Apri il menu principale

Holocentridae

famiglia di pesci

Distribuzione e habitatModifica

Sono presenti in tutte le aree tropicali degli oceani. Nel mar Mediterraneo è presente una sola specie penetrata dal mar Rosso in seguito alla migrazione lessepsiana: Sargocentron rubrum.

Vivono in vari habitat caratterizzati da fondali duri e basse profondità, sono molto comuni nelle barriere coralline. Fanno vita demersale.

DescrizioneModifica

Sono pesci dotati di occhi molto grandi, opercolo branchiale che porta alcune spine sul bordo e muso appuntito. Hanno scaglie grandi e vistose, ruvide al tatto. La pinna dorsale ha una parte anteriore con robusti raggi spinosi più lunga della parte a raggi molli situata posteriormente; la pinna anale ha 4 raggi spinosi. La pinna caudale è forcuta ed è portata da un peduncolo caudale piuttosto sottile.

Il colore è generalmente di tonalità rossa, in alcune specie molto brillante.

La taglia massima di 60 cm è raggiunta da Myripristis murdjan, nella maggioranza delle altre specie però è minore.

BiologiaModifica

Sono quasi tutte specie notturne che trascorrono le ore diurne nascoste in ripari fra le rocce o i coralli.

AlimentazioneModifica

Si nutrono di plancton, invertebrati bentonici e piccoli pesci.

RiproduzioneModifica

Le uova sono deposte in acque aperte. Gli avannotti sono pelagici per lungo tempo.

AcquariofiliaModifica

Sono difficili da allevare in acquario.

PescaModifica

Non hanno importanza per la pesca commerciale ma solo per quella di sussistenza.

SpecieModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci