Apri il menu principale
I ragazzi del muretto
Titolo originaleI ragazzi del muretto
PaeseItalia
Anno1991-1996
Formatoserie TV
Generedrammatico
Stagioni3
Episodi52
Durata50/60 min (ad episodio)
Lingua originaleitaliano
Rapporto4:3
Crediti
RegiaGianluigi Calderone
Ruggero Deodato
Lodovico Gasparini
Gianfrancesco Lazotti
Paolo Poeti
Rodolfo Roberti
Nini Salerno
Tomaso Sherman
SoggettoPatrizia Fassio
Marina Garroni
Domenico Matteucci
Enzo Tarquini
SceneggiaturaDaniela Bortignoni
Massimo De Rita
Giovanni Lombardo Radice
Anna Stoppoloni
Interpreti e personaggi
MusicheGaetano Curreri
Fabio Liberatori
ScenografiaAntonio Visone (1991)
ProduttoreAlessandro Canzio
Prima visione
Dal1991
Al1996
Rete televisivaRai 2

I ragazzi del muretto è una serie televisiva andata in onda per tre stagioni su Rai 2 negli anni novanta. La prima puntata andò in onda il 28 marzo 1991[1], l'ultima il 2 luglio 1996[2], per un totale di 52 episodi.

TramaModifica

La serie racconta dei problemi quotidiani di un gruppo di amici, liceali, appartenenti per la maggior parte alla media borghesia, che si riunivano attorno al muretto di piazza Mancini nel quartiere Flaminio di Roma. I temi trattati passano dai primi amori adolescenziali ai problemi scolastici, per arrivare a temi sociali più impegnativi come il razzismo, la violenza negli stadi, l'aborto, l'omosessualità, l'AIDS, la droga, la prostituzione, l'accattonaggio, lo sfruttamento degli extracomunitari, la solitudine degli anziani, l'usura.

ProduzioneModifica

Per realizzare la prima stagione furono coinvolti quattro registi[3] (Tomaso Sherman, Paolo Poeti, Rodolfo Roberti e Ninì Salerno[4]) e nove sceneggiatori[3] (tra i quali Daniela Bortignoni, Edi Liccioli, Marina Garroni, Giovanni Lombardo Radice, Patrizia Fassio, Domenico Matteucci, Veronica Salvi e Stefano Bambini[4]) ; ogni puntata costò circa 600 milioni di lire[1].

Molti interpreti, soprattutto tra le guest star, ancora alle prime armi, sono poi diventati famosi.

A causa della produzione ritardata della terza stagione, diversi personaggi hanno subito un recasting, ovvero i ragazzi Franz, Debora, Sara, Mitzi, Andrea e Giuliana, oltre ad alcuni genitori.

Degno di nota il fatto che per il ruolo di Giuliana si candidarono senza successo Claudia Pandolfi nel 1991 e Barbara Livi nel recast del 1995. Anche Carlotta Natoli nel 1991 si offrì per il ruolo di Debora ma le fu preferita Cecilia Dazzi.

Colonna sonoraModifica

La colonna sonora è composta da Gaetano Curreri e Fabio Liberatori degli Stadio (tra le canzoni ricordiamo Generazione di fenomeni, Un disperato bisogno d'amore, Le cose che contano e Ballando al buio, entrate a far parte della discografia della band), mentre la sigla iniziale è la cover degli U2 di Night and Day di Cole Porter.

Personaggi e interpretiModifica

  • Stefania, interpretata da Francesca Antonelli: È il maschiaccio del gruppo, molto schietta e diretta, talvolta un po’ brusca ma sempre pronta a dare consigli pratici agli amici. È spesso in compagnia del suo ragazzo Cristian, con cui fa coppia fissa, nonostante abbiano avuto le loro rotture e incomprensioni.
  • Cristian, interpretato da Vincenzo Diglio: L’eterno fidanzato di Stefania. È il classico casinaro allegro e molto immaturo. Va sempre in giro in moto e in un episodio avrà anche un brutto incidente. Malgrado la sua immaturità, è molto innamorato di Stefania.
  • Johnny, interpretato da Claudio Lorimer: Ragazzo alto e riccioluto che vive col nonno e va sempre in giro sui pattini. Saggio ed eccentrico al tempo stesso, ha un carattere scherzoso, attivo e cordiale, è spesso il leader pieno di idee ed è sempre pronto a dire la sua e trascinare gli amici in una nuova impresa.
  • Giuliana, interpretata da Elodie Treccani (stagioni 1-2) e Samuela Sardo (stagione 3): La migliore amica di Stefania. A differenza di lei, Giuliana è molto ingenua, insicura ed emotiva e spesso ha bisogno del sostegno dell’amica nei momenti di difficoltà, soprattutto con i ragazzi. Avrà una storia prima con Andrea e poi con Franz.
  • Debora, interpretata da Cecilia Dazzi (stagioni 1-2) e Irene Grazioli (stagione 3): Ragazza romantica e sognatrice, a volte un po' ingenua, si innamora prima del suo idolo, il cantante Luca Carboni, e poi di un ragazzo di colore di nome Sahid. Con quest’ultimo avrà una storia che le causerà non pochi problemi con i genitori. Solo dopo la partenza di Sahid, comincerà a vedere l’amico Gigi con occhi diversi.
  • Gigi, interpretato da Amedeo Letizia: Ragazzo sportivo che va spesso in palestra, non molto sveglio ma di animo buono. Da sempre innamorato di Debora, inizialmente i suoi sentimenti non sono corrisposti in quanto Debora lo vede solo come un amico, anche se in seguito le cose cambieranno. Scoprirà nella seconda stagione di essere stato adottato.
  • Sara, interpretata da Barbara Ricci (stagioni 1-2) e Alessandra Monti (stagione 3): Un'aspirante ballerina. È equilibrata, talvolta un po’ diffidente e scontrosa, ma nasconde anche un lato fragile. È la ragazza di Simone ma il loro rapporto è molto altalenante. Di lui rimarrà incinta e poi avrà un aborto spontaneo che causerà complicazioni nella loro storia.
  • Simone, interpretato da Gabriele Pao Pei Andreoli: Ragazzo ricco e viziato che ha rapporti complicati col padre. Ha la fama di sciupafemmine ma in realtà Sara è l’unica che gli interessa sul serio. Lei gli piace fin da subito e la cosa è reciproca, ma la loro storia è messa alla dura prova da varie complicazioni e il carattere difficile di lei.
  • Mitzi, interpretato da Alberto Rossi (stagioni 1-2) e Ettore Bassi (stagione 3): Il più maturo del gruppo, Mitzi non frequenta il liceo insieme agli altri, essendo più grande. È dotato in campo artistico ma non ha un lavoro stabile. Vive prima col padre, poi da solo, e poi con la sua ragazza Elena con la quale in seguito avrà un bambino.
  • Elena, interpretata da Michela Rocco di Torrepadula: Una ragazza affascinante e riservata che colpisce subito i ragazzi del gruppo per la sua bellezza, in particolare Johnny e Mitzi, e lei si innamora proprio di quest’ultimo. Nel corso della sua storia con Mitzi, Elena rimarrà incinta. Come il resto del gruppo, Elena dovrà affrontare problemi familiari, quali la morte del padre e un difficile rapporto con la madre.
  • Franz, interpretato da Lorenzo Amato (stagioni 1-2) e Luciano Federico (stagione 3): Ragazzo timido, impacciato e piuttosto scialbo ma che si trasforma in un altro quanto lavora come dj alla radio. Inizialmente è un amico di Elena e mal visto dai ragazzi del muretto, ma viene ben presto accettato nel gruppo e inizia una storia con Giuliana.
  • Andrea, interpretato da Riccardo Salerno (stagioni 1-2) e Nicola Rebeschini (stagione 3): Presentato nella prima puntata come l’ex ragazzo di Stefania, ora non più interessato a lei ma alla sua amica Giuliana. Lascia presto la città per motivi di lavoro del padre ma poi ritorna a Roma nella seconda stagione, con l’intenzione di studiare recitazione.

EpisodiModifica

Nella prima stagione ogni giovedì[1] andava in onda un episodio di circa un'ora, a partire dalle successive ad ogni appuntamento furono trasmessi due episodi consecutivamente[5][2] , mantenendo la durata.

Stagione Episodi Prima TV
Prima stagione 14 28 marzo 1991[6] - 27 giugno 1991[6].
Seconda stagione 14 28 settembre 1993[5] - 9 novembre 1993[5]
Terza stagione 24 9 aprile 1996[2] - 2 luglio 1996[2].

NoteModifica

  1. ^ a b c pag.20 de l'Unità, edizione del 28/3/1991, vd. Archivio Storico Unità.
  2. ^ a b c d (EN) dati ricavati dalla scheda della serie televisiva, sezione Elenco degli episodi, stagione 3, sul sito IMDb [1].
  3. ^ a b pag.20 de l'Unità, edizione del 26/3/1991, vd. Archivio Storico Unità.
  4. ^ a b (EN) dati ricavati dalla scheda della serie televisiva, sezione Cast completo sul sito IMDb [2].
  5. ^ a b c (EN) dati ricavati dalla scheda della serie televisiva, sezione Elenco degli episodi, stagione 2, sul sito IMDb [3]
  6. ^ a b (EN) dati ricavati dalla scheda della serie televisiva, sezione Elenco degli episodi, stagione 1, sul sito IMDb [4].

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione