Hifumi Abe

judoka giapponese
Hifumi Abe
Nazionalità Giappone Giappone
Judo Judo pictogram.svg
Categoria -66 kg.
Carriera
Nazionale
Giappone Giappone
Palmarès
Giappone Giappone
Giochi olimpici 1 0 0
Mondiali 2 0 1
Giochi olimpici giovanili 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Squadra mista Squadra mista
Giochi olimpici giovanili 0 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 25 luglio 2021

Hifumi Abe (阿部一二三 Abe Hifumi?; Kōbe, 9 agosto 1997) è un judoka giapponese.

BiografiaModifica

È fratello della judoka Uta Abe.[1]

Ai Giochi olimpici giovanili estivi di Nanchino 2014 ha vinto la medaglia d'oro in rappresentanza del Giappone nel torneo dei 66 chilogrammi, battendo in finale l'ucraino Bogdan Iadov. Nel torneo misto è stato selezionato nel Team Xian, con Chiara Carminucci, Naomi de Bruine, Jolan Florimont, Brillith Gamarra Carbajal, Felix Penning e Idan Vardi ed ha vinto la medaglia di bronzo.

È stato due volte campione del iridato ai mondiali di Budapest 2017 e Baku 2018. A Tokyo 2019 ha vinto il bronzo.

La federazione giapponese per decidere il judoka da convocare ai Giochi olimpici estivi di Tokyo 2020 nella categoria 66 chilogrammi, ha organizzato un incontro secco tra di lui e Joshiro Maruyama,[2] da lui vinto.[3]

Il 25 luglio 2021 alle Olimpiadi di Tokyo 2020 ha vinto l'oro nella categoria 66 chilogrammi. Lo stesso giorno la sorella si è laureata campionessa olimpica nei -52 chilogrammi.[3]

PalmarèsModifica

Tokyo 2020: oro nei 66 kg.
Budapest 2017: oro nei 66 kg.
Baku 2018: oro nei 66 kg.
Tokyo 2019: bronzo nei 66 kg.

Vittorie nel circuito IJFModifica

Data Località Paese Categoria
5 dicembre 2014 Tokyo   Giappone Grand Slam
1 ottobre 2015 Tashkent   Uzbekistan Grand Prix
16 luglio 2016 Tjumen'   Russia Grand Slam
2 dicembre 2016 Tokyo   Giappone Grand Slam
11 febbraio 2017 Parigi   Francia Grand Slam
2 dicembre 2017 Tokyo   Giappone Grand Slam
17 marzo 2018 Ekaterinburg   Russia Grand Slam

NoteModifica

  1. ^ Cos'è successo domenica a Tokyo, su Il Post, 25 luglio 2021. URL consultato il 25 luglio 2021.
  2. ^ Judo, Abe e Maruyama si giocano la qualificazione olimpica nei -66 kg in una sfida secca. Manuel Lombardo spettatore interessato, su OA Sport.it. URL consultato il 10 dicembre 2020.
  3. ^ a b Sorella Uta, fratello Hifumi: due ori in pochi minuti nel judo. Il Giappone ha i nuovi eroi nazionali, su la Repubblica, 25 luglio 2021. URL consultato il 25 luglio 2021.

Collegamenti esterniModifica