I Meridiani

collana della casa editrice Arnoldo Mondadori Editore

«I Meridiani valgono più di un libro»

(Motto della collana)

I Meridiani è una collana editoriale italiana fondata nel settembre del 1969 da Vittorio Sereni per Arnoldo Mondadori con la volontà di proporre un «panorama di classici sempre contemporanei». Il primo volume fu quello dedicato alle poesie di Giuseppe Ungaretti, che contribuì personalmente all'allestimento.

Copertina del primo volume di Alla ricerca del tempo perduto di Marcel Proust, pubblicato nel 1983 nella collana I Meridiani di Mondadori.

Breve storiaModifica

L'intento iniziale di Mondadori era quello di creare, sull'esempio della Bibliothèque de la Pléiade francese, una collana di libri prestigiosa e raffinata (carta finissima, rilegatura elegante) che raccogliesse le opere dei maggiori scrittori e poeti italiani ed esteri. Nei primi quarant'anni di vita sono stati pubblicati 256 titoli (complessivamente 332 volumi), dedicati a 172 autori.

Ora nella collezione gli autori presenti abbracciano tutte le epoche storiche: dalla Grecia Classica, al Medioevo, dal Rinascimento all'Ottocento, sino al Novecento. Accostando autori e titoli che spaziano dalla poesia italiana e straniera del XX secolo, alla narrativa classica e contemporanea, alla saggistica, alla filosofia, alla spiritualità, ha stabilito un canone di classici che si è imposto per autorevolezza. I volumi sono diventati più consistenti, arricchendosi di ricchi apparati di curatela con notizie sui testi e ampie cronologie[1]. Nessun «blu», termine col quale s'indica il Meridiano, è mai andato fuori catalogo.

Direttori della collanaModifica

Giansiro Ferrata fu il primo direttore della collana dal 1970; seguirono Luciano De Maria dal 1986 al 1992, Ernesto Ferrero dal 1993 al 1995.

Dal 1996 al giugno 2020 la direttrice è stata Renata Colorni, che è riuscita, per alcuni anni, a incrementare il numero delle pubblicazioni annuali dei «blu», dalle 7-8 tradizionali uscite fino a 13-14 titoli. Negli ultimi anni le nuove uscite si sono stabilizzate tra i 5 e 6 volumi. Durante la sua direzione, il catalogo si è accresciuto di tre quarti.

Da luglio 2020 il direttore della collana è stato temporaneamente il giovane poeta Marco Corsi[2]. Da novembre 2020 è stato chiamato a dirigerla Alessandro Piperno[3].

Iniziative collateraliModifica

Oltre ai titoli classici, fu deciso di ampliare la collana. Ecco che sono nati due altri grandi filoni: i Meridiani-Storia e i Meridiani Classici dello Spirito, che si presentano con un aspetto grafico leggermente diverso dai volumi della collana tradizionale. Dal 2005 al 2007 furono editi dei Meridiani della collana ad un prezzo accessibile ad un vasto pubblico, la serie dei Meridiani Collezione, a pubblicazione settimanale e vendita in edicole e librerie. La carta era meno pregiata di quella della serie originale, ma i testi erano identici.

Nel 2012 la collana dei Meridiani si ampliò: arrivarono i Meridiani paperback. Due erano le sue tipologie: la prima, one to one, che riproponeva in edizione economica una scelta limitata di titoli già usciti nel catalogo dei Meridiani; la seconda, novità, inaugurata nel maggio 2014, proponeva opere di autori classici e moderni che contengono materiali inediti. La serie si è interrotta presto, nel 2015.

Libri presenti nella collanaModifica

I Meridiani. Classici dello SpiritoModifica

Collana Album i MeridianiModifica

Tra il 1987 e il 1995, all'interno della collana de I Meridiani, sono usciti 9 volumi iconografici dedicati ad altrettanti scrittori.

Collana de I Meridiani paperbackModifica

2014
2015

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica