High and Dry

singolo dei Radiohead del 1995
High and Dry
Radiohead, High & Dry (Paul Cunningham).jpg
Screenshot tratto dal videoclip del brano
ArtistaRadiohead
Tipo albumSingolo
PubblicazioneFebbraio 1995
Durata4:20
Album di provenienzaThe Bends
Dischi2
Tracce6
GenereRock alternativo
Britpop
EtichettaParlophone (UK)
Capitol (US)
ProduttoreJohn Leckie, Radiohead
Certificazioni
Dischi d'argentoRegno Unito Regno Unito[1]
(vendite: 200 000+)
Radiohead - cronologia
Singolo precedente
(1993)
Singolo successivo
(1995)

High and Dry è un singolo della band inglese dei Radiohead, tratto dal loro secondo album, The Bends. La canzone fu pubblicata nel febbraio del 1995 come parte di un doppio singolo "A-side" insieme a Planet Telex. La canzone era stata già registrata dalla band durante le session di Pablo Honey, loro album di debutto. La versione che appare nell'album è in realtà il demo originale della traccia, poiché la canzone non fu mai registrata nuovamente dalla band.

La canzone è ritenuta come una delle più pop del quintetto di Oxford, e costituisce il primo successo in America dopo la hit Creep. Come quest'ultima High and Dry è mancata dalla scaletta dei concerti per oltre un decennio. Molte voci si sono rincorse riguardo alle cause di questa mancanza, come ad esempio la difficoltà che Thom Yorke avrebbe incontrato nel ricantare la canzone, tuttavia, in una recente intervista, il frontman della band l'ha descritta con le seguenti parole: «Non è brutta, sai. Non è brutta... È bruttissima.»[2]

TracceModifica

CD 1 - Singolo High and DryModifica

  1. High & Dry
  2. Planet Telex
  3. Maquiladora
  4. Planet Telex (Hexidecimal Mix)

CD 2 - Singolo Planet TelexModifica

  1. Planet Telex
  2. High & Dry
  3. Killer Cars
  4. Planet Telex (L.F.O. JD Mix)

VideoclipModifica

Esistono due videoclip della canzone. Il più famoso è quello diretto da Paul Cunningham, progettato per la distribuzione in America, ma esiste anche una seconda versione del videoclip, girata precedentemente a quella americana, diretta da David Mould. La versione americana è quella più nota poiché la band ha pubblicamente affermato di non apprezzare il secondo videoclip. Infatti, solo il videoclip 'statunitense' compare nella loro video-compilation intitolata 7 Television Commercials del 1997.

NoteModifica

  1. ^ (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. URL consultato il 29 aprile 2019.
  2. ^ (EN) Interview: Thom Yorke, PitchforkMedia.com. URL consultato il 15 marzo 2014.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock