IIHF Continental Cup 2012-2013

IIHF Continental Cup 2012-2013
Competizione Continental Cup
Sport Ice hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Edizione XVI
Organizzatore IIHF
Date dal 28 settembre 2012
al 13 gennaio 2013
Partecipanti 4 (19 alle qualificazioni)
Impianto/i Palac sportu Družba
Sede finale Donec'k Ucraina
Risultati
Vincitore Donbas Donec'k
(primo titolo)
Secondo Metallurg Žlobin
Terzo Dragons de Rouen
Quarto Bolzano
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2011-2012 2013-2014 Right arrow.svg

La 16ª edizione della Continental Cup organizzata dalla federazione internazionale di hockey su ghiaccio ha vista confermata la formula della stagione precedente, con 19 compagini iscritte, vincitrici dei campionati delle nazioni europee che nel ranking IIHF occupano le posizioni dall'ottava in poi, ovvero provenienti da serie minori dei campionati superiori (è il caso, in questa edizione, delle compagini russa, finlandese e tedesca). Per la finale è comunque qualificata (in qualità di team ospitante) la compagine ucraina del Donbas Donec'k, appena iscrittasi in Kontinental Hockey League, il più importante campionato di hockey su ghiaccio europeo.

Alla luce del fatto che anche per questa stagione la federazione, per il mancato accordo coi club sul piano di rilancio ideato dalla stessa IIHF, mantenne la sospensione della Champions Hockey League[1], la Continental Cup era nuovamente l'unica competizione europea per squadre di club maschili.

FormulaModifica

La formula è la consueta, con un gruppo preliminare da quattro squadre (provenienti dagli ultimi 4 campionati secondo il ranking), la prima delle quali si è qualificata al secondo turno. Al secondo turno ci saranno due gironi da quattro squadre, con 7 squadre qualificate per la posizione nel ranking e la vincitrice del primo turno. Le due vincenti passano al terzo turno, che funziona con lo stesso meccanismo: due gironi da 4, con 6 squadre qualificate per il ranking e le due vincenti il secondo turno.

Il girone finale (o Super Final) vede qualificate di diritto la squadra ospitante (gli ucraini dell'HK Donbas Donec'k) e i detentori dei Dragons de Rouen, rappresentante della Francia.

I gironi, i luoghi ospitanti e le squadre partecipanti sono state decise il 23 giugno 2012.[2]

Primo turnoModifica

Gruppo AModifica

Gli incontri del gruppo A si sono svolti a Miercurea Ciuc, Romania, dal 28 al 30 settembre 2012.[2]

Al girone hanno preso parte le quattro squadre provenienti dai Paesi con il peggiore ranking.

PartiteModifica

Miercurea Ciuc
28 settembre 2012, ore 16:00 UTC+2
Maccabi Metulla HC  0 – 15
(0-6, 0-7, 0-2)
referto
  HK Vitez BelgradoVakar Lajos Ice Rink (? spett.)

Miercurea Ciuc
28 settembre 2012, ore 19:30 UTC+2
Baskent Yildizlari Ankara  0 – 15
(0-8, 0-2, 0-5)
referto
  HSC CsikszeredaVakar Lajos Ice Rink (? spett.)

Miercurea Ciuc
29 settembre 2012, ore 16:00 UTC+2
Baskent Yildizlari Ankara  6 – 1
(4-0, 1-0, 1-1)
referto
  HK Vitez BelgradoVakar Lajos Ice Rink (? spett.)

Miercurea Ciuc
29 settembre 2012, ore 19:30UTC+2
Maccabi Metulla HC  0 – 15
(0-6, 0-6, 0-3)
referto
  HSC CsikszeredaVakar Lajos Ice Rink (? spett.)

Miercurea Ciuc
30 settembre 2012, ore 16:00 UTC+2
Baskent Yildizlari Ankara  13 – 1
(4-0, 8-0, 1-1)
referto
  Maccabi Metulla HCVakar Lajos Ice Rink (? spett.)

Miercurea Ciuc
30 settembre 2012, ore 19:30UTC+2
HK Vitez Belgrado  0 – 6
(0-1, 0-4, 0-1)
referto
  HSC CsikszeredaVakar Lajos Ice Rink (? spett.)

ClassificaModifica

Pos. PG V VOT POT P Reti Pt.
1.   HSC Csikszereda 3 3 0 0 0 36:0 9
2.   Baskent Yildizlari Ankara 3 2 0 0 1 19:2 6
3.   HK Vitez Belgrado 3 1 0 0 2 16:12 3
4.   Metula HC 3 0 0 0 3 1:43 0

Secondo turnoModifica

Gruppo BModifica

Gli incontri del gruppo B si sono tenuti a Landshut (Germania) dal 19 al 21 ottobre 2012.[2]

Le quattro squadre partecipanti sono state:

PartiteModifica

Landshut
19 ottobre 2012, ore 16:00 UTC+1
Belfast Giants  11 – 1
(5-0, 3-0, 3-1)
referto
  Eaters GeleenEisstadion am Gutenbergweg (? spett.)

Landshut
19 ottobre 2012, ore 19:30 UTC+1
Landshut Cannibals  2 – 0
(1-0, 0-0, 1-0)
referto
  HSC CsikszeredaEisstadion am Gutenbergweg (? spett.)

Landshut
20 ottobre 2012, ore 16:00 UTC+1
Eaters Geleen  3 – 2
(0-0, 1-1, 2-1)
referto
  HSC CsikszeredaEisstadion am Gutenbergweg (? spett.)

Landshut
20 ottobre 2012, ore 19:30 UTC+1
Landshut Cannibals  7 – 1
(3-0, 2-1, 2-0)
referto
  Belfast GiantsEisstadion am Gutenbergweg (? spett.)

Landshut
21 ottobre 2012, ore 14:00 UTC+1
HSC Csikszereda  0 – 4
(0-1, 0-2, 0-1)
referto
  Belfast GiantsEisstadion am Gutenbergweg (? spett.)

Landshut
21 ottobre 2012, ore 18:00 UTC+1
Landshut Cannibals  4 – 2
(0-1, 3-0, 1-1)
referto
  Eaters GeleenEisstadion am Gutenbergweg (? spett.)

ClassificaModifica

Pos PG V VOT POT P Reti Punti
1.   Landshut Cannibals 3 3 0 0 0 13:3 9
2.   Belfast Giants 3 2 0 0 1 16:8 6
3.   Eaters Geleen 3 1 0 0 2 6:17 3
4.   HSC Csikszereda 3 0 0 0 3 2:9 0

Gruppo CModifica

Gli incontri del gruppo C si sono tenuti a Vaasa, Finlandia, dal 21 al 21 ottobre 2012.[2]

Le quattro squadre partecipanti:

PartiteModifica

Vaasa
19 ottobre 2012, ore 14:00 UTC+2
HK Beibarys Atyrau  5 – 3
(1-2, 1-1, 3-0)
referto
  HK Liepājas MetalurgsVaasan Arena (? spett.)

Vaasa
19 ottobre 2012, ore 18:30 UTC+2
Vaasan Sport  11 – 1
(3-0, 3-0, 5-1)
referto
  Miskolc Polar BearsVaasan Arena (? spett.)

Vaasa
20 ottobre 2012, ore 14:00 UTC+2
Miskolc Polar Bears  4 – 7
(3-3, 1-0, 0-4)
referto
  HK Liepājas MetalurgsVaasan Arena (? spett.)

Vaasa
20 ottobre 2012, ore 18:30 UTC+2
Vaasan Sport  4 – 5
(3-0, 1-2, 0-3)
referto
  HK Beibarys AtyrauVaasan Arena (? spett.)

Vaasa
21 ottobre 2012, ore 14:00 UTC+2
Miskolc Polar Bears  0 – 4
(0-1, 0-3, 0-0)
referto
  HK Beibarys AtyrauVaasan Arena (? spett.)

Vaasa
21 ottobre 2012, ore 18:30 UTC+2
Vaasan Sport  4 – 3
d.t.s.

(0-1, 1-1, 2-1, 1-0)
referto
  HK Liepājas MetalurgsVaasan Arena (? spett.)

ClassificaModifica

Pos. PG V VOT POT P Reti Punti
1.   HK Beibarys Atyrau 3 3 0 0 0 14:7 9
2.   Vasaan Sport 3 1 1 0 1 19:9 5
3.   HK Liepājas Metalurgs 3 1 0 1 1 13:13 4
4.   Miskolc Polar Bears 3 0 0 0 3 5:22 0

Terzo turnoModifica

Gruppo DModifica

Gli incontri del gruppo D si sono tenuti a Bolzano, Italia, dal 23 al 25 novembre 2012.[2]

Le quattro squadre partecipanti:

PartiteModifica

Bolzano
23 novembre 2012, ore 17:00 UTC+1
Toros Neftekamsk  2 – 1
(1-0, 0-0, 1-1)
referto
  Landshut CannibalsPalaonda (1000 spett.)

Bolzano
23 novembre 2012, ore 20:30 UTC+1
HC Bolzano  3 – 2
(0-1, 1-0, 2-1)
referto
  Herning Blue FoxPalaonda (3100 spett.)

Bolzano
24 novembre 2012, ore 17:00 UTC+1
Herning Blue Fox  1 – 3
(0-1, 1-0, 0-2)
referto
  Toros NeftekamskPalaonda (1050 spett.)

Bolzano
24 novembre 2012, ore 20:30 UTC+1
HC Bolzano  2 – 0
(0-0, 0-0, 2-0)
referto
  Landshut CannibalsPalaonda (4250 spett.)

Bolzano
25 novembre 2012, ore 16:00 UTC+1
Herning Blue Fox  4 – 0
(2-0, 2-0, 0-0)
referto
  Landshut CannibalsPalaonda (751 spett.)

Bolzano
25 novembre 2012, ore 19:30 UTC+1
HC Bolzano  3 – 2
d.t.s.

(1-0, 0-1, 1-1, 1-0)
referto
  Toros NeftekamskPalaonda (4300 spett.)

ClassificaModifica

Pos. PG V VOT POT P Reti Pt.
1.   HC Bolzano 3 2 1 0 0 8:4 8
2.   Toros Neftekamsk 3 2 0 1 0 7:5 7
3.   Herning Blue Fox 3 1 0 0 2 7:6 3
4.   Landshut Cannibals 3 0 0 0 3 1:8 0

Gruppo EModifica

Gli incontri del gruppo E si sono tenuti a Stavanger, Norvegia, dal 23 al 25 novembre 2012.[2]

Le quattro squadre partecipanti:

PartiteModifica

Stavanger
23 novembre 2012, ore 16:00 UTC+1
Metallurg Zhlobin  3 – 0
(1-0, 2-0, 0-0)
referto
  HK Beibarys AtyrauDNB Arena (150 spett.)

Stavanger
23 novembre 2012, ore 20:00 UTC+1
Stavanger Oilers  7 – 4
(2-0, 4-3, 1-1)
referto
  KH SanokDNB Arena (1444 spett.)

Stavanger
24 novembre 2012, ore 16:00 UTC+1
KH Sanok  3 – 5
(2-0, 1-3, 0-2)
referto
  Metallurg ZhlobinDNB Arena (217 spett.)

Stavanger
24 novembre 2012, ore 20:00 UTC+1
Stavanger Oilers  3 – 2
d.t.s.

(2-1, 0-0, 0-1, 1-0)
referto
  HK Beibarys AtyrauDNB Arena (1254 spett.)

Stavanger
25 novembre 2012, ore 14:00 UTC+1
HK Beibarys Atyrau  5 – 1
(3-1, 2-0, 0-0)
referto
  KH SanokDNB Arena (250 spett.)

Stavanger
25 novembre 2012, ore 14:00 UTC+1
Metallurg Zhlobin  4 – 3
d.r.

(2-1, 1-0, 1-1, 0-0, 1-0)
referto
  Stavanger OilersDNB Arena (1480 spett.)

ClassificaModifica

Pos. PG V VOT POT P Reti Punti
1.   Metallurg Žlobin 3 2 1 0 0 12:6 8
2.   Stavanger Oilers 3 1 1 1 0 13:10 6
3.   HK Beibarys Atyrau 3 1 0 1 1 7:7 4
4.   KH Sanok 3 0 0 0 3 8:17 0

Super FinalModifica

Gli incontri della Super Final si tennero a Donec'k, in Ucraina, dall'11 al 13 gennaio 2013.[2]

Le quattro squadre partecipanti furono:

PartiteModifica

  • Rouen - Bolzano 6-1 (2-0, 3-0, 1-1)
  • Donbas Donec'k - Metallurg Žlobin 1-0 (0-0, 1-0, 0-0)
  • Rouen - Metallurg Žlobin 1-3 (0-0, 0-3, 1-0)
  • Bolzano - Donbas Donec'k 0-3 (0-1, 0-1, 0-1)
  • Metallurg Žlobin - Bolzano 1-0 d.t.r. (0-0, 0-0, 0-0, 0-0, 1-0)
  • Donbas Donec'k - Rouen 7-1 (2-1, 3-0, 2-0)

ClassificaModifica

Pos. PG V VOT POT P Reti Punti
1.   Donbas Donec'k 3 3 0 0 0 11:1 9
2.   Metallurg Zhlobin 3 1 1 0 1 4:2 5
3.   Dragons de Rouen 3 1 0 0 2 8:11 3
4.   HC Bolzano 3 0 0 1 2 1:10 1

Il trofeo viene vinto dai padroni di casa del Donbas Donec'k, vincitori di tutti e tre gli incontri disputati.

Premi individualiModifica

Sono stati premiati il miglior portiere, il miglior difensore ed il miglior attaccante del torneo[3]:

NoteModifica

  1. ^ (EN) CHL plans postponed, su iihf.com, 23-02-2011. URL consultato il 07-06-2011 (archiviato dall'url originale il 21 ottobre 2012).
  2. ^ a b c d e f g Super Final in Donetsk [collegamento interrotto], su iihf.com, 23-06-2012. URL consultato il 01-12-2012.
  3. ^ (EN) Best Players selected by the directorate (PDF), su stats.iihf.com, 13-01-2013. URL consultato il 21-01-2013.
  Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio