Horst Fügner

pilota motociclistico tedesco
Horst Fügner
Nazionalità Germania Germania
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 1954 in Classe 125
Stagioni dal 1954 al 1959
Miglior risultato finale
Gare disputate 12[1]
Gare vinte 1
Podi 3
 

Horst Fügner (Chemnitz, 11 marzo 1923Chemnitz, 22 novembre 2014[2]) è stato un pilota motociclistico tedesco.

CarrieraModifica

Nativo della Germania Orientale, nel motomondiale ha vinto 1 gran premio e nel 1958 si è laureato vicecampione del mondo nella classe 250 alle spalle di Tarquinio Provini.

La sua carriera nel campionato mondiale, che si è svolta tra il 1954 e il 1959, è stata in sella a motociclette della casa motociclistica tedesco orientale MZ.

La sua unica vittoria è avvenuta nel Gran Premio motociclistico di Svezia del 1958 alla guida di una moto a due tempi e si è trattato solo della seconda vittoria nella storia di un veicolo con tale tipo di propulsore[3]. Nella sua carriera Fügner vanta anche tre titoli tedesco-orientali della 125 (1955, 1956 e 1958)[4].

Risultati nel motomondialeModifica

Classe 125Modifica

1954 Classe Moto                   Punti Pos.
125 IFA NE NE 8 NE 0
1957 Classe Moto             Punti Pos.
125 MZ 4 3[5]
1958 Classe Moto               Punti Pos.
125 MZ 6 7 4 6 5 7 7[6]
1959 Classe Moto                 Punti Pos.
125 MZ NE 4 4 6[7] 10º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Classe 250Modifica

1958 Classe Moto               Punti Pos.
250 MZ 8 NE 2 1 5 16[8]
1959 Classe Moto                 Punti Pos.
250 MZ NE Rit 3 5 NE 6[9]
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

[1]

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica