Homo luzonensis

specie di ominidi estinta del genere Homo
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Homo luzonensis
Immagine di Homo luzonensis mancante
Intervallo geologico
Pleistocene superiore
Stato di conservazione
Status none EX.svg
Estinto
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Mammalia
Sottoclasse Theria
Infraclasse Eutheria
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Haplorrhini
Infraordine Simiiformes
Parvordine Catarrhini
Superfamiglia Hominoidea
Famiglia Hominidae
Sottofamiglia Homininae
Tribù Hominini
Sottotribù Hominina
Genere Homo
Specie H. luonensis
Nomenclatura binomiale
Homo luzonensis
Détroit et al, 2019
Nomi comuni

Uomo di Callao, Uomo di Luzon

specie

L'Homo luzonensis (Détroit, 2019) è una specie di ominide estinta del genere Homo, apparsa nel Pleistocene superiore.

L'olotipo di questo ominide è il fossile MT3, trovato da Philip J. Piper nel 2007 nella Grotta di Callao nell'isola di Luzon (Filippine), risalente a 67.000 anni fa[1].

DescrizioneModifica

 
Interno della Caverna di Callao a Luzon, dove è stato trovato il fossile.

Sebbene l'ipotesi iniziale della migrazione umana nelle Filippine di Henry Otley Beyer suggerisse l'uso di ponti di terra durante l'ultima era glaciale, le moderne letture batimetriche dello Stretto di Mindoro e del Passaggio di Sibutu suggeriscono che nessuno dei due sarebbe stato completamente chiuso[2]. Le piccole dimensioni dei molari degli ominidi suggeriscono che potrebbe trattarsi di un caso di nanismo insulare, riscontrato anche nell'Homo floresiensis[1][3].

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Florent Détroit, Armand Salvador Mijares, Julien Corny, Guillaume Daver, Clément Zanolli, Eusebio Dizon, Emil Robles, Rainer Grün e Philip J. Piper, A new species of Homo from the Late Pleistocene of the Philippines, in Nature, vol. 568, 2019, p. 181–186, DOI:10.1038/s41586-019-1067-9. URL consultato il 18 aprile 2019.
  2. ^ (EN) The First “Filipinos”, su philippine-history.org. URL consultato il 18 aprile 2019.
  3. ^ (EN) Carl Zimmer, An Ancient Human Species Is Discovered in a Philippine Cave, The New York Times, 10 aprile 2019. URL consultato il 18 aprile 2019.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica