Apri il menu principale
Ignazio Filippo I Arkousse
patriarca della Chiesa cattolica
Philip I Arquos.jpg
 
Nato11 aprile 1827 a Diyarbakır
Consacrato vescovo28 luglio 1862
Elevato patriarca21 maggio 1866 (eletto)
3 agosto 1866 (confermato)
Deceduto7 marzo 1874 a Mardin
 

Ignazio Filippo I, nato Sa'id Arkousse (Diyarbakır, 11 aprile 1827Mardin, 7 marzo 1874), è stato eparca di Amida e ottavo patriarca della Chiesa sira.

BiografiaModifica

Nato a Diyarbakır l'11 aprile 1827, Sa'id Arkousse frequentò gli studi nel seminario patriarcale di Charfet in Libano e fu ordinato prete nel 1850. Il 28 luglio 1862 fu consacrato vescovo dalle mani del patriarca Ignazio Antonio I Samheri e nominato eparca di Amida.

Alla morte del patriarca il 16 giugno 1864, Propaganda Fide chiese che il nuovo patriarca trasferisse la sede a Mardin, che era la sede tradizionale dei patriarchi di Antiochia dei Siri. A causa della peste, il sinodo patriarcale poté riunirsi solo nel 1866 ad Aleppo, mentre nel frattempo la Santa Sede aveva nominato come amministratore patriarcale Georges Chelhot, arcieparca di Aleppo; ben tre metropoliti rifiutarono di trasferirsi nella fredda Mardin; così la scelta cadde su Sa'id Arkousse, che fu eletto patriarca il 21 maggio 1866 e venne intronizzato il 24 maggio successivo. Recatosi a Roma, ricevette la conferma da papa Pio IX il 3 agosto 1866.

Fu Ignazio Filippo I a rappresentare la sua Chiesa al Concilio Vaticano I.

Morì a Mardin il 7 marzo 1874.

BibliografiaModifica

  • (EN) Scheda biografica sul sito Catholic Hierarchy
  • (FR) Siméon Vailhé, v. Antioche. Patriarcat syrien-catholique, in Dictionnaire de Théologie Catholique, Tomo I, Paris 1903, col. 1432
  • (LA) Konrad Eubel, Hierarchia Catholica Medii et Recentioris Aevi, vol. VIII, p. 109

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie