Ijiranaide, Nagatoro-san

Ijiranaide, Nagatoro-san
イジらないで、長瀞さん
Generecommedia romantica[1], slice of life[2]
Manga
AutoreNanashi
EditoreKōdansha
RivistaMagazine Pocket
Targetshōnen
1ª edizione1º novembre 2017 – in corso
Tankōbon6 (in corso)

Ijiranaide, Nagatoro-san (イジらないで、長瀞さん? lett. "Per favore non bullizarmi, Nagatoro") è un manga scritto e disegnato da Nanashi,[3] noto anche come 774,[4] e serializzato da Kōdansha sulla sua rivista webmanga per app online Magazine Pocket,[5][6] dal 1º novembre 2017.[3]

Prima dell'uscita regolare, 774 aveva pubblicato una prima versione della storia sotto forma di fumetto online in tre capitoli da una tavola per pagina sulla comunità online di artisti Pixiv il 16 agosto 2011.[7]

TramaModifica

Un timido ragazzo al secondo anno delle superiori incontra una ragazza del primo anno, Nagatoro, e la sua vita viene completamente sconvolta: tutto ha inizio quando, in biblioteca, lei e le sue amiche notano le pagine di un manga accidentalmente caduto a terra al giovane e da lui stesso disegnato; dopo che il gruppetto comincia a commentarle, Nagatoro si rende conto dell'imbarazzo del "Senpai" e lo deride fino a ridurlo alle lacrime, cominciando in seguito a bullizzarlo, insultarlo e stuzzicarlo tutti i giorni. Nel giro di poco tempo diventa però sempre più evidente (per il lettore e gli altri personaggi, ma non per il protagonista) che gli atteggiamenti della ragazza siano in realtà sardonici, ben intenzionati e civettuoli, tanto che, col progredire delle vicende, tra i due inizia a sbocciare qualcos'altro.

PersonaggiModifica

Nagatoro (長瀞 Nagatoro?)
Doppiata da: Tomoyo Kurosawa[8]
Una ragazza al primo anno delle superiori, energica, atletica, popolare e piuttosto sadica che si diverte a torturare il suo senpai, sebbene risulti evidente che in realtà provi qualcosa per lui. Nonostante lo tratti con una certa spietatezza e spesso lo definisca "disgustoso", dimostra (più o meno apertamente) di avere molto a cuore il bene del ragazzo, di apprezzare molto la sua compagnia e di essere determinata a spronarlo ad avere più fiducia nelle sue capacità, non è raro inoltre che sia perfino gelosa di lui, che prenda le sue difese quando le sue amiche lo prendono di mira o che si scusi se capisce di avere esagerato. Sebbene stuzzichi di continuo "Senpai" con frecciatine erotiche, ha più volte dato prova di essere incredibilmente impacciata, sensibile ed insicura nei confronti della sessualità. Le sue caratteristiche peculiari sono la bassa statura, la carnagione ed i capelli scuri, le pupille sottili ed i canini pronunciati che ne risaltano il sorrisetto arrogante. Della sua famiglia si sa che ha un fratello maggiore, Ichirō, e che i suoi genitori lavorano spesso fino a tardi. Fa parte del club di nuoto ma come hobby pratica le arti marziali, per cui ha una grande passione.
Nel fumetto online originale il suo nome è Hayase (早瀬 Hayase?) cosa fortemente suggerita anche nel manga, dato che le sue amiche la chiamano col vezzeggiativo "Hayacchi" (ハヤっち Hayatchi?).
Senpai (センパイ Senpai?)
Ragazzo al secondo anno delle superiori, introverso, timido, riservato e a tratti otaku con una grande passione per il disegno e la pittura. Vista la sua indole solitaria, debole e remissiva, è spesso vittima di bullismo da parte dei compagni e a scuola non ha praticamente nessun amico ma, col progredire della storia, lega parecchio con Nagatoro e le sue amiche che, sebbene si divertano a punzecchiarlo, lo trattano come fosse parte del gruppo. Pur trovandola irritante, si affeziona molto a Nagatoro, ammette sin dal principio che gli piace averla attorno e sviluppa dei chiari sentimenti nei suoi confronti, che tuttavia nega puntualmente ogniqualvolta vengano sottolineati. Inizialmente dotato di bassa autostima e completamente a disagio con l'altro sesso; tanto da non riuscire nemmeno a parlare a una ragazza o a guardare qualcuno negli occhi, grazie al tempo trascorso con Nagatoro acquisisce più fiducia in sé stesso divenendo visibilmente più sciolto. Le sue caratteristiche peculiari sono la corporatura esile, la carnagione pallida e i capelli castani mossi, spesso paragonati al vello di una pecora. Fa parte del club di arte, del quale tuttavia è l'unico membro.
Nonostante nel manga Nagatoro gli impedisca di presentarsi nel terzo capitolo e lo chiami solo "Senpai", nel fumetto online originale il suo nome è Naoto Hachioji (八王子 直人 Hachiōji Naoto?).
Gamo-chan (ガモちゃん Gamo-chan?)
Una ragazza del primo anno dal carattere pungente cinico e malizioso che sembra tuttavia molto più matura delle sue coetanee. Gamo-chan è una delle amiche di Nagatoro e condivide con essa un legame particolarmente profondo, nonostante le due non perdano occasione di stuzzicarsi a vicenda e sembrino avere una sorta di rivalità amichevole che le porta talvolta ad arrivare addirittura alle mani, salvo poi riappacificarsi subito. È la prima a rendersi conto dei sentimenti provati dall'amica verso "Senpai" e, pur non avendo alcun interesse romantico nei confronti del ragazzo, si diverte a provocarlo per irritare Nagatoro. Sebbene sia la più irriverente ed irrispettosa del gruppo nei confronti del giovane, che chiama col dispregiativo Paisen (パイセン Paisen?), tutto sommato lo considera un amico ed occasionalmente si è prodigata per aiutarlo. Le sue caratteristiche peculiari sono la corporatura alta e prosperosa, i capelli arancioni arruffati e il larghissimo sorriso accuminato pressoché indelebile.
Yoshi (ヨッシー Yosshī?)
Una ragazza del primo anno dalla personalità svampita e distratta. Yoshi è un'altra delle amiche di Nagatoro ed è generalmente contraddistinta dal ripetere qualsiasi cosa dicano Nagatoro o Gamo-chan, con cui è sempre in coppia e che di solito assiste per qualsiasi cosa abbia in mente. Gli altri personaggi lasciano spesso a intendere che non sia particolarmente sveglia ed il suo rendimento scolastico è pessimo, tuttavia è sicuramente la più energica e volenterosa del gruppo di amiche della protagonista. Sembra essere una grande appassionata di peluche e ha l'abitudine di organizzare degli appuntamenti combinati per Nagatoro, nonostante quest'ultima non voglia. Le sue caratteristiche peculiari sono l'espressione vacua, i capelli biondo scuro raccolti in codini e la postura curva dovuta all'ampio seno.
Sakura ( Sakura?)
Una ragazza del primo anno, civettuola e pigra ma relativamente dolce. Sakura è l'ultimo componente del gruppo di amiche di Nagatoro e a differenza delle altre è sempre molto educata e gentile con "Senpai" cui però lancia spesso frecciatine maliziose. È la più corteggiata del gruppo e ha molta più esperienza coi ragazzi rispetto alle amiche, avendo numerosi spasimanti che competono tra di loro per le sue attenzioni ma, nonostante ciò, non si considera una "spezza cuori" e si spaventa terribilmente quando uno di loro diviene ossessionato da lei e inizia a stalkerarla. Nonostante il carattere indolente, stando a un dialogo nel primo capitolo è l'unica del quartetto di ragazze ad avere un lavoro part-time. Le sue caratteristiche peculiari sono gli occhi a mezz'asta ed il look da kogal con capelli biondi e carnagione scura.
Presidentessa (部長 Buchō?)
Una ragazza del terzo anno dal carattere severo, serio, inflessibile ma anche piuttosto esibizionista. Presidentessa del club di arte cui è iscritto "Senpai" ha abbandonato le attività all'inizio del suo ultimo anno di liceo lasciando tutto in mano al ragazzo, che sembra avere un'enorme cotta per lei, tanto da essersi ispirato alla sua fisionomia per l'eroina del suo manga. Ha un'idea dell'arte piuttosto radicale e realizza spesso dei propri autoritratti di nudo, da molti ritenuti allo stregua di pornografia. Tratta sempre "Senpai" con grande rispetto ed ha con lui un rapporto di estrema fiducia, cosa che ingelosisce notevolmente Nagatoro. Le sue caratteristiche peculiari sono i lunghi capelli lisci, l'alta statura e il seno sproporzionatamente grande.

MediaModifica

MangaModifica

Nanashi ha cominciato a pubblicare attraverso Pixiv i suoi manga e le sue opere, tra cui una prima versione di Nagatoro, nell'estate del 2011.[4] Successivamente Kōdansha ha iniziato a serializzare l'opera attraverso la sua rivista webmanga Magazine Pocket a partire dal 1º novembre 2017 e, il 9 marzo 2018, è stato pubblicato il primo volume tankōbon per l'etichetta Shōnen Magazine Comics.[3]

Nel febbraio 2019, la seiyū Tomoyo Kurosawa ha dato voce alla protagonista in uno spot pubblicitario.[8]

Data di prima pubblicazione
Giapponese
19 marzo 2018[3]ISBN 978-4-06-511196-3
28 giugno 2018[9]ISBN 978-4-06-511675-3
39 ottobre 2018[10]ISBN 978-4-06-512176-4
48 febbraio 2019[11]ISBN 978-4-06-514440-4
57 giugno 2019[12]ISBN 978-4-06-515305-5
68 novembre 2019[13]ISBN 978-4-06-517518-7

VideogiochiModifica

Il 14 ottobre 2016, circa un anno prima della serializzazione del manga, è stato rilasciato un videogioco di fuga basato sul fumetto online Nagatoro-san, con un gameplay di circa dieci minuti e direttamente scaricabile dalla pagina Pixiv di Nanashi: Kōhai to bushitsu kara dasshutsu suru (後輩と部室から脱出する lett. "Fuga dall'aula del club con la kōhai"?).[14] Nel novembre 2017, alcuni fan hanno inoltre realizzato un videogioco in forma di visual novel interattiva con scelte e finali multipli, basato sui capitoli dell'opera pubblicata online da 774 ed intitolato The Nagatoro Saga (長瀞 さが?).

AccoglienzaModifica

In patria, nel novembre 2019 il manga ha venduto oltre un milione di copie.[15] Nella classifica delle 100 serie manga più popolari del 2019 stilata da Reddit, Ijiranaide, Nagatoro-san si è posizionata all'ottavo posto.[16]

NoteModifica

  1. ^ Ijiranaide, Nagatoro-san, AnimeClick.it. URL consultato il 7 ottobre 2019.
  2. ^ (EN) Ijiranaide, Nagatoro-san, MyAnimeList.net. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  3. ^ a b c d (EN) イジらないで、長瀞さん(1), Kōdansha. URL consultato l'8 ottobre 2019.
  4. ^ a b (JA) Nanashi's page on Pixiv, su Pixiv. URL consultato il 22 aprile 2018.
  5. ^ (EN) Crystalyn Hodgkins, Kodansha Launches 'Magazine Pocket' Manga App With New Fairy Tail, Ace of Diamond Spinoffs, Anime News Network, 2 agosto 2015. URL consultato il 22 aprile 2018.
  6. ^ (EN) Brigid Alverson, Kodansha launches 'Magazine Pocket' manga app, su cbr.com, 4 agosto 2015. URL consultato il 22 aprile 2018.
  7. ^ (JA) Early illustration of the character Nagatoro, su Pixiv, 15 agosto 2011. URL consultato il 22 aprile 2018.
  8. ^ a b (EN) The voice of Nagatoro has been revealed in a commercial !, su Twitter, 7 febbraio 2019. URL consultato l'8 gennaio 2020.
  9. ^ (EN) イジらないで、長瀞さん(2), Kōdansha. URL consultato l'8 ottobre 2019.
  10. ^ (EN) イジらないで、長瀞さん(3), Kōdansha. URL consultato l'8 ottobre 2019.
  11. ^ (EN) イジらないで、長瀞さん(4), Kōdansha. URL consultato l'8 ottobre 2019.
  12. ^ (EN) イジらないで、長瀞さん(5), Kōdansha. URL consultato l'8 ottobre 2019.
  13. ^ (EN) イジらないで、長瀞さん(6), Kōdansha. URL consultato l'11 novembre 2019.
  14. ^ (JA) 後輩と部室から脱出するゲーム, su Pixiv. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  15. ^ (JA) 「イジらないで、長瀞さん」単行本6巻発売, su Pixiv. URL consultato l'11 gennaio 2020.
  16. ^ (EN) [Meta] Top 100 most popular series of r/manga in 2019, su Reddit, 13 ottobre 2019. URL consultato il 13 gennaio 2020.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga