Apri il menu principale

I pirati di Capri

film del 1949 diretto da Edgar G. Ulmer e Giuseppe Maria Scotese
I pirati di Capri
I pirati di Capri (Edgar G. Ulmer, 1949).JPG
Louis Hayward e Mariella Lotti in una scena del film
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneItalia, Stati Uniti d'America
Anno1949
Durata95 min
Dati tecnicib/n
rapporto: 1,37:1
Generestorico, avventura
RegiaEdgar G. Ulmer e Giuseppe Maria Scotese
SoggettoGiorgio Moser, Golfiero Colonna, Bruno Valeri
SceneggiaturaGuido Fiorini, Sidney Alexander
ProduttoreVictor Pahlen e Rudolph Monter
Produttore esecutivoNiccolò Theodoli
Casa di produzioneAFA, Industrie Cinematografiche Sociali
Distribuzione in italianoArtisti Associati
FotografiaAnchise Brizzi
MontaggioRenzo Lucidi
MusicheNino Rota
ScenografiaGuido Fiorini
Interpreti e personaggi

I pirati di Capri (The Pirates of Capri) è un film storico del 1949, diretto dai registi Edgar G. Ulmer e Giuseppe Maria Scotese, quest'ultimo non accreditato nella versione USA.

Indice

TramaModifica

La rivolta di Napoli del 1799 coinvolge un gruppo di uomini detti "i pirati di Capri", guidati dal sedicente capitan Scirocco, il quale ha una doppia vita ed in realtà è il conte Amalfi facente parte della corte dei Borboni. La regina Maria Carolina cerca di fuggire a Palermo, consigliata dal nobile tedesco Von Holstein, capo della polizia.[1]

CastModifica

Del cast fanno parte l'attrice Binnie Barnes, in un periodo di calo, che all'età di 46 anni interpreta il ruolo di Maria Carolina regina di Napoli, ed Eleonora Rossi Drago, indossatrice esclusa dal concorso Miss Italia, che esordisce al cinema con questo film all'età di 22 anni.

ProduzioneModifica

Primo film girato in Italia dal regista austriaco, è ambientato a Napoli, ma molte scene sono state girate a Taranto. Della pellicola sono rimaste copie rimaneggiate (recuperate nel 1998 da un controtipo nitrato) e non esiste più la versione italiana originale. Peraltro, sembrerebbe che la versione originale italiana esista ancora, ma che si trovi a Roma nel magazzino di "pizze" cinematografiche di proprietà di un'attrice italiana degli anni '70 e che sia oneroso rimetterla in circolazione. Nel manifesto appare l'attore Louis Hayward.[2]

Il regista Edgar G. Ulmer riesce a produrre film a basso budget, ma non è il caso de I pirati di Capri. Il film è memorabile per la colonna sonora con musiche originali di Nino Rota, che conferisce atmosfera.[3]

DistribuzioneModifica

Cinema in Puglia

I primi film girati nella regione Puglia (1912/1962):.

Il film ha avuto un successo internazionale e, oltre che in Italia e negli Stati Uniti, è stato distribuito in Portogallo, Francia, Germania Ovest, Danimarca, Giappone e Finlandia.

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema