Apri il menu principale

Ignazio Simone II Zora

Ignace Siméon II Zora
patriarca della Chiesa cattolica
Ignatius Simon II Hindi Zora.jpg
 
Nato1754 a Mosul
Consacrato vescovo10 giugno 1812
Elevato patriarca13 gennaio 1814 (eletto)
8 marzo 1816 (confermato)
Deceduto21 agosto 1838
 

Ignazio Simone II, nato Grégoire Siméon Zora (Mosul, 1754Mosul, 21 agosto 1838), è stato arcieparca di Damasco e quinto patriarca della Chiesa sira.

BiografiaModifica

Nato a Mosul nel 1754 e ordinato sacerdote nel 1780 nel monastero di San Behnam di Mosul, Grégoire Siméon Zora fu membro della Chiesa ortodossa siriaca, e nel 1804 si convertì al cattolicesimo; e nel 1812 fu nominato arcieparca di Damasco.

Dopo le dimissioni di Ignazio Michele IV Daher, accettate dalla Santa Sede nel 1812, Siméon Zora fu eletto il 13 gennaio 1814 patriarca della Chiesa cattolica sira e venne confermato da papa Pio VII l'8 marzo 1816.

Il suo patriarcato fu particolarmente agitato per i dissidi con i vescovi, in particolare l'ex patriarca Michel IV, ora arcieparca di Aleppo, ed il futuro patriarca, l'eparca di Gerusalemme Ignazio Pietro VII Jarweh. Per questi motivi dette le dimissioni il 23 maggio 1817, accettate da Roma il 1º giugno 1818.[1]

Dopo le sue dimissioni, la Santa Sede nominò un vicario patriarcale nella persona dell'arcieparca di Aleppo Denys Michel Hadaja. La sede patriarcale rimase vacante fino al 1828.

Morì il 21 agosto 1838.

NoteModifica

  1. ^ Olivier Raquez, Rapports avec les Eglises Orientales, in J. Metzler, Sacrae Congregationis de Propaganda Fide Memoria Rerum, III/2, Herder 1976, pp. 20-21.

BibliografiaModifica

  • (EN) Scheda biografica sul sito Catholic Hierarchy
  • (FR) Siméon Vailhé, v. Antioche. Patriarcat syrien-catholique, in Dictionnaire de Théologie Catholique, Tomo I, Paris 1903, col. 1432
  • (LA) Konrad Eubel, Hierarchia Catholica Medii et Recentioris Aevi, vol. VII, p. 80

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie