Honda RC213V
Honda rc213v tokyo motorcycle show 2014.JPG
La RC213V guidata da Marc Márquez nel 2013
CostruttoreGiappone Honda
TipoPrototipo da competizione
Produzionedal 2012
Sostituisce laHonda RC212V
Modelli similiAprilia RS-GP
Ducati Desmosedici
Suzuki GSX-RR
Yamaha YZR-M1
KTM RC16

La Honda RC213V è una moto da competizione sviluppata dalla Honda Racing Corporation per il motomondiale classe MotoGP dal 2012.

Come da recente tradizione, il nome della moto è una sigla composta dove "RC" sta per il prefisso sportivo di Honda, "213" indica la terza moto da mondiale del XXI secolo e "V" indica l'architettura a V del propulsore.

Distinzione dal modello precedenteModifica

Sostituisce la precedente RC212V dalla quale differisce per la cilindrata aumentata per regolamento a 1000 cm³. A differenza del modello RC211V utilizzato nelle competizioni dal 2002 al 2006 avente cilindrata di 990 cm³ e frazionamento a 5 cilindri, la RC213V mantiene il frazionamento a 4 cilindri come il modello immediatamente precedente.

StoriaModifica

La RC213V ha visto il suo debutto nei test tenutisi sul circuito ceco di Brno nell'agosto del 2011; successivamente, e nonostante il regolamento tecnico per la stagione MotoGp 2012 preveda, tra i nuovi accorgimenti, l'aumento del peso minimo a 157 kg, già dopo le prime fasi di test pre-stagione nel circuito malese di Sepang, la moto si è dimostrata subito rapida tanto da scendere già sotto i tempi ottenuti nella stagione precedente.

Per la stagione 2012 Honda schiera quattro moto: due del team ufficiale (guidate da Casey Stoner e Daniel Pedrosa) e due clienti (guidate da Stefan Bradl per il team LCR e da Álvaro Bautista per il team Gresini). L'8 aprile 2012 la moto esordisce in MotoGP con il secondo e terzo posto per Stoner e Pedrosa nel GP del Qatar. Nel Gran Premio successivo, Stoner conquista la prima vittoria con la RC213V nel GP di Spagna a Jerez. La stagione d'esordio termina con 12 vittorie e la conquista del titolo costruttori e squadre.

Nella stagione 2013 Honda conquista il titolo piloti grazie all'esordiente Marc Márquez, con 6 successi stagionali e 16 podi totali, ed il titolo costruttori con 9 vittorie (a quelle di Marquez vanno aggiunti 3 successi ottenuti da Daniel Pedrosa).

Caratteristiche tecnicheModifica

Caratteristiche tecniche - Honda RC213V 2012
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 2052 × 645 × 1110 mm
Altezze Sella: mm - Minima da terra: 115 mm
Interasse: 1435 mm Massa a vuoto: 157 kg Serbatoio: 21 l
Meccanica
Tipo motore: 4 tempi a v di 90° Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 1000 cm³
Distribuzione: DOHC 4 valvole per cilindro Alimentazione:
Potenza: oltre 230 cv Coppia: Rapporto di compressione:
Frizione: multidisco a secco Cambio: sequenziale (elettronico) estraibile a 6 marce (sempre in presa)
Accensione computerizzata CDI
Trasmissione catena
Ciclistica
Telaio Doppia trave in alluminio
Sospensioni Anteriore: Forcella telescopica / Posteriore: Sistema Unit Pro-link con monoammortizzatore Showa
Freni Anteriore: dischi in fibra di carbonio Brembo / Posteriore: disco in acciaio Yutaka
Pneumatici Bridgestone 125/60 - 16.5" e 190/65 - 16.5"
Prestazioni dichiarate
Velocità massima oltre 350 km/h
Altro
Ruote anteriore: 16.5" - posteriore: 16.5"
Fonte dei dati: Honda RC213V, ecco i dati tecnici Honda RC213V, perché va meglio?

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica