModifica

Apparteneva alla famiglia di pittori Francken[1]. Figlio di Frans Francken I e di Elisabeth Mertens[2], fu allievo del padre e, dal 1605, dello zio Ambrosius Francken I[1][2].

Nel 1607 entrò a far parte della Corporazione di San Luca di Anversa[1][2]. Probabilmente nel 1609 si trovava a Parigi: la somiglianza nello stile di esecuzione delle sue opere con quello del fratello Frans, oltre a creare problemi di attribuzione, fa supporre che entrambi avessero studiato per un certo periodo presso lo zio Hieronymus[3].

 
Compagnia festiva

Dipinse soprattutto quadri gallerie d'arte[1], ma anche soggetti storici, religiosi, nature morte di frutta, ritratti, quadri di genere, in particolare architetture[2].

Le sue opere influenzarono altri pittori, come Jacob van Hulsdonck[2].

OpereModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN52594893 · ISNI (EN0000 0000 6682 8805 · CERL cnp00575011 · ULAN (EN500024695 · GND (DE123355036 · BNF (FRcb14974180f (data) · WorldCat Identities (ENviaf-52594893