Apri il menu principale
Iginio Gino Rigato
Informazioni personali
Arbitro di Football pictogram.svg Calcio
Federazione Italia Italia
Sezione Mestre
Attività nazionale
Anni Campionato Ruolo
1947-1948
1949-1965
Serie B
Serie A e B
Arbitro
Arbitro
Attività internazionale
1961-1964 UEFA Arbitro

Iginio Gino Rigato (Trieste, 8 agosto 1920Mestre, 19 giugno 1993) è stato un arbitro di calcio italiano.

Indice

CarrieraModifica

Ha iniziato la sua lunga carriera di arbitro prima del 1945.

Esordì in Serie B quando il campionato era suddiviso in 3 gironi e non è possibile stabilire quale sia la sua prima gara disputata nella categoria.

Debuttò di Serie A arbitrando Inter-Lucchese (6-3)[1] Nella massima serie ha arbitrato per quindici stagioni consecutive collezionando 207 presenze.[2]

L'ultima partita da lui arbitrata in Serie A è stata Messina-Fiorentina (0-3) del 16 maggio 1965.[3]

Dal 1961 al 1964 è stato un arbitro internazionale a disposizione della UEFA[4].

Dal 1958 al 1962, è stato presidente della Sezione Arbitri di Mestre.

Nel 1961 ha arbitrato la finale di Coppa Italia che in quegli anni si disputava in gara unica.

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Leone Boccali (a cura di), Almanacco illustrato del calcio 1951, Milano, Rizzoli Editore, dicembre 1950, p. 143.
  • Almanacco illustrato del calcio 1965, Milano, Edizioni Carcano, dicembre 1964, p. 11, elenco degli arbitri internazionali.
  • Almanacco illustrato del calcio 1966, Milano, Edizioni Carcano, dicembre 1965, p. 129, elenco degli arbitri internazionali.

Collegamenti esterniModifica