Hot Chick - Una bionda esplosiva

film del 2002 diretto da Tom Brady
Hot Chick - Una bionda esplosiva
Titolo originaleThe Hot Chick
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2002
Durata104 min
Generecommedia
RegiaTom Brady
SceneggiaturaTom Brady, Rob Schneider
ProduttoreJohn Schneider, Carr D'Angelo
Produttore esecutivoAdam Sandler, Jack Giarraputo, Guy Riedel
Casa di produzioneHappy Madison Productions
Distribuzione in italianoTouchstone Pictures
FotografiaTim Suhrstedt
MontaggioPeck Prior
MusicheJohn Debney
ScenografiaJohn Daniells
CostumiAlix Friedberg
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Hot Chick - Una bionda esplosiva (The Hot Chick) è una commedia americana del 2002 diretta da Tom Brady, prodotta da John Schneider e Carr D'Angelo e scritta da Brady e Rob Schneider.

Adam Sandler ne è il produttore esecutivo ed ha un piccolo ruolo nel film come suonatore del bongo Mambuza, un personaggio basato su un ruolo interpretato da Schneider in uno sketch al Saturday Night Live. Hanno avuto dei piccoli ruoli anche le sorelle Tia e Tamera Mowry e le cantanti Ashlee Simpson, Angie Stone, e Michelle Branch. Alcune parti del film sono state girate nella Redondo Union High e nella El Segundo High School.

TramaModifica

50 a.C.; nel palazzo del re abissino la principessa Nawa utilizza un paio di orecchini incantati per sfuggire ad un matrimonio combinato scambiando il suo corpo con quello di una schiava. Quando le due donne indossano un orecchino ciascuna, i loro corpi magicamente si scambiano di posto, mentre le loro menti rimangono dove sono.

Nel presente, Jessica Spencer è una popolare liceale nella periferia della California con la sua migliore amica April, accompagnate da Keecia e Lulu, tutte cheerleader. Un giorno a scuola, Jessica si prende gioco di una ragazza in sovrappeso di nome Hildenburg e una ragazza wicca di nome Eden. In seguito, Jessica e le sue amiche visitano il centro commerciale locale, dove Jessica incastra la sua rivale Bianca (Maria-Elena Laas) per taccheggio, trovando gli orecchini in un negozio a tema africano. Gli orecchini non sono in vendita, ma Jessica li ruba.

Poco dopo, un criminale di poco conto chiamato Clive Maxtone commette un furto presso un distributore di benzina nelle vicinanze. Quando Jessica e le sue amiche si fermano per fare benzina, chiedono al criminale di fare il pieno scambiandolo per un dipendente del posto. A Jessica cade accidentalmente uno degli orecchini a terra e Clive lo raccoglie, rubandolo. Quella sera, Jessica e Clive si mettono entrambi l'orecchino, svegliandosi poi la mattina ognuno intrappolato nel corpo dell'altro. Jessica, con molta difficoltà, riesce a raccontare quanto successo e a farsi credere dalle amiche, inizialmente diffidenti.

Le ragazze scrivono un elenco di sospetti di chi potrebbe essere responsabile. In primo luogo pensano sia Hildenburg, così Jessica si scusa per averla umiliata davanti a tutta la scuola durante la precedente partita di basket e le due fanno ammenda. Ben presto cercano Eden, e Jessica si scusa anche per la gelosia di Eden per aver ottenuto solo lei una "A" ad un compito sui processi alle streghe di Salem. Eden rivela un'antica stregoneria latina chiamata "Santeria" che ha avuto origine in Africa e si è espansa a Cuba e in Brasile. Lulu lega questa connessione a Bianca, ma Eden rivela che solo un tatuaggio di uno scorpione sulla schiena potrebbe confermare i loro sospetti. Mentre sono in una discoteca chiamata "Instant Tang", indagando le ragazze scoprono che Bianca è innocente dopo che Jessica le ha strappato la camicia per vedere se avesse il tatuaggio, che lei non però non ha.

Le ragazze trovano una foto degli orecchini su internet e cominciano a piazzare volantini in tutta la città. Ricevendo anche un aiuto da parte dell'imbarazzante madre di Keecia ed anche dalle gemelle Venezia e Sissie, due sorelle che sono nella squadra delle cheerleaders di Jessica. Le ragazze informano degli orecchini Madame Mambuza, la proprietaria del negozio africano al centro commerciale; la signora Mambuza racconta alle ragazze la storia della principessa Nawa, che dopo aver scambiato i corpi non sapeva che per tornare nel suo doveva rimettere gli orecchini di nuovo insieme. Nawa visse il resto della sua vita nel corpo della sua schiava. Jessica potrebbe subire la stessa sorte se non rimette insieme gli orecchini prima della fine della luna piena.

Nel frattempo, Jessica è assunta in due posti di lavoro mentre vive segretamente con April. A casa sua, dove lavora come giardiniere col nome di Taquito, i suoi genitori le raccontano i loro problemi coniugali e lei li aiuta a ravvivare la loro vita sessuale. A scuola, durante la pulizia degli spogliatoio dei ragazzi come bidello, ascolta la conversazione del fidanzato della sua amica April, Jake, che sta parlando al suo amico Billy (fidanzato di Jessica), ma il primo dice di aver nascosto ad April un’altra ragazza di nome Monique e di amare veramente quest'ultima. Di fronte alle infedeltà di Jake, April rompe con lui e Jessica accetta di portarla al ballo di fine anno. Alla gara di cheerleaders, Jessica manda segnali romantici a Billy mentre è travestito da mascotte della scuola, ma quando la testa del suo costume cade, il ragazzo diventa confuso e va via con Bianca, la rivale di Jessica. Inoltre, grazie alla perfetta esibizione di quest'ultima, Jessica e la sua squadra possono festeggiare la vittoria del concorso. La sera della cerimonia con tanto di ballo, April confessa a Jessica che non le importa più nulla di Jake e che lei è davvero innamorata di Clive (in realtà è innamorata di Jessica nel corpo di Clive, che la ragazza chiama Spence non conoscendo i veri dati anagrafici del criminale); Jessica le dice che lei però è innamorata persa di Billy.

Durante questo periodo, Clive ha utilizzato il corpo di Jessica per fare soldi con alcuni uomini, tra cui Billy, che gli dà il suo denaro e la sua auto, credendo che lui sia Jessica. La sera del ballo, Hildenburg, mentre sta guardando il telegiornale, vede Clive mentre deruba un uomo e così va sulla scena del crimine. Dopo aver trovato un biglietto da visita per il club in cui Clive lavora come pole dancer, informa Jessica e le ragazze vanno nel locale. Qui trovano Clive, dopodiché Jessica ruba il suo orecchino, mettendoselo. Grazie agli orecchini, Jessica e Clive ritornano nei rispettivi corpi. Successivamente Billy e Jessica, seppure già fidanzati, si ritrovano e possono finalmente dichiarare i propri sentimenti.

Il film si conclude con la cerimonia di laurea della scuola, dove Keecia e sua madre si riconciliano. La notte precedente, Clive fugge dalla polizia, ancora vestito in lingerie, saltando in macchina dello stesso barista che Jessica ha incontrato nel corpo di Clive. Il barista, che grazie agli incontri e ai sorrisi scambiatosi precedentemente crede che Clive sia omosessuale, chiude la portiera della macchina. Il film si conclude con la macchina che parte e Clive che urla disperato.

CastModifica

Guest starsModifica

DistribuzioneModifica

Hot Chick - Una bionda esplosiva è stato originariamente valutato R, ma diverse scene sono state modificate al fine di ricevere un rating più ampio. La versione R è stata classificata 12A in Gran Bretagna, mantenendo lo stesso rating dato al PG-13 della versione teatrale.

Prima che uscisse nelle sale, il titolo del film doveva essere: Miss Popularity.

Edizione italianaModifica

La direzione del doppiaggio e i dialoghi italiani sono stati curati da Tonino Accolla per conto della C.D. Cine Doppiaggi.[1]

AccoglienzaModifica

IncassiModifica

All'inizio il film era al 5º posto nel botteghino americano durante il weekend dal 13 al 15 Dicembre del 2002, con un incasso di $ 7,401,146, e una media di $3338 attraverso i 2.217 teatri in cui è stato proiettato. In totale il film ha incassato $54.639.553.

CriticaModifica

L'aggregatore di recensioni online Rotten Tomatoes ha assegnato al film un punteggio del 22% sulla base di 81 recensioni.

I due critici Roger Ebert e Richard Roeper hanno dato al film due pollici. Ebert ha dato al film una stella e mezza (su un massimo di quattro), dichiarando: Gli incassi MPAA di questo film lo classificano vietato ai minori di 13 anni. È troppo volgare per chiunque al di sotto dei 13 anni, ma è troppo stupido per chiunque sopra i 13. Roeper ha stroncato il film dicendo: È a colori, ma è stato per lo più a fuoco.

RiconoscimentiModifica

Rob Schneider è stato nominato ai Razzie Awards come Peggior attore del decennio per questo film.

Home mediaModifica

Hot Chick - Una bionda esplosiva è stato rilasciato in America il 13 maggio 2003 in VHS e in DVD. Il DVD ha in aggiunta delle scene tagliate che avrebbero reso il film un vietato ai minori, tra cui un finale alternativo.

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema