Apri il menu principale

Igor Zaniolo

ex calciatore italiano
Igor Zaniolo
Nazionalità Italia Italia
Altezza 186 cm
Peso 82 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 2013
Carriera
Giovanili
Sampdoria
Squadre di club1
1992-1994 Alessandria 25 (2)
1994-1995 Crevalcore 12 (1)
1995-1996 Aosta 20 (7)
1996-1997 Sanremese 28 (17)
1997-2001 Spezia 104 (35)
2001-2002 Cosenza 27 (13)
2002-2003 Ternana 28 (2)
2003-2004 Messina 39 (6)
2004-2005 Salernitana 26 (5)
2005-2006 Genoa 13 (2)
2006-2007 Cisco Roma 23 (3)
2007-2008 Carrarese 26 (7)
2008 Novese 3 (2)
2008-2010 Lavagnese 43 (16)
2010-2012 Massese 29 (23)
2012-2013 Bianco e Azzurro.svg Real Valdivara 43 (3)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Igor Zaniolo (Genova, 12 marzo 1973) è un ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

BiografiaModifica

È sposato con Francesca, da cui ha avuto due figli;[1] il primogenito Nicolò ha intrapreso anch'egli la carriera di calciatore.[2]

Caratteristiche tecnicheModifica

Giocava come centravanti.[3]

CarrieraModifica

Ha militato nelle file dello Spezia per diversi campionati di Serie C, realizzando 34 reti in 104 gare di campionato. Nella stagione 2001-2002 riuscì a debuttare in Serie B il 26 agosto 2001 con il Cosenza, nella gara interna contro il Cittadella (2-1). Deve le sue fortune proprio alla società cosentina e all'allenatore Luigi De Rosa, con cui conquistò una difficile salvezza, realizzando 13 reti in 27 partite.

Sempre in B vestì le maglie della Ternana, della Salernitana e del Messina di Bortolo Mutti, che ottenne nel 2003-2004 la promozione in Serie A anche grazie al suo contributo. Nella serie cadetta ha collezionato complessivamente 120 presenze e 26 reti.

A partire dalla stagione 2005-2006 tornò a giocare in Serie C1 per vestire la casacca del Genoa, con cui ottenne la promozione tra i cadetti. Successivamente ha vestito le maglie di Cisco Roma e Carrarese in Serie C2, mentre nella stagione 2008-2009 ha vestito le maglie di Novese e, in seguito, Lavagnese, in Serie D.

Nel luglio del 2010 si accasò alla Massese, in Eccellenza Toscana, dove segnò 17 reti. La squadra raggiunse il secondo posto nel girone A. Restò nella squadra bianconera anche nella stagione successiva, dove ottenne la promozione in Serie D attraverso i play-off.

Ottenuta la promozione in Serie D con la Massese, Zaniolo decise di rimanere in Eccellenza firmando per i neopromossi spezzini del Real Valdivara.

Il 27 febbraio del 2013, in occasione del match casalingo contro la Sestrese, vista la mancanza dell'allenatore Davide Marselli, divenne per novanta minuti il mister degli spezzini, che persero per 1-2.

Il 27 ottobre 2013 si è ritirato dal calcio giocato.[4]

PalmarèsModifica

ClubModifica

Spezia: 1999-2000

NoteModifica

  1. ^ Mamma ex wag, ecco baby Zaniolo, su forzaroma.info, 28 giugno 2018.
  2. ^ Alberto Trovamala, Gli Zaniolo e il calcio: questione di famiglia. Papà Igor racconta Nicolò: "Sfida Juve-Inter per mio figlio ma non solo. Paragoni? Forse Pastore", su gianlucadimarzio.com, 6 luglio 2017.
  3. ^ (DEENIT) Igor Zaniolo, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.
  4. ^ Real Valdivara: Igor Zaniolo si ritira dal calcio giocato, su liguriagol.it, 31 ottobre 2013.

Collegamenti esterniModifica