Honoré Daumet

architetto francese

Pierre Jérôme Honoré Daumet (Parigi, 23 ottobre 1826Parigi, 12 dicembre 1911) è stato un architetto francese.

L'Ippodromo di Chantilly, progettato da Daumet

BiografiaModifica

Daumet risultò il vincitore del Prix de Rome del 1855, e nel 1861 condusse una spedizione in Macedonia su richiesta di Napoleone III alla ricerca di beni archeologici, accompagnato dallo studioso Léon Heuzey. Al suo ritorno in patria sposò la figlia dell'architetto Charles-Auguste Questel.

Daumet istituì un proprio atelier che a sua volta fece da scuola a nove futuri vincitori del Grand Prix, tra cui Charles-Louis Girault, ed attrasse asé un gran numero di studenti stranieri come Charles McKim e Austin W. Lord. Legò il suo nome al Castello di Chantilly che ricostruì dalle fondamenta per volontà di Enrico, duca d'Aumale, realizzando anche il locale ippodromo.

Nel 1908 Daumet ottenne la Royal Gold Medal della Royal Institute of British Architects.

Opere notevoliModifica

Tra i suoi lavori più importanti ricordiamo:

BibliografiaModifica

  • Charles Girault, Notes sur la vie et les œuvres de Honoré Daumet, 1826-1911, Victor Jacquemin. Paris, 1919.
  • Catalogue d'exposition, Le XIX siècle, Galerie Talabardon Gautier, Paris, 2006, n° 22.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN56912658 · ISNI (EN0000 0000 6663 1041 · CERL cnp01391848 · ULAN (EN500033755 · LCCN (ENnr97003187 · GND (DE121297306 · BNF (FRcb15312975f (data) · WorldCat Identities (ENlccn-nr97003187