La I. liga žen è la massima serie del campionato ceco femminile di calcio ed è posto sotto l'egida della federazione calcistica ceca (FAČR). La prima stagione fu nel 1993 e attualmente partecipano otto squadre. La I. liga žen ha cadenza annuale, inizia ad agosto e termina a giugno. Il campionato è stato monopolizzato dalle due principali squadre di Praga, lo Sparta Praga, vincitore di 20 campionati, e lo Slavia Praga, vincitore di 6 campionati. Per la stagione 2020-2021 la I. liga žen è il sesto campionato di calcio femminile in Europa secondo il ranking stilato dalla UEFA[1].

I. liga žen
Sport
TipoClub
FederazioneUEFA
PaeseBandiera della Rep. Ceca Rep. Ceca
OrganizzatoreFAČR
TitoloCampione di Repubblica Ceca
Cadenzaannuale
Aperturaagosto
Chiusuragiugno
Partecipanti8 squadre
Formuladoppia fase
Retrocessione inII. liga žen
Sito Internetzeny.fotbal.cz
Storia
Fondazione1993
DetentoreSlavia Praga
Record vittorieSparta Praga (21)
Ultima edizioneI. liga žen 2022-2023
Edizione in corsoI. liga žen 2023-2024

La I. liga žen è nata nel 1993 a seguito della scissione della Cecoslovacchia come massima serie del campionato di calcio femminile della neonata Repubblica Ceca[2]. Il campionato ha visto un dominio dello Sparta Praga, che ha vinto le prime nove edizioni dal 1993-1994 al 2001-2002 e altri nove campionati consecutivi dal 2004-2005 al 2012-2013. Solamente lo Slavia Praga è riuscito a interrompere l'egemonia dello Sparta Praga, riuscendo a vincere complessivamente sei campionati[2].

Formato

modifica

Il campionato si compone di due fasi. La prima fase è un girone all'italiana di 8 squadre con 7 gare di andata e 7 di ritorno per un totale di 14 giornate[3]. Il sistema di assegnazione del punteggio prevede 3 punti per la squadra vincitrice dell'incontro, 1 punto a testa in caso di pareggio e nessun punto per la squadra sconfitta. Al termine della prima fase le otto squadre sono suddivise in due gruppi: nel gruppo che compete per la vittoria del campionato accedono le prime quattro classificate, mentre nel gruppo che compete per evitare la retrocessione accedono le squadre classificate dal quinto all'ottavo posto nella prima fase[3]. La prima classificata del gruppo che compete per il titolo vince il campionato, è campione della Repubblica Ceca ed accede alla UEFA Women's Champions League della stagione successiva[3]. Per la stagione 2015-2016 anche la seconda classificata accede alla UEFA Women's Champions League 2016-2017[4][5]. L'ultima classificata nel gruppo che compete per la salvezza retrocede in II. liga žen[3].

Le squadre

modifica

Organico attuale

modifica

Alla stagione 2023-2024 partecipano le seguenti otto squadre[6]:

Albo d'oro

modifica

Statistiche

modifica

Titoli per squadra

modifica
Squadra Titoli Anni
Sparta Praga
21
1993-1994, 1994-1995, 1995-1996, 1996-1997, 1998-1999, 1999-2000, 2000-2001, 2001-2002, 2004-2005, 2005-2006, 2006-2007, 2007-2008, 2008-2009, 2009-2010, 2010-2011, 2011-2012, 2012-2013, 2017-2018, 2018-2019, 2020-2021
Slavia Praga
9
2002-2003, 2003-2004, 2013-2014, 2014-2015, 2015-2016, 2016-2017, 2019-2020, 2021-2022, 2022-2023
  1. ^ Coefficienti per club federazioni femminili, su it.uefa.com. URL consultato il 12 dicembre 2020.
  2. ^ a b Scheda su rsssf.com.
  3. ^ a b c d (EN) Regolamento I. liga žen, su scoresway.com. URL consultato il 12 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 2 novembre 2016).
  4. ^ Scozia tra le grandi, su it.uefa.com, UEFA.
  5. ^ Ranking UEFA per la stagione 2016-2017 (PDF), su it.uefa.com, UEFA.
  6. ^ (CS) I. liga žen 2023-2024, su souteze.fotbal.cz. URL consultato il 19 novembre 2023.

Voci correlate

modifica

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio