Ibrahim Ismail

sovrano malese
(Reindirizzamento da Ibrahim Ismail di Johor)
Ibrahim Ismail di Johor
SULTAN IBRAHIM ISMAIL.JPG
Sultano di Johor
Stemma
In carica dal 23 gennaio 2010 (10 anni)
Incoronazione 23 marzo 2015
Predecessore Iskandar
Erede Tunku Ismail Idris
Nome completo Ibrahim Ismail Ibni Almarhum Sultan Iskandar Al-Haj
Nascita Ospedale Sultana Aminah, Johor Bahru, 22 novembre 1958 (61 anni)
Dinastia Temenggong
Padre Iskandar di Johor
Madre Kalsom binti Abd Allah nata Josephine Ruby Trevorrow
Coniugi Vivien Theresa Johnson (1980-1982, div.)
Raja Zarith Sofia (dal 1982)
Figli Tunku Ismail Idris
Tunku Aminah
Tunku Idris
Tunku Abdul Jalil
Tunku Abdul Rahman
Tunku Abu Bakar
Religione Musulmano sunnita

Il brigadier generale Ibrahim Ismail Ibni Almarhum Sultan Iskandar Al-Haj (Johor Bahru, 22 novembre 1958) è il 24º sultano di Johor in Malaysia dal 2010.[1]

BiografiaModifica

Primi anni di vitaModifica

Ibrahim Ismail è nato nell'Ospedale Sultana Aminah di Johor Bahru il 22 novembre 1958, figlio maggiore del sultano Iskandar e della sua prima moglie Josephine Ruby Trevorrow, inglese di Torquay figlia di un possidente,[2][3] che Iskandar ha conosciuto mentre studiava in Inghilterra.[4][5] La madre durante il matrimonio era chiamata Kalsom binti Abd Allah. Dopo il divorzio si è risposata e ora vive in Inghilterra.[6]

Il defunto sultano Iskandar lo mandò a studiare alla Trinity Grammar School di Sydney dal 1968 fino al 1970. Dopo aver terminato gli studi, fu mandato alla Pusat Latihan Tentera Darat (PULADA) di Kota Tinggi per l'addestramento militare di base. Ha proseguito l'addestramento militare negli Stati Uniti a Fort Benning, in Georgia e poi a Fort Bragg nella Carolina del Nord.[7]

Tunku Ibrahim Ismail è stato nominato Tunku Mahkota di Johor, il 4 luglio 1981[7] e da quel momento ha preso residenza nel palazzo del principe ereditario del sultanato, l'Istana Pasir Pelangi.[8][9] Tunku Ibrahim è stato reggente del sultanato tra il 26 aprile 1984 e il 25 aprile 1989, quando suo padre ha servito come Yang di-Pertuan Agong della Malesia.[7] Negli ultimi anni di vita del padre, Tunku Ibrahim ha gradualmente assunto alcuni dei compiti statali e diverse funzioni dal padre;[10] tra queste, la partecipazione alla 211ª Conferenza dei Regnanti, in cui Tunku Ibrahim e Tengku Abdullah, il Tengku Mahkota di Pahang hanno rappresentato i loro padri negli incontri[11] e in altre funzioni statali.[12]

Sultano di JohorModifica

Poche ore prima morte del suo padre, il 22 gennaio 2010, Tunku Ibrahim è stato nominato reggente di Johor, a seguito dei rapporti medici che indicavano come imminente la morte del monarca.[13] Il sultano Iskandar è deceduto nella stessa serata, e Tunku Ibrahim si è stato installato come sultano di Johor la mattina seguente.[14] Il Menteri Besar (Primo ministro) di Johor, Abdul Ghani Othman ha informato che il nuovo monarca con la famiglia reale dichiaravano un periodo di lutto di 40 giorni.[15] Nel corso della stagione di lutto, nel febbraio 2010, Ibrahim ha presenziato per la prima volta alla Conferenza dei Regnanti come nuovo sultano.[16]

Il 30 giugno 2011, il sultano Ibrahim ha guidato l'ultimo treno dalla stazione ferroviaria di Tanjong Pagar dopo aver ricevuto delle lezioni dall'ispettore capo delle locomotive Hasnol Azahari Aman delle Keretapi Tanah Melayu. Egli ha dichiarato di voler fare questo in quanto suo nonno, Ismail di Johor aveva aperto la strada rialzata tra Singapore e la Malesia nel 1923 e che era opportuno che avrebbe dovuto guidare l'ultimo treno fuori dalla stazione.[17]

Il 5 febbraio 2012, in occasione delle celebrazioni di Maulidur Rasul, ha dichiarato la città di Muar, situata nel confine più settentrionale di Johor, nuova capitale reale dello stato.

Il 22 novembre 2012, il monarca è diventato il primo regnante di Johor a festeggiare il compleanno a Muar, la sua città preferita. Ha scelto questa come nuova sede della corte perché è una città "ricca di storia e tradizione, oltre ad essere tranquilla, bella e progressista". Ha chiesto al governo dello stato di dichiarare tutti i vecchi edifici della città patrimonio statale. Ha anche chiesto alle autorità locali di mantenere un alto livello d'igiene nella città e di spostare i terminal degli autobus e dei taxi altrove.[18]

È stato incoronato il 23 marzo 2015.[19] L'ultima incoronazione ufficiale è stata quella di suo nonno Ismail il 10 febbraio 1960.[20] A partire dal 2015, il 23 marzo è un giorno festivo annuale sostituendo il 22 novembre.[21]

Vita personaleModifica

Il 27 maggio 1980 ha sposato ad Arlington Vivien Theresa Johnson da cui divorziò il 23 agosto 1982.

Il 19 settembre 1982 presso la moschea Ubaidiah di Kuala Kangsar si è risposato con Raja Zarith Sofia, figlia del sultano Idris Shah II di Perak.[22][23] I due hanno sei figli:

Collezione di automobiliModifica

Il sultano Ibrahim possiede una vasta collezione di auto composto da vetture nuove e d'epoca, nonché di un gran numero di moto.

Onorificenze[29]Modifica

Onorificenze di JohorModifica

  Gran Maestro e Gran Commendatore dell'Ordine Famigliare Reale di Johor
— 1986
  Gran Maestro e Cavaliere Gran Commendatore dell'Ordine della Corona di Johor
— 1986
  Gran Maestro e Cavaliere Gran Compagno dell'Ordine della Fedeltà del Sultano Ismail
— 1960
  Gran Maestro dell'Ordine del Sultano Ibrahim di Johor
  Medaglia del sultano Ibrahim di I classe
  Medaglia dell'incoronazione del sultano Ismail
— 10 febbraio 1960
  Medaglia dell'incoronazione del sultano Mahmud Iskandar
— 11 maggio 1981

Onorificenze malesiModifica

  Membro dell'Ordine della Corona del Reame
  Gran Comandante dell'Ordine del Difensore del Reame
— 3 giugno 1987
  Cavaliere Gran Commendatore dell'Esaltato Ordine della Corona di Kedah (Kedah)
  Membro dell'Ordine Famigliare Reale di Kelantan (Kelantan)
  Cavaliere Gran Comandante dell'Ordine della Corona di Kelantan (Kelantan)
  Membro dell'Ordine Famigliare Reale di Negeri Sembilan (Negeri Sembilan)
— 13 gennaio 2011
  Membro di I Classe dell'Ordine Famigliare della Corona di Indra di Pahang (Pahang)
— 24 ottobre 2011
  Membro dell'Ordine Famigliare Reale di Perak (Perak)
— 19 aprile 2010
  Membro dell'Ordine Famigliare Reale di Perlis del Valoroso Principe Syed Putra Jamalullail (Perlis)
— 16 maggio 2010
  Gran Commendatore dell'Ordine di Kinabalu (Sabah)
  Membro di I Classe dell'Ordine Famigliare Reale di Selangor (Selangor)
— 13 gennaio 2011
  Membro di I Classe dell'Ordine Famigliare Reale di Terengganu (Terengganu)
— 27 aprile 2013
  Cavaliere Gran Commendatore dell'Ordine della Corona di Terengganu (Terengganu)

Onorificenze straniereModifica

  Membro di I Classe dell'Ordine di Isa bin Salman Al Khalifa (Baharain)
  Collare dell'Ordine Famigliare Reale della Corona del Brunei (Brunei)
— 8 novembre 2014
  Medaglia per il giubileo d'oro del sultano del Brunei (Brunei)
— 5 ottobre 2017[30]

NoteModifica

  1. ^ Tunku Mahkota to lead tour for 10th year Archiviato l'8 giugno 2011 in Internet Archive., 16 July 2008, The Star (Malaysia)
  2. ^ Facts on File Yearbook, Published by Facts on File, inc., 1957, Phrase: "Married: Prince Tengku Mahmud, 24, grandson of the Sultan of Johore, & Josephine Ruby Trevorrow, 21, daughter of an English textile..."
  3. ^ Morris (1958), pg 244
  4. ^ Information Malaysia: 1985
  5. ^ The International Who's Who 2004, pp. 827
  6. ^ Rahman, Solomon (1985), pg 21
  7. ^ a b c Karim, Tate (1989), pp. 572
  8. ^ Magnificent abode for royals Archiviato il 5 febbraio 2009 in Internet Archive., Fauziah Ismail, JohorBuzz, New Straits Times
  9. ^ Day of fun and feasting Archiviato il 15 ottobre 2007 in Internet Archive., TEH ENG HOCK and MEERA VIJAYAN, 15 October 2007, The Star (Malaysia)
  10. ^ Thanam Visvanathan, Ruler with deep concern for people–Sultan Iskandar revered as protective guardian and helpful to all his subjects, pg 1, 8 April 2001, New Sunday Times Special (Sultan of Johor's Birthday)
  11. ^ Conference of Rulers meeting begins Archiviato l'8 giugno 2011 in Internet Archive., 26 July 2007, The Star (Malaysia)
  12. ^ Official Launching and Opening Ceremony of the APH Multi Purpose Complex Fabrication and Supply Base - 12th June 2008 Archiviato il 22 settembre 2008 in Internet Archive., Press Release, KIC Group of companies
  13. ^ Tunku Mahkota Johor Appointed Regent Effective Today, January 22, 2010, Bernama
  14. ^ Tunku Ibrahim Ismail Proclaimed As Sultan Of Johor January 22, 2010, Bernama
  15. ^ Sultan of Johor dies, 23 January 2010, Teo Cheng Wee, The Straits Times
  16. ^ Conference of Rulers meets today Archiviato il 14 febbraio 2010 in Internet Archive., February 10, 2010, The Star (Malaysia)
  17. ^ Why I drove the last train out, Straits Times, 1º luglio 2011. URL consultato il 18 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 4 luglio 2011).
  18. ^ HAMDAN RAJA ABDULLAH, Johor Ruler wants old buildings in Muar gazetted, in thestar.com.my, 22 novembre 2012. URL consultato il 22 novembre 2012 (archiviato dall'url originale il 19 febbraio 2013).
  19. ^ Coronation of Johor Sultan, in The Star (Malaysia), 23 marzo 2015. URL consultato il 6 maggio 2015.
  20. ^ Fauziah Ismail, Ruler close to the people's heart, in New Straits Times, 17 agosto 2012. URL consultato il 6 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 5 dicembre 2014).
  21. ^ Johor declares March 23 public holiday replacing Nov 22, in The Star (Malaysia), 19 marzo 2015. URL consultato il 6 maggio 2015.
  22. ^ Tribute to mothers’ caring nature Archiviato l'8 giugno 2011 in Internet Archive., 14 May 2008, The Star (Malaysia)
  23. ^ Raja Zarith: Education more important than popularity Archiviato il 14 settembre 2008 in Internet Archive., BEH YUEN HUI, 29 August 2008, The Star (Malaysia)
  24. ^ Tunku Mahkota’s son named Raja Muda of Johor Archiviato il 10 aprile 2006 in Internet Archive., The Star online, Star Publications, 9 April 2006.
  25. ^ Raja Zarith Sofiah is new Pro-Chancellor Archiviato il 23 ottobre 2012 in Internet Archive., 03-16-2003, New Sunday Times; pg 2, Section: Nation
  26. ^ Royals visit special people[collegamento interrotto], JohorBuzz, New Straits Times
  27. ^ a b Johor Ruler honours his children, in thestar.com.my, 22 novembre 2012. URL consultato il 22 novembre 2012 (archiviato dall'url originale il 19 febbraio 2013).
  28. ^ Impian puteri raja Archiviato il 22 luglio 2011 in Internet Archive., AZIMI MUSTAPHA, Rencana Utama, 13 November 2008, KOSMO!
  29. ^ Royal Ark
  30. ^ Agong attends Sultan of Brunei's Golden Jubilee royal banquet

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN7151431575856301988 · WorldCat Identities (ENlccn-n2017228389