I dodici sospetti

romanzo scritto da Liza Marklund

I dodici sospetti (titolo originale Prime Time) è un romanzo giallo della scrittrice svedese Liza Marklund pubblicato in Svezia nel 2002.

I dodici sospetti
Titolo originalePrime Time
AutoreLiza Marklund
1ª ed. originale2002
1ª ed. italiana2004[1]
Genereromanzo
Sottogeneregiallo, noir scandinavo
Lingua originalesvedese
AmbientazioneSvezia
ProtagonistiAnnika Bengtzon
SerieLe indagini di Annika Bengtzon
Preceduto daFondazione Paradiso
Seguito daIl lupo rosso

È il quarto libro della serie che ha per protagonista la giornalista Annika Bengtzon.

La prima edizione del romanzo è stata pubblicata nell'anno 2004[1] da Mondadori.

Dal romanzo la regista Agneta Fagerström-Olsson ha tratto nel 2012 il film omonimo facente parte della serie Annika: Crime Reporter.

TramaModifica

Alla vigilia della notte di mezz'estate, Annika Bengtzon tra per partire per le vacanze assieme alla famiglia, quando riceve una telefonata dalla redazione de "La stampa della sera", il giornale presso cui lavora. Viene quindi informata della morte di Michelle Carlsso, una popolare conduttrice televisiva assassinata durante la registrazione di un talk-show. Annika è quindi costretta ad annullare le vacanze e a recarsi in un castello del Sörmland, regione a sud di Stoccolma dove si stavano svolgendo le registrazioni, per saperne di più. Al momento dell'omicidio erano presenti dodici persone assieme alla vittima, ciascuna di essa con un possibile movente. Una volta scoperto che tra i dodici indagati figura anche la sua amica del cuore Anne Snapphane, Annika si butterà a capofitto sulle indagini.

EdizioniModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Catalogo SBN, su opac.sbn.it.