I primitivi

film del 2018 diretto da Nick Park
I primitivi
I primitivi.jpg
Una scena del film
Titolo originaleEarly Man
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneRegno Unito, Francia
Anno2018
Durata89 min
Rapporto1,85:1
Genereanimazione, commedia, sportivo, avventura
RegiaNick Park
SoggettoNick Park
SceneggiaturaMark Burton, James Higginson, John O'Farrell
ProduttoreNick Park, Peter Lord, David Sproxton, Carla Shelley, Richard Beek
Produttore esecutivoAlicia Gold, Ron Halpern, Didier Lupfer, Danny Perkins, Ben Roberts, Natascha Wharton
Casa di produzioneAardman Animations, StudioCanal, British Film Institute
Distribuzione in italianoLucky Red
FotografiaCharles Copping, Dave Alex Riddett, Paul Smith, Peter Sorg
MontaggioSim Evan-Jones
MusicheHarry Gregson-Williams, Tom Howe
Art directorRichard Edmunds, Matt Perry
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

I primitivi (Early Man) è un film d'animazione del 2018 ideato, co-prodotto e diretto da Nick Park.

TramaModifica

Dag è un gracile ma coraggioso cavernicolo che, insieme all'amico cinghiale Grugno, fa parte di una tribù guidata dal saggio Barbo. Una notte, la tribù viene attaccata e costretta alla fuga dall'esercito di Lord Nooth, il quale proclama ufficialmente la fine dell'Età della pietra a favore dell'Età del Bronzo. Dag, che tenta inutilmente di opporsi, cade accidentalmente in un cesto e giunge nella città governata da Lord Nooth; nel tentativo di fuggire e tornare nella valle della sua tribù, Dag viene scambiato per un giocatore di calcio, dopo essere finito nello spogliatoio della squadra del Real Bronzio. Di fronte alla platea, Dag stringe un accordo con Lord Nooth: se lui e la sua tribù riusciranno a sconfiggere i campioni dell'Età del Bronzo, Lord Nooth dovrà restituire loro la valle; in caso contrario, dovranno lavorare nelle miniere.

Dag però capisce che, nonostante siano stati proprio i loro antenati ad inventare il calcio, la sua tribù non è in grado di “capirlo”. Frustrati per i mancati progressi e dopo che la loro unica palla si buca, Dag e Grugno decidono di intrufolarsi di notte nel campo da calcio della Città del Bronzo per rubare alcune palle, cosa che riescono a fare grazie all'aiuto di Ginna (che Dag aveva precedentemente incontrato), una ragazza appassionata di calcio e di grande talento la quale però, essendo donna, non può giocare nelle squadre locali. Ginna si offre di allenare la squadra di Dag, affermando che loro potrebbero vincere perché lavorano di squadra, mentre i membri del Real Bronzio sono perlopiù individualisti.

Con l'avvicinarsi del giorno della partita, la squadra di Dag fa enormi progressi. Nel frattempo, Lord Nooth riceve un messaggio dalla Regina Suprema, la quale lo rimprovera per l'accordo stretto con i cavernicoli, al che Lord Nooth cerca di scoraggiare Dag rivelandogli che, sebbene i suoi antenati abbiano inventato il calcio, erano dei pessimi giocatori, finendo per rinunciare a giocarci. A questo punto, Lord Nooth offre a Dag un patto: rinunciando a giocare alla partita, solo lui dovrà lavorare nelle miniere, mentre la sua tribù rimarrà nelle badland.

Il giorno della partita è arrivato, e la Regina Suprema decide di assistervi in prima persona. Cogliendo tutti di sorpresa, Dag annuncia di aver accettato la proposta di Lord Nooth; fortunatamente la sua squadra lo convince a fare almeno un tentativo e, nonostante le iniziali difficoltà, le due squadre pareggiano ottenendo un punteggio di 3-3. Lord Nooth, furioso, stordisce l'arbitro prendendone il posto e assegnando vantaggi al Real Bronzio, come un calcio di rigore assegnato dopo un presunto fallo degli avversari. Barbo si fa male ad una gamba, ed è quindi costretto a lasciare la squadra, così Grugno prende il suo posto come portiere. La partita riprende e, nei momenti finali del gioco, Dag segna un gol portando la sua squadra alla vittoria con un punteggio di 4-3.

Durante i festeggiamenti, Lord Nooth viene sorpreso a rubare le offerte degli spettatori, venendo quindi arrestato dalle guardie. Gli spettatori e la Regina Suprema omaggiano Dag e la sua tribù, che così possono tornare a vivere nella loro valle.

PersonaggiModifica

  • Dag: Il protagonista principale del film, è un giovane cavernicolo determinato e ottimista. Nonostante sia soddisfatto della sua condizione di cavernicolo, e nonostante sia fisicamente debole, spera di offrire qualcosa di più alla sua tribù. Le sue ambizioni vengono però frenate dalla prudenza del capo Barbo. Il suo migliore amico è il cinghiale Grugno.
  • Barbo: è il saggio e paziente capo della tribù. La sua volontà di proteggere gli altri cavernicoli da ogni possibile pericolo lo mette in contrasto con le idee di Dag.
  • Grullo: è un cavernicolo dalla mente non molto brillante. Il suo migliore amico è un menhir che chiama signor Masso.
  • Gordo: è un cavernicolo dalla fame insaziabile.
  • Lord Nooth: L'antagonista principale del film: è il pomposo ed egoista governatore della Città del Bronzo. È un tiranno amante del denaro e del lusso.
  • Ginna: è una ragazza tenace e schietta. Grande appassionata di calcio, sogna di diventare una giocatrice professionista.
  • Dribblo: è uno dei giocatori di punta della squadra di calcio del Real Bronzio.
  • Tremor: è un cavernicolo di notevole statura e dal carattere gentile ma al contempo fragile. È il figlio di Magma.
  • Magma: è la madre di Tremor. È una donna autoritaria che non tollera comportamenti insensati.
  • Kiasso: è un cavernicolo dai capelli rossi e dalla personalità frizzante.
  • Petra: è una cavernicola propensa ad infortunarsi, convinta che lo stile di vita dell'Età della pietra costituisca un danno per la sua salute.
  • Dino: è l'arbitro delle partite di calcio, oltre che assistente di Lord Nooth.
  • Uccello messaggero: è un piccione viaggiatore utilizzato dalla Regina Suprema per inviare messaggi a Lord Nooth.
  • Bryan e Brian: sono cronisti sportivi, molto apprezzati dalla Regina Suprema.
  • Regina Suprema: come dice il suo stesso nome, è la Regina Suprema. Lord Nooth lavora alle sue dipendenze.
  • Lonfo: è un cavernicolo forte e silenzioso, che parla principalmente attraverso generici borbottii.
  • Farfo: è un simpatico cavernicolo che fatica, letteralmente, nel farsi comprendere dagli altri.
  • Grugno: è un cinghiale dal comportamento simile a quello di un cane. È il migliore amico di Dag.

ProduzioneModifica

Il 18 giugno 2007 la Aardman Animations annunciò che il regista Nick Park stava lavorando ad un nuovo lungometraggio.[1] Il 6 maggio 2015 venne reso noto che StudioCanal avrebbe finanziato il film con un budget di 50000000 $ e gestito la sua distribuzione.[2] Questo segna una nuova collaborazione tra StudioCanal, Aardman Animations e Nick Park.[2] Anche il British Film Institute ha contribuito alla produzione del film tramite una lotteria nazionale.[3]

Il 9 maggio 2016 venne rilasciata un'immagine promozionale e venne annunciato che Eddie Redmayne avrebbe doppiato il protagonista Dag.[4][5] Il 19 ottobre 2016 venne annunciato che Tom Hiddleston avrebbe prestato la sua voce all'antagonista Lord Nooth.[3]

L'intera lavorazione del film ha richiesto ben sette anni, al ritmo di 3 secondi di film prodotti al giorno.[6] Per i personaggi sono stati realizzati 273 pupazzi di plastilina realizzati da 23 artisti e messi in movimento da 33 animatori;[6][7] inoltre sono state realizzate ben 3 000 bocche intercambiabili al fine di garantire ai pupazzi la più ampia gamma di espressioni possibile.[6][7]

PromozioneModifica

Il teaser trailer in inglese è stato distribuito online il 16 marzo 2017.[8] Il primo trailer ufficiale in inglese è uscito il 7 settembre,[9] pubblicato in italiano il 29 novembre.[10] Il 18 dicembre è uscito il secondo trailer ufficiale in inglese,[11] pubblicato in italiano il 12 gennaio 2018.[12]

DistribuzioneModifica

Il film è stato distribuito nel Regno Unito il 26 gennaio 2018,[13][14] mentre in Italia è uscito l'8 febbraio.[14]

CuriositàModifica

All'inizio del film si possono vedere un triceratopo e un ceratosauro che combattono, un riferimento al film Un milione di anni fa;[7] proprio questo film ha spinto il regista Nick Park ad intraprendere una carriera nel mondo del cinema.[15]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Variety Staff, Aardman reveals new slate, su variety.com, 18 giugno 2007. URL consultato l'11 febbraio 2018.
  2. ^ a b (EN) Ali Jaafar, Studiocanal Doubles Down On Family Fare: Reteams With Nick Park And Gilles De Maistre For New Pics – Cannes, su deadline.com, 6 maggio 2015. URL consultato l'11 febbraio 2018.
  3. ^ a b (EN) Tom Hiddleston joins the cast of Early Man, voicing villanous Lord Nooth, su aardman.com, 19 ottobre 2016. URL consultato l'11 febbraio 2018.
  4. ^ (EN) Phil De Semleyn, First look at EddieRedmayne's Early Manin the new Aardman adventure, su empire.com, 9 maggio 2016. URL consultato l'11 febbraio 2018.
  5. ^ (EN) Alex Ritman, Georg Slazai, Cannes: Eddie Redmayne Joins Aardman's 'Early Man' Team, su hollywoodreporter.com, 5 settembre 2016. URL consultato l'11 febbraio 2018.
  6. ^ a b c Paolo Fiorelli, I primitivi, al cinema il nuovo film degli autori di Galline in fuga, su sorrisi.com, 8 febbraio 2018. URL consultato l'11 febbraio 2018.
  7. ^ a b c (EN) Bill Desowitz, Aardman ‘Early Man’ Animators Used 273 Puppets (and 3,000 Mouths) to Bring Their Caveman Soccer Tale to Life, su indiewire.com, 16 febbraio 2018. URL consultato il 22 febbraio 2018.
  8. ^   Early Man, Early Man Official Teaser Trailer!, su YouTube, 16 marzo 2017. URL consultato il 1º settembre 2017.
  9. ^   Early Man, Early Man Official Trailer!, su YouTube, 7 settembre 2017. URL consultato il 7 settembre 2017.
  10. ^   Lucky Red, I Primitivi - Trailer Ufficiale Italiano, su YouTube, 29 novembre 2017. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  11. ^   Early Man, Early Man - NEW Trailer – In Cinemas 2018 A.D., su YouTube, 18 dicembre 2017. URL consultato il 27 gennaio 2018.
  12. ^   Lucky Red, I PRIMITIVI - Secondo Trailer Ufficiale Italiano, su YouTube, 12 gennaio 2018. URL consultato il 27 gennaio 2018.
  13. ^ (EN) Aardman announce 2018 release dates for 'Early Man', su aardman.com. URL consultato il 1º settembre 2017.
  14. ^ a b (EN) Release Info, su imdb.com. URL consultato l'8 gennaio 2018.
  15. ^ (EN) Matthew Turner, Nick Park on Early Man – and the inspiration behind Wallace and Gromit, su inews.co.uk, 16 febbraio 2018. URL consultato il 22 febbraio 2018.

Collegamenti esterniModifica