iMac G3

computer all-in-one prodotto da Apple Inc. dal 1998 al 2003
iMac G3
computer
IMac wordmark (1998-2003).svg
Tipocomputer all-in-one
Paese d'origineStati Uniti Stati Uniti
ProduttoreApple
Inizio venditamaggio 1998
Fine venditamarzo 2003
CPUPowerPC G3
L1 Cache64 KB
Slot RAM2
UI di output gestite di serieMini-VGA
Display incorporato13.8" CRT
Risoluzioni video1024x768 px @ 75 Hz
Dimensioni (A x L x P)40,1 x 38,6 x 44,8 cm
Predecessore
SuccessoreiMac G4
Sito web Apple - Prodotti - iMac, su apple.com. URL consultato il 10 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 17 dicembre 2001).

L'iMac G3 è un computer all-in-one prodotto da Apple Inc. dal 1998 al 2003, fu la prima serie della famiglia iMac.

Divenne presto famoso per il suo involucro innovativo che utilizzava una plastica traslucida dai colori vivaci, ed il suo successo ha contribuito a risollevare Apple dalla rovina finanziaria alla fine degli anni '90. È stato tuttavia criticato per aver abbandonato prematuramente gli standard tecnologici del tempo, come l'unità floppy disk ed il connettore Apple Desktop Bus.

StoriaModifica

 
Esemplari in colorazione "Flower Power" e "Blue Dalmatian" al museo dell'informatica di Parigi

L'iMac è un modello di computer Macintosh prodotto dalla californiana Apple Computer a partire dal 1998. All'iMac sarà attribuito il rilancio commerciale della stessa Apple che in quell'epoca versava in gravi difficoltà economiche.

Particolarità dell'iMac è la forma monoblocco, proprio come il primo Mac (abbreviazione di Macintosh), completo di modem interno, scheda di rete, porte USB, lettore di CD-ROM, schermo da 15 pollici a colori, case colorato semitrasparente. Progettato come strumento personale ideale per l'utilizzo in modo semplificato di Internet dotato di processori PowerPC G3 pubblicizzati come capaci di "bruciare" gli equivalenti della gamma Pentium di Intel. L'iMac fu disegnato, progettato, realizzato e commercializzato sotto le direttive di Steve Jobs cofondatore dell'attuale Apple Computer.

CaratteristicheModifica

 
Colorazioni
 
La scheda madre

La caratteristica che più ha contraddistinto i computer iMac non è stata tanto una tecnologia particolare quanto il colore. Prima dell'avvento degli iMac i computer erano dominati dal colore bianco e beige. Con gli iMac il mondo dei computer scoprì il colore e molte aziende decisero di seguire la strada intrapresa da Apple. La grande innovazione dell'Apple è stata la presentazione di computer colorati. Il computer era contenuto in un'unità che comprendeva l'unità centrale e il monitor. L'intera unità era assemblata con colori brillanti e molto vivi. Lo slogan degli iMac era: Sorry, no beige! (spiacenti, niente beige!). L'iMac fu il computer che si vendette con maggior rapidità nella storia dell'informatica[senza fonte] e questo testimonia il successo dell'idea di base. Un'altra caratteristica degli iMac era che erano presentati come computer molto semplici da usare per navigare in Internet. Nel corso dei vari anni si susseguirono diverse revisioni che modificarono le caratteristiche tecniche e i colori, ma non mutarono mai la sostanza del progetto: gli iMac erano pensati per risultare semplici da usare, senza costringere l'utente a destreggiarsi con configurazioni complicate. Alla presentazione del G3, Jobs disse: " Abbiamo puntato sull'innovazione". Erano infatti presenti una presa ethernet e 3 porte USB, che sarebbero divenute lo standard negli anni a seguire. Internet diviene il centro del computer. Bill Gates inserisce nell'iMac, oltre a un cospicuo investimento con l'acquisizione di titoli azionari Apple (150 milioni di dollari), il suo browser Internet Explorer per la visualizzazione dei siti Internet. In questo caso, la "i" nel nome indica proprio la centralità che Internet arriva ad avere in questo computer, pensato proprio per rendere il più semplice possibile la sua navigazione.

VersioniModifica

Prima generazioneModifica

iMac G3 (1ª generazione)
computer
iMac G3 in colorazione "mandarino"
ProduttoreApple
Inizio venditamaggio 1998
Fine venditaottobre 1999
CPUPowerPC 750
Frequenza233, 266 o 333 MHz
L2 Cache512 KB
Bus66 MHz
RAM massima384 o 512 MB
Slot RAM2 SO-DIMM da 66 MHz
Scheda videoATI Rage IIc o Rage Pro
RAM video2-6 MB
Ingresso audio
  • Jack 3,5 mm
  • Microfono integrato
Uscita audio
  • Jack 3,5 mm
  • Altoparlanti integrati
Comunicazione
  • Ethernet: 10/100 BASE-T
  • Modem: 33.6k o 56k
Unità otticaa vassoio
Disco rigido4 o 6 GB
Porte2 USB 1.0
SO di serieOS 8
SO correntePanther
Consumo80 W
Peso18,1 Kg
Dimensioni (A x L x P)40,1 x 38,6 x 44,7 cm
Colorazioni
  • Blu Bondi
  • Mirtillo, uva, mandarino, lime, fragola

In Italia fu lanciato il 12 settembre 1998[1] al costo di 2.990.000 lire (1.544,21 euro)[2].

  • 6 maggio, 1998iMac 233MHz (Revision A). processore a PowerPC G3 a 233 MHz. scheda grafica ATI Rage IIc con 2MB SGRAM. Disponibile nel colore Azzurro Bondi.
  • 17 ottobre, 1998iMac 233MHz (Revision B). Miglioramenti minori, Mac OS 8.5, ATI Rage Pro Graphics con 6 MB di SGRAM.
  • 5 gennaio, 1999iMac 266MHz (Revision C, "Five Flavors"). processore a 266 MHz. Porta IrDA e slot mezzanine rimosso. ATI Rage Pro Turbo graphics con 6MB SGRAM. Disponibile in Strawberry (rosso), Blueberry (blu), Lime (verde), Grape (viola), and Tangerine (arancio). Prezzo ridotto di $100.
  • 14 aprile, 1999iMac 333MHz (Revision D). processore a 333 MHz. Modificato mouse fornito di serie.

Seconda generazioneModifica

iMac G3 (2ª generazione)
computer
iMac G3 in colorazione "mirtillo"
ProduttoreApple
Inizio venditaottobre 1999
Fine venditaluglio 2000
CPUPowerPC 750
Frequenza350 o 400 MHz
L2 Cache512 KB
Bus100 MHz
RAM massima1 GB
Slot RAM2 SO-DIMM da 100 MHz
Scheda videoATI Rage 128 VR
RAM video8 MB
Ingresso audio
  • Jack 3,5 mm
  • Microfono integrato
Uscita audio
  • Jack 3,5 mm
  • Altoparlanti integrati
Comunicazione
  • Ethernet: 10/100 BASE-T
  • Modem: 33.6k o 56k
Unità otticaa slot
Disco rigido6, 10 o 13 GB
Porte
  • 2 USB 1.0
  • 1 VGA
SO di serieOS 8
SO correntePanther o Tiger
Consumo150 W
Peso15,7 Kg
Dimensioni (A x L x P)38,1 x 38,1 x 43,4 cm
ColorazioniMirtillo, uva, mandarino, lime, fragola

5 ottobre, 1999 – iMac/iMac DV/iMac DV SE. Prima versione col supporto della Firewire. processore a 350 o 400 MHz, lettore ottico slot-loading, stessi colori della versione C/D iMac, e in più una versione speciale col colore grafite.

Terza generazioneModifica

iMac G3 (3ª generazione)
computer
iMac G3 in colorazione "indaco"
ProduttoreApple
Inizio venditaluglio 2000
Fine venditafebbraio 2001
CPUPowerPC 750
Frequenza350, 400, 450 o 500 MHz
L2 Cache512 KB
Bus100 MHz
RAM massima1 GB
Slot RAM2 SO-DIMM da 100 MHz
Scheda videoATI Rage 128 Pro
RAM video8 MB
Ingresso audio
  • Jack 3,5 mm
  • Microfono integrato
Uscita audio
  • Jack 3,5 mm
  • Altoparlanti integrati
Comunicazione
  • Ethernet: 10/100 BASE-T
  • Modem: 33.6k o 56k
Unità otticaa slot
Disco rigido7, 10, 20 o 30 GB
Porte
  • 2 USB 1.0
  • 1 VGA
SO di serieOS 9
SO correntePanther o Tiger
Consumo150 W
Peso15,7 Kg
Dimensioni (A x L x P)38,1 x 38,1 x 43,4 cm
ColorazioniBlu dalmata, potere dei fiori, indaco, grafite, neve

19 giugno, 2000 – iMac/iMac DV/iMac DV+/iMac DV SE. processore a 350 o 400 o 450 o 500 MHz, colori Indigo (blu), Ruby (rosso), Sage (verde), Snow (bianco) e Graphite (grigio).

Quarta generazioneModifica

iMac G3 (4ª generazione)
computer
iMac G3 in colorazione "neve"
ProduttoreApple
Inizio venditafebbraio 2001
Fine venditamarzo 2003
Prezzo di lancioda 999 a 1749 €
CPUPowerPC 750, 750CX, 750 CXE, 745 o 755
Frequenza400, 500, 600 o 700 MHz
L2 Cache512 o 256 KB
Bus100 MHz
RAM massima1 GB
Slot RAM2 SO-DIMM da 100 MHz
Scheda videoATI Rage 128 Pro o Rage 128 Ultra
RAM video8 o 16 MB
Ingresso audio
  • Jack 3,5 mm
  • Microfono integrato
Uscita audio
  • Jack 3,5 mm
  • Altoparlanti integrati
Comunicazione
  • Ethernet: 10/100 BASE-T
  • Modem: 33.6k o 56k
Unità otticaa slot
Disco rigido10, 20, 40 o 60 GB
Porte
  • 2 USB 1.0
  • 1 VGA
SO di serieOS 9 o Cheetah
SO correnteTiger
Consumo150 W
Peso15,7 Kg
Dimensioni (A x L x P)38,1 x 38,1 x 43,4 cm
ColorazioniIndaco, grafite, neve
  • 22 febbraio, 2001 – (patterns). processore a 400, 500 (PPC750CXe), o 600 (PPC750CXe) MHz. Disponibile in Indigo, Graphite, e "Blue Dalmatian" o "Flower Power".
  • 18 luglio, 2001 – (Estate 2001). processore a 500, 600, o 700 MHz (PPC750CXe) con unità CD-RW. Disponibile in Indigo, Graphite, e Snow.

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica