I pronipoti

sitcom animata
I pronipoti
serie TV d'animazione
Jjetson.png
George e Judy
Titolo orig.The Jetsons
Lingua orig.inglese
PaeseStati Uniti
AutoreWilliam Hanna, Joseph Barbera
MusicheJoseph Barbera, Hoyt Curtin, William Hanna
StudioHanna-Barbera, Screen Gems
ReteABC, syndication
1ª TV23 settembre 1962 – 12 novembre 1987
Episodi75 (completa) in 3 stagioni
Durata ep.30 min
Editore it.TV, VHS
Rete it.Raidue, Italia 1, Cartoon Network, Boomerang, Boing, Canale 5
1ª TV it.7 novembre 1964
Episodi it.75 (completa) in 3 stagioni
Durata ep. it.25 min
Generesitcom

I pronipoti (The Jetsons) è una sitcom animata della Hanna-Barbera, esordita negli Stati Uniti d'America nel 1962. La serie racconta le avventure della famiglia Jetson, ambientata in una futura era spaziale[1].

Come Gli antenati, la serie ha la struttura generale di una sitcom, e il mondo in cui si svolge è essenzialmente una parodia del presente: astronavi al posto di automobili, robot che svolgono i lavori di casa, alieni, ologrammi, e bizzarre invenzioni, ma le dinamiche generali della famiglia sono quelle del periodo coevo alla serie.[2][3]

TramaModifica

George Jetson, il capofamiglia, lavora alla fabbrica di ingranaggi del Signor Cosmo G. Spacely, un nanetto severo e irascibile. Jane, sua moglie, decisa ed energica, controlla la vita familiare. Hanno due figli: Judy, stereotipo di teenager più preoccupata dei propri vestiti che dei compiti di scuola, ed Elroy, il primo della classe, un genio nelle materie scientifiche. Rosie, il robot casalinga, è un modello fuori produzione, ma i Jetson le sono troppo affezionati per rottamarla. Infine, Astro è il cane di famiglia, un danese pasticcione ma amatissimo da tutti, e anche il piccolo Orbitry che diventa il migliore amico del danese. È ambientato intorno all'anno 2063.

PersonaggiModifica

  • George Jetson: è un annoiato impiegato tra le furie del suo capo, il signor Spacely, che lo sgrida sempre. È un tipo simpatico, modesto e amante del relax, anche se un po' irascibile. George ha i capelli rossi come quelli di sua moglie, ha gli occhi neri. è poco più alto di sua figlia. È doppiato in originale da George O'Hanlon (1962-1989) e Jeff Bergman (1990-oggi), mentre in italiano è stato doppiato da Luca Ernesto Mellina, Nino Prester e Stefano Mondini.
  • Jane Jetson: è la moglie di George Jetson. Caratterialmente dolce e simpatica, ed è decisa ed energica, controlla la vita familiare e riesce sempre ad avere la meglio sul marito. Ha i capelli rossi, un rossetto alla bocca ed ha gli occhi neri. è mediamente alta. Jane porta sempre una maglia viola con un colletto bianco, indossa una gonna anch'essa viola (con la parte sotto a strisce bianche) con la calzamaglia. È doppiata in italiano da Flaminia Jandolo, Piera Vidale e Claudia Razzi.
  • Judy Jetson: figlia più grande dei Jetson. Caratterialmente dolce e simpatica come Jane. Stereotipo di teenager più preoccupata dei propri vestiti e dei ragazzi che dei compiti di scuola. È doppiata in italiano da Giò Giò Rapattoni, Laura Boccanera e Lisa Mazzotti.
  • Elroy Jetson: figlio più piccolo dei Jetson. Genio in matematica e scienze, è un bambino di circa sei anni, mite, simpatico e buono. Elroy Jetson ha i capelli biondi ed ha sempre in dosso un cappello con una visiera verde, e sopra una specie di "antenna", ha gli occhi neri, ed è molto basso rispetto ai familiari, ma non molto rispetto ai suoi coetanei. È doppiato in italiano da Gabriella Andreini e Antonella Rendina.
  • Signor Cosmo G. Spacely: è il capo di George Jetson. Antipatico, isterico e severo, è sempre pronto a sgridarlo. Ha i capelli e gli occhi neri, è piuttosto grassoccio ed è molto basso. Ha dei baffi anch'essi neri. È doppiato in originale da Mel Blanc, mentre italiano è doppiato da Claudio Fattoretto, Piero Tiberi e Michele Kalamera.

EpisodiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi de I pronipoti.
Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 24 1962-1963 1964
Seconda stagione 41 1985 -
Terza stagione 10 1987 -

TrasmissioneModifica

La serie venne trasmessa originariamente negli Stati Uniti su ABC e in syndication dal 23 settembre 1962 al 12 novembre 1987.

In Italia venne trasmessa per la prima volta a partire dal 7 novembre 1964 su Rai 2, Rai 1e in seguito da Italia 1; il primo adattamento italiano modificò i nomi dei protagonisti in Chicco (George), Chicca (Jane), Didi (Judy) e Poppy (Elroy).

Altri mediaModifica

LungometraggiModifica

VideogiochiModifica

PubblicitàModifica

Come Gli antenati, anche I pronipoti vennero utilizzati nella réclame dei siparietti di Carosello. I prodotti reclamizzati erano gli elettrodomestici dell'azienda Girmi. Il tipico svolgimento mostra un assurdo e invadente venditore a domicilio del futuro (vestito da astronauta) che si intrufola in casa Jetson cercando di piazzare i prodotti più assurdi (e, presumibilmente, futuristici); ma, quando detto venditore passa da Mr. Jetson a sua moglie, questa lo liquida dicendo di avere già i prodotti Girmi. Il siparietto si chiude con lo slogan "GiRRRmi!", pronunciato e disegnato allo stesso tempo: la lettera "R" è realizzata dalla testa roteante dello stesso signor Jetson, a mo' di frullatore, mentre lo stesso enuncia la frase dello slogan.[4]

NoteModifica

  1. ^ Gianluca Cavallo, I cartoni Hanna-Barbera arrivano in Italia, su Giornale Pop, 29 settembre 2019. URL consultato il 13 dicembre 2019.
  2. ^ https://www.dvdtalk.com/reviews/10529/jetsons-the-complete-first-season/
  3. ^ https://www.smithsonianmag.com/history/automating-hard-or-hardly-automating-george-jetson-and-the-manual-labor-of-tomorrow-20694353/?no-ist
  4. ^ La notizia è riportata nei commenti all'articolo da "Una newsletter per Napoli COMICON" Archiviato il 18 gennaio 2012 in Internet Archive., da Luca Boschi, Cartoonist globale, Il Sole 24 Ore, 16 febbraio 2008.

Collegamenti esterniModifica