Apri il menu principale

Idrogenocarbonato

ossoanione del carbonio
La formula di struttura dello ione idrogenocarbonato.

Lo ione idrogenocarbonato, noto anche come monoidrogenocarbonato, nonché col termine obsoleto di bicarbonato, è l'anione che deriva dalla prima dissociazione dell'acido carbonico.

Ha formula minima HCO3 e massa molecolare di 61,023 u. Secondo la nomenclatura IUPAC il nome è monoidrogenotriossocarbonato.

Data l'instabilità dell'acido carbonico – che di fatto in acqua non esiste – per la pratica è più facile considerare l'idrogenocarbonato derivante dalla reazione dell'anidride carbonica con acqua:

CO2 + 2 H2O ⇄ HCO3 + H3O+        pKa = 6,35

o dall'addizione di anidride carbonica al carbonato:

CO2 + CO2−3 + H2O → 2 HCO3

Inoltre si può ottenere anche gorgogliando CO2 in una soluzione tamponata a pH 8-9.

Generalmente l'idrogenocarbonato dà sali solubili soggetti a debolissima idrolisi basica:

HCO3 ⇄ CO2 + OH         pKb = 7,65
HCO3 + H2O ⇄ CO2−3 + H3O+        pKa = 10,36

Per questo uno dei principali usi degli idrogenocarbonati è quello di basificanti a basso costo. Il prodotto industriale principale è il bicarbonato di sodio.

Indice

Significato diagnostico nel sangueModifica

Normalmente nel plasma 95% di ione bicarbonato (HCO3), 5% anidride carbonica CO2 ed una piccolissima parte è sotto forma di acido carbonico H2CO3.

Il rapporto bicarbonato/acido carbonico rappresenta il sistema tampone dei liquidi extracellulari (plasma, liquidi interstiziali) nel mantenimento dell'equilibrio acido-base e del pH (misura della concentrazione di ioni idrogeno).

Se il rapporto ione bicarbonato/CO2 disciolta si mantiene 20:1, il pH mantiene il valore fisiologico di 7,4.[1]

NoteModifica

  1. ^ Ospedale Niguarda, su esamilaboratorio.ospedaleniguarda.it.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàGND (DE4280442-5
  Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia