I ragazzi del massacro

film del 1969 diretto da Fernando Di Leo
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il romanzo, vedi I ragazzi del massacro (romanzo).
I ragazzi del massacro
I ragazzi del massacro 1969.jpg
Pier Paolo Capponi in una scena del film
Titolo originaleI ragazzi del massacro
Lingua originaleitaliana
Paese di produzioneItalia
Anno1969
Durata99 minuti
Rapporto2.35: 1
Generethriller, poliziesco
RegiaFernando Di Leo
SoggettoGiorgio Scerbanenco (romanzo)
SceneggiaturaFernando Di Leo, Nino Latino e Andrea Maggiore
ProduttoreTiziano Longo
Casa di produzioneDaunia Film, Belfagor Cinematografica
Distribuzione in italianoItalian International Film
FotografiaFranco Villa
MontaggioAmedeo Giomini
MusicheSilvano Spadaccino
ScenografiaFranco Bottari
CostumiLoredana Longo
TruccoCarlo Sindici
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

I ragazzi del massacro è un film del 1969 diretto da Fernando Di Leo.

Tratto dall'omonimo romanzo dello scrittore Giorgio Scerbanenco, il film è il primo noir del regista.

TramaModifica

In una scuola serale di Milano, un gruppo di undici ragazzi, per lo più delinquentelli e piccoli criminali di strada, tra i tredici e i vent'anni, uccide brutalmente la maestra Matilde Crescenzaghi senza un motivo apparente. La polizia comincia ad indagare sull'omicidio, ma senza trovare elementi chiari o sufficienti per far luce sulla misteriosa faccenda. Pressato dal giudice istruttore che vuole far archiviare il caso, ma preso anche da rimorsi e dalla propria coscienza di poliziotto, il questore Luigi Càrrua affida il caso al commissario Duca Lamberti, suo amico e collaboratore. Quest'ultimo comincia a sua volta ad indagare, rimanendo colpito dalla brutalità dell'assassinio, e comincia a supporre che si possa trattare di una vendetta personale. Lamberti insiste con Càrrua per interrogare a modo suo i ragazzi e, trattandoli duramente con metodi coercitivi, come l'utilizzo dell'anice lattescente a scopo intimidatorio e l'uso di un linguaggio piuttosto minaccioso e gergale, inizia pian piano a giungere a conoscenza di elementi importanti: uno dei ragazzi era omosessuale e per questo non ha potuto prendere parte al massacro, e alcuni alunni usavano spesso recarsi illegalmente in Svizzera per contrabbandare sigarette e stupefacenti.

Con l'aiuto del fido agente Mascaranti e dell'assistente sociale Livia Ussaro, Lamberti giungerà presto alla verità, aiutato anche dalla confessione dell'alunno Fiorello Grassi e dalla fiducia di Carolino Marassi, altro scolaro alla scuola serale dove è stato commesso l'omicidio.

DistribuzioneModifica

Distribuito nei cinema italiani il 26 dicembre 1969, I ragazzi del massacro ha incassato complessivamente 251.512.000 lire dell'epoca.[1]

CuriositàModifica

NoteModifica

  1. ^ Roberto Curti, Italian Crime Filmography, 1968-1980, McFarland, 2013, ISBN 0786469765.
  2. ^ ITALIAN KINGS OF THE B’S : STORIA SEGRETA DEL CINEMA ITALIANO – Fondazione Prada, su www.fondazioneprada.org. URL consultato il 25 gennaio 2020.
  3. ^ VENEZIA 61 - Storia Segreta del Cinema Italiano, su SentieriSelvaggi, 4 agosto 2004. URL consultato il 25 gennaio 2020.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema