Apri il menu principale

Idrottsföreningen Kamraterna, Helsingfors (calcio)

HIFK
Calcio Football pictogram.svg
HIFK-Jalkapallo.svg
Tähtirinnat, De Stjärnprydda
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Nero Rosso Bianco e Nero (Orizzontale).png Nero, rosso, bianco
Dati societari
Città Helsinki
Nazione Finlandia Finlandia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Finland.svg SPL/FBF
Campionato Veikkausliiga
Fondazione 1907
Presidente Finlandia René Österman
Allenatore Finlandia Teemu Kankkunen
Stadio Telia 5G -areena
(10 000 posti)
Sito web www.hifksoccer.fi
Palmarès
Titoli nazionali 7 Mestaruussarja
Soccerball current event.svg Stagione in corso
Dati aggiornati al 5 aprile 2019
Si invita a seguire il modello di voce

La sezione calcio dell'Idrottsföreningen Kamraterna, Helsingfors, meglio nota come HIFK, fondata nel 1907, è stata una delle squadre protagoniste del campionato finlandese di calcio fino agli anni settanta, vincendo 7 titoli nazionali, conquistando 7 secondi e 4 terzi posti, partecipando a due edizioni della Coppa dei Campioni e ad una di Coppa UEFA. Milita in Veikkausliiga, prima divisione del campionato finlandese.

StoriaModifica

 
La squadra dell'HIFK vincitrice del suo terzo campionato nel 1933.

Sebbene la polisportiva HIFK fu fondata nel 1897, la sezione calcio fu avviata nel 1907[1]. L'HIFK disputò la prima partita il 17 maggio 1908, perdendo 2-1 contro l'Unitas[1]. Sin dal 1909 iniziò a giocare nel campionato finlandese di calcio, terminando al secondo posto in varie occasioni[1]. Buona parte dei calciatori dell'HIFK fecero parte della selezione finlandese di calcio partecipante ai Giochi della V Olimpiade nel 1912[1]. Nel 1930 vinse il campionato finlandese per la prima volta, bissando il successo l'anno seguente e conquistando il terzo titolo nel 1933[1]. Nel 1937 vinse il suo quarto titolo e per il decimo anno consecutivo concluse il campionato nelle prime tre posizioni[1]. Il quinto titolo arrivò nel 1947 in occasione dei cinquant'anni della polisportiva HIFK[1]. Nel 1959 vinse il suo quinto titolo e nello stesso anno arrivò in finale di Suomen Cup, perdendo per 2-1 contro l'Haka[1]. Grazie a questo successo l'HIFK si qualificò per la prima volta ad una competizione UEFA, la Coppa dei Campioni 1960-1961, venendo però eliminato al primo turno dagli svedesi dell'IFK Malmö[1]. Il settimo titolo nazionale giunse nel 1961, con la conseguente partecipazione alla Coppa dei Campioni 1962-1963, competizione dalla quale fu eliminato nuovamente al primo turno dagli austriaci dell'Austria Vienna[1]. Tornò a disputare una competizione europea nove anni dopo, la Coppa UEFA 1971-1972, venendo anche in questa occasione eliminato al primo turno dai norvegesi del Rosenborg[1]. Con il decimo posto in Mestaruussarja nel 1972 arrivò la retrocessione in I divisioona e un graduale declino dell'HIFK, fino ad arrivare in IV divisioona, il quinto livello del campionato finlandese nel 1980[1]. Da allora iniziò una lenta risalita, che culminò con la promozione in Ykkönen, secondo livello del campionato finlandese, al termine della stagione 1998[1]. Al termine della stagione 2002 l'HIFK abbandonò la Ykkönen per iscriversi alla Nelonen, quinto livello del campionato finlandese, al posto della propria seconda squadra[1]. Nuovamente l'HIFK risalì i livelli del calcio finlandese e due promozioni consecutive lo portarono dalla Kakkonen alla Veikkausliiga al termine della stagione 2014[2]. Una volta conquistata la promozione in Veikkausliiga, l'HIFK annunciò che avrebbe giocato le partite casalinghe in massima serie al Sonera Stadium[3]. La prima stagione disputata in massima serie dal 1972 si concluse con un settimo posto e una tranquilla salvezza[2].

CronistoriaModifica

Cronistoria dell'HIFK
Primo turno in Coppa dei Campioni 1960-1961.
Primo turno in Coppa dei Campioni 1962-1963.
Primo turno in Coppa UEFA 1971-1972.
  • 1972 - 10º in Mestaruussarja. Retrocesso in I divisioona.
  • 1973 - 4º in I divisioona.
  • 1974 - 11º in I divisioona. Retrocesso in II divisioona.
  • 1975 - 6º in II divisioona.
  • 1976 - 4º in II divisioona.
  • 1977 - 9º in II divisioona.
  • 1978 - 11º in II divisioona. Retrocesso in III divisioona.
  • 1979 - 11º in III divisioona, Helsinki & Uusimaa. Retrocesso in IV divisioona.
  • 1980 - 8º in IV divisioona, Helsinki & Uusimaa.
  • 1981 - 7º in IV divisioona, Helsinki & Uusimaa.
  • 1982 - 4º in IV divisioona, Helsinki & Uusimaa.
  • 1983 - 1º in IV divisioona, Helsinki & Uusimaa. Promosso in III divisioona.
  • 1984 - 1º in III divisioona, Helsinki & Uusimaa.
  • 1985 - 3º in III divisioona, Helsinki & Uusimaa.
  • 1986 - 2º in III divisioona, Helsinki & Uusimaa.
  • 1987 - 1º in III divisioona, Helsinki & Uusimaa. Promosso in II divisioona.
  • 1988 - 5º in II divisioona.
  • 1989 - 2º in II divisioona.
  • 1990 - 2º in II divisioona.
  • 1991 - 4º in II divisioona.
  • 1992 - 4º in II divisioona.
  • 1993 - 4º in II divisioona.
  • 1994 - 4º in Kakkonen.
  • 1995 - 8º in Kakkonen.
  • 1996 - 8º in Kakkonen.
  • 1997 - 2º in Kakkonen.
  • 1998 - 2º in Kakkonen. Promosso in Ykkönen.
  • 1999 - 6º in Ykkönen.
  • 2000 - 8º in Ykkönen.
  • 2001 - 6º in Ykkönen.
  • 2002 - 7º in Ykkönen. Retrocesso in Nelonen.
  • 2003 - 5º in Nelonen, Helsinki.
  • 2004 - 2º in Nelonen, Helsinki.
  • 2005 - 1º in Nelonen, Helsinki. Promosso in Kolmonen.
  • 2006 - 2º in Kolmonen, Helsinki ja Uusimaa.
  • 2007 - 1º in Kolmonen, Helsinki ja Uusimaa. Promosso in Kakkonen.
  • 2008 - 7º in Kakkonen B.
  • 2009 - 7º in Kakkonen A.
  • 2010 - 1º in Kakkonen A. Promosso in Ykkönen.
  • 2011 - 9º in Ykkönen.
  • 2012 - 10º in Ykkönen. Retrocesso in Kakkonen.
  • 2013 - 1º in Kakkonen, Itälohko. Promosso in Ykkönen.
  • 2014 - 1º in Ykkönen. Promosso in Veikkausliiga.
  • 2015 - 7º in Veikkausliiga.
  • 2016 - 10º in Veikkausliiga.
  • 2017 - 11º in Veikkausliiga. Perde lo spareggio. Retrocesso in Ykkönen.
  • 2018 - 1º in Ykkönen. Promosso in Veikkausliiga.
  • 2019 - 7º in Veikkausliiga.

CalciatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori dell'HIFK

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1930, 1931, 1933, 1937, 1947, 1959, 1961
2014, 2018
2010, 2013

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 1909, 1912, 1928, 1930, 1934, 1935, 1971
Terzo posto: 1932, 1936, 1958, 1970
Finalista: 1959
Semifinalista: 2015

StatisticheModifica

Partecipazione alle coppe europeeModifica

Stagione Torneo Turno Club Andata Ritorno Totale
1960-61 Coppa dei Campioni Primo turno   IFK Malmö 1-3 1-2 2-5
1962-63 Coppa dei Campioni Primo turno   Austria Vienna 3-5 0-2 3-7
1971-72 Coppa UEFA Trentaduesimi   Rosenborg 0-3 0-1 0-4

OrganicoModifica

Rosa 2019Modifica

Rosa e numeri come da sito ufficiale, aggiornata al 22 maggio 2019[4].

N. Ruolo Giocatore
2   D Tobias Vibe
3   D Silver Grauberg
4   D Hannu Patronen
5   C Nando Cózar
6   C Riku Selander
7   C Joel Mattsson
8   C Jukka Halme
10   D Xhevdet Gela
11   C Hussein Mohamed
12   P Daniel Kollar
13   C Jakob Dunsby
14   C Tiquinho
16   D Tino Palmasto
17   C Jani Bäckman
18   D Matias Hänninen
N. Ruolo Giocatore
19   A Kevin Larsson
20   D Hassan Sesay
21   A Mauro Severino
22   A Elsaid Maher
23   C Nikolas Saira
24   D Tero Mäntylä
25   A Foday Manneh
34   D Tuukka Andberg
35   P Atte Otronen
50   C Toró
77   P Arnold Origi
80   C Samuel Haglund
99   A Njazi Kuqi
  A Luís Henrique

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n (FI) HIFK Seuran historia, su hifkfotboll.fi. URL consultato il 16 luglio 2016 (archiviato dall'url originale il 9 agosto 2016).
  2. ^ a b (FI) Idrottsföreningen Kamraterna i Helsingfors (HIFK), su urheilumuseo.fi. URL consultato il 16 luglio 2016 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2016).
  3. ^ (FI) HIFK kaappasi FC Hongan Nnaemeka Anyamelen – joukkue pelaa liigaa Sonera-stadionilla, su hs.fi, 10 novembre 2014. URL consultato il 16 luglio 2016.
  4. ^ (FI) Rosa 2019, su hifkfotboll.fi. URL consultato il 22 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 4 aprile 2019).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica