Apri il menu principale

Il caso Thomas Crown

film del 1968 diretto da Norman Jewison
Il caso Thomas Crown
Il caso Thomas Crown.png
Faye Dunaway e Steve McQueen in una scena del film
Titolo originaleThe Thomas Crown Affair
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1968
Durata102 min
Generepoliziesco, drammatico, sentimentale
RegiaNorman Jewison
SceneggiaturaAlan Trustman
FotografiaHaskell Wexler
MontaggioHal Ashby, Byron 'Buzz' Brandt, Ralph E. Winters
MusicheMichel Legrand
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il caso Thomas Crown (The Thomas Crown Affair) è un film del 1968 diretto da Norman Jewison.

Nel 1999 è stato prodotto un remake della pellicola, Gioco a due, diretto da John McTiernan ed interpretato da Pierce Brosnan e Rene Russo.

Indice

TramaModifica

Thomas Crown, quarantenne uomo d'affari particolarmente abile, noto playboy e già ricchissimo, progetta e porta a termine un grosso furto ai danni di una banca con la quale aveva in precedenza avuto rapporti d'affari. Il tutto avvalendosi di uomini che non lo conoscono. Poiché la polizia è incapace di trovare qualche indizio, la compagnia assicuratrice invia una detective, affascinante e perspicace, per le indagini. La donna, dopo varie ricerche, aiutata dal suo intuito, riesce a risalire allo stesso Crown, ne diventa amica e, senza preamboli, lo accusa del furto ma non ha prove per dimostrarlo. Mentre si svolge questa silenziosa battaglia, fra i due nasce una forte simpatia e quindi l'amore. Fallito un tentativo di trovare un compromesso con la compagnia, Crown propone alla ragazza di fuggire con lui in Brasile, ma lei è combattuta fra il dovere e l'amore. Una sera allora, per farla decidere, Crown le rivela che tenterà un altro colpo grosso dandole un appuntamento nel luogo dove verrà portata la refurtiva. La donna rivela tutto alla polizia: il colpo riesce ma all'appuntamento giunge solo un biglietto di Crown che, in nome dell'amore, invita la donna a raggiungerlo in Brasile.

ProduzioneModifica

Il ruolo del ladro gentiluomo Thomas Crown, interpretato da Steve McQueen, fu inizialmente offerto a Sean Connery, il quale rifiutò la parte per girare Shalako. Connery successivamente si è dichiarato molto pentito di non aver preso parte al film.[1]

CuriositàModifica

  • Una delle scene più note del film è la corsa folle sulla spiaggia di Steve McQueen con Faye Dunaway a bordo di una Dune Buggy guidata da McQueen stesso senza controfigura.
  • Come vettura quotidiana Thomas Crown usa una Rolls-Royce Silver Shadow Coupé.
  • Mentre si reca ad un'asta Thomas Crown rimane un attimo ad osservare una Ferrari 275 GTB-4 Spider/NART ed ha uno scambio di opinioni sull'auto con il suo segretario.

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN184925850 · LCCN (ENno2002055981 · GND (DE7539133-8
  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema