Hotaru Yamaguchi

calciatore giapponese
Hotaru Yamaguchi
Hotaru Yamaguchi.jpg
Yamaguchi con la nazionale giapponese ai Mondiali 2018
Nazionalità Giappone Giappone
Altezza 173[1] cm
Peso 72[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Vissel Kobe
Carriera
Giovanili
2003-2008Cerezo Osaka
Squadre di club1
2009-2015Cerezo Osaka140 (11)[2]
2016Hannover 966 (0)
2016-2018Cerezo Osaka85 (3)[3]
2019-Vissel Kobe68 (9)
Nazionale
2010-2013Giappone Giappone U-237 (2)
2012Giappone Giappone olimpica6 (0)
2013-Giappone Giappone48 (3)
Palmarès
Asian Games logo.svg Giochi asiatici
Oro Canton 2010
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 19 dicembre 2020

Hotaru Yamaguchi 山口 蛍 (Nabari, 6 ottobre 1990) è un calciatore giapponese, centrocampista del Vissel Kobe, di cui è capitano e della nazionale giapponese.

Caratteristiche tecnicheModifica

È un centrocampista centrale che ricopre principalmente il ruolo di mediano[4], ma essendo tatticamente molto duttile, può essere schierato anche come esterno destro di centrocampo (ruolo che ha interpretato nel 2011 al Cerezo Osaka con l’allenatore Levir Culpi). Abile tecnicamente nel mantenere il possesso palla e nel dare sostegno ai difensori, è in grado di effettuare numerosissimi passaggi, sia lunghi che corti, molto precisi per ogni partita giocata. Sebbene non sia un calciatore prolifico, ha sempre mostrato un alto livello di intelligenza tattica nel suo gioco.[4]

CarrieraModifica

ClubModifica

Cerezo Osaka ed Hannover 96Modifica

Cresce nel settore giovanile del Cerezo Osaka, con cui nel 2009 gioca 3 partite in J2 League e la squadra si classificherà seconda ottenendo la promozione in prima divisione, la J1 League. Il 28 agosto 2011 segna il suo primo gol aprendo le marcature nella vittoria per 3-1 contro l'Urawa Red. Nel 2013 segna sei reti in campionato, ad esempio segnando il gol del 2-1 vincendo contro il Ventforet Kofu, e con una sua rete la squadra batterà di misura per 1-0 il FC Tokyo, segnerà dei gol anche nelle vittorie per 4-1 ai danni del Sagan Tosu e per 3-0 contro lo Shonan Bellmare e con un tiro calciato di punizione segnerà una rete anche nella vittoria per 3-1 contro il Kashiwa Reysol. Il 21 dicembre 2015 firma un contratto con l'Hannover 96, raggiungendo così i suoi compagni di Nazionale Hiroshi Kiyotake ed Hiroki Sakai in Bundesliga giocando però solo 6 partite. Nel 2016 tornerà a giocare per il Cerezo Osaka e vincerà l'edizione 2017 della Coppa dell'Imperatore segnando un gol con un rigore trasformato nella vittoria per 3-2 contro l'Albirex Niigata, e giocherà come titolare nella vittoria in finale contro lo Yokohama F. Marinos prevalendo per 2-1. Con questa vittoria accederà e vincerà l'edizione 2018 della Supercoppa del Giappone segnando una rete battendo per 3-2 il Kawasaki Frontale. Otterrà la vittoria dell'edizione 2017 del campionato giapponese segnando due gol, nelle partite vinte per contro l'Urawa Red e il Vegalta Sendai entrambe con il risultato di 4-2. Prenderà parte all'edizione 2018 della AFC Champions League, durante la partita finita in pareggio contro il Buriram United fornirà al suo compagno Kenyu Sugimoto l'assist vincente con cui quest'ultimo segnerà la rete del 2-2.

Vissel KobeModifica

Nel 2019 giocha per il Vissel Kobe, segnando il suo primo gol per la squadra nella sconfitta per 2-1 contro l'Oita Trinita nella Coppa del Giappone. Segnerà una doppietta vincendo per 6-1 contro il Sagan Tosu. Vincerà l'edizione 2019 della Coppa dell'Imperatore segnando due gol, il primo vincendo per 3-2 contro il Kawasaki Frontale, e successivamente sarà autore della rete che deciderà la vittoria per 1-0 contro l'Oita Trinita, e in finale giocherà da titolare nella vittoria per 2-0 contro il Kawasaki Frontale. Questa vittoria garantirà non solo un posto all'edizione 2020 della Supercoppa del Giappone che si concluderà per 3-3 dove Yamaguchi segnerà un gol nel secondo tempo e che vedrà il Vissel Kobe prevalere ai rigori (Yamaguchi ha segnato proprio il rigore del 3-2 che ha consegnato la vittoria alla sua squadra) ma anche all'edizione 2020 del campionato continentale, dove ai quarti di finale contro il Suwon Samsung Bluewings la partita finirà sul 1-1 e ai rigori vincerà il Vissel Kobe per 7-6 e Yamaguchi segnerà un gol calciando dal dischetto, invece nella semifinale segnerà il gol del temporaneo vantaggio contro l'Ulsan Hyundai ma la squadra avversaria vincerà con una rimonta per 2-1 eliminando il Vissel Kobe.

NazionaleModifica

Viene convocato con la nazionale giapponese Under-23 agli Asian Games ottenendo l'oro segnando il gol del 2-0 vincendo contro la Malaysia.

Fa parte della Nazionale Olimpica che partecipa ai Giochi Olimpici di Londra 2012, nei quali ha esordito il 26 luglio nella partita vinta per 1-0 contro la Spagna, giocando tutte e sei le partite del torneo. Il 21 luglio 2013 ha esordito con la nazionale maggiore contro la Cina nella Coppa dell'Asia orientale pareggiando per 3-3, vincendo la competizione partecipando a tutte e tre le partite. Il 5 agosto 2015 ha segnato il suo primo gol con la rete del 1-1 su assist di Shū Kurata nel pareggio contro la Corea del Sud. È stato convocato per i Mondiali di Brasile 2014, nei quali ha giocato da titolare nelle prime 2 partite della fase a gironi, contro Costa d'Avorio e Grecia ed è subentrato al posto di Toshihiro Aoyama, contro la Colombia.

Il 6 ottobre 2016 sarà autore del gol del 2-1 vincendo contro l'Iraq, segnerà una rete anche nella sconfitta per 4-1 contro il Venezuela avvenuta il 19 novembre 2019.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate all'12 aprile 2016.

Stagione Club Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Supercoppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2009   Template:Calcio Cerezo Osaka J2 3 0 - - - - - - - - - 3 0
2010 J1 2 0 CG 2 0 - - - - - - 4 0
2011 J1 17 1 CG 4 0 ACL 2 0 - - - 23 1
2012 J1 30 2 CG+CdL 4+6 2+0 - - - - - - 40 4
2013 J1 34 6 CdL 8 1 - - - - - - 42 7
2014 J1 19 1 - - - ACL 8 0 - - - 27 1
2015 J2 35+2 1 - - - - - - - - - 35+2 1
Totale Cerezo Osaka 140+2 11 24 3 10 0 174+2 14
gen. 2016   Hannover 96 BL 6 0 - - - - - - - - - 6 0
Totale carriera 146+2 11 24 3 10 0 180+2 14

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Giappone
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
21-7-2013 Seul Giappone   3 – 3   Cina Coppa dell'Asia orientale 2013 -
25-7-2013 Hwaseong Giappone   3 – 2   Australia Coppa dell'Asia orientale 2013 -   61’
28-7-2013 Seul Corea del Sud   1 – 2   Giappone Coppa dell'Asia orientale 2013 -
14-8-2013 Rifu Giappone   2 – 4   Uruguay Amichevole -   75’
10-9-2013 Yokohama Giappone   3 – 1   Ghana Amichevole -   82’
15-10-2013 Zhodino Bielorussia   1 – 0   Giappone Amichevole -   69’
16-11-2013 Genk Giappone   2 – 2   Paesi Bassi Amichevole -
19-11-2013 Bruxelles Belgio   2 – 3   Giappone Amichevole -   46’
5-3-2014 Tokyo Giappone   4 – 2   Nuova Zelanda Amichevole -   46’
27-5-2014 Saitama Giappone   1 – 0   Cipro Amichevole -
3-6-2014 Tampa Costa Rica   1 – 3   Giappone Amichevole -
7-6-2014 Tampa Giappone   4 – 3   Zambia Amichevole -
15-6-2014 Recife Costa d'Avorio   2 – 1   Giappone Mondiali 2014 - 1º turno -
20-6-2014 Ceará-Mirim Giappone   0 – 0   Grecia Mondiali 2014 - 1º turno -
24-6-2014 Cuiabá Giappone   1 – 4   Colombia Mondiali 2014 - 1º turno -   62’
27-3-2015 Oita Giappone   2 – 0   Tunisia Amichevole -   84’
11-6-2015 Yokohama Giappone   4 – 0   Iraq Amichevole -   85’
2-8-2015 Wuhan Corea del Nord   2 – 1   Giappone Coppa dell'Asia orientale 2015 -
5-8-2015 Wuhan Giappone   1 – 1   Corea del Sud Coppa dell'Asia orientale 2015 1
9-8-2015 Wuhan Cina   1 – 1   Giappone Coppa dell'Asia orientale 2015 -
3-9-2015 Tokyo Giappone   3 – 0   Cambogia Qual. Mondiali 2018 -
8-9-2015 Teheran Afghanistan   0 – 6   Giappone Qual. Mondiali 2018 -
8-10-2015 Mascate Siria   0 – 3   Giappone Qual. Mondiali 2018 -
17-11-2015 Phnom Penh Cambogia   0 – 2   Giappone Qual. Mondiali 2018 -   57’
29-3-2016 Saitama Giappone   5 – 0   Siria Qual. Mondiali 2018 -   58’
6-9-2016 Bangkok Thailandia   0 – 2   Giappone Qual. Mondiali 2018 -
6-10-2016 Saitama Giappone   2 – 1   Iraq Qual. Mondiali 2018 1   67’
11-10-2016 Melbourne Australia   1 – 1   Giappone Qual. Mondiali 2018 -
11-11-2016 Kashima Giappone   4 – 0   Oman Amichevole -
15-11-2016 Tokyo Giappone   2 – 1   Arabia Saudita Qual. Mondiali 2018 -
23-3-2017 Al Ain Emirati Arabi Uniti   0 – 2   Giappone Qual. Mondiali 2018 -
28-3-2017 Saitama Giappone   4 – 0   Thailandia Qual. Mondiali 2018 -
7-6-2017 Chōfu Giappone   1 – 1   Siria Amichevole -   53’
31-8-2017 Saitama Giappone   2 – 0   Australia Qual. Mondiali 2018 -
5-9-2017 Gedda Arabia Saudita   1 – 0   Giappone Qual. Mondiali 2018 -
6-10-2017 Toyota Giappone   2 – 1   Nuova Zelanda Amichevole -   90+4’
10-11-2017 Villeneuve-d'Ascq Giappone   1 – 3   Brasile Amichevole -
14-11-2017 Bruges Belgio   1 – 0   Giappone Amichevole -
23-3-2018 Liegi Giappone   1 – 1   Mali Amichevole -   34’
27-3-2018 Liegi Giappone   1 – 2   Ucraina Amichevole -
30-5-2018 Yokohama Giappone   0 – 2   Ghana Amichevole -   60’
12-6-2018 Innsbruck Giappone   4 – 2   Paraguay Amichevole - cap.
19-06-2018 Saransk Colombia   1 – 2   Giappone Mondiali 2018 - 1º turno -   80’
28-6-2018 Volgograd Giappone   0 – 1   Polonia Mondiali 2018 - 1º turno -
2-7-2018 Rostov sul Don Belgio   3 – 2   Giappone Mondiali 2018 - Ottavi di finale -   81’
22-3-2019 Yokohama Giappone   0 – 1   Colombia Amichevole -   71’
14-11-2019 Biškek Kirghizistan   0 – 2   Giappone Qual. Mondiali 2022 -   78’
19-11-2019 Suita Giappone   1 – 4   Venezuela Amichevole 1   65’
Totale Presenze (61º posto) 48 Reti 3

PalmarèsModifica

ClubModifica

Cerezo Osaka: 2017
Cerezo Osaka: 2017
Vissel Kobe: 2019
Cerezo Osaka: 2018
Vissel Kobe: 2020

NazionaleModifica

2010
2013

NoteModifica

  1. ^ a b hannover96.de, https://web.archive.org/web/20160409090406/https://www.hannover96.de/profis-saison/unser-team-201516/spielerportraits/hotaru-yamaguchi.html (archiviato dall'url originale il 9 aprile 2016).
  2. ^ 142 (11) se si comprendono le presenze nei play-off.
  3. ^ 87 (3) se si comprendono le presenze nei play-off.
  4. ^ a b (EN) World Cup One to Watch: Hotaru Yamaguchi – Japan, su realsport101, 2018-06-4. URL consultato il 17 giugno 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica