Il debito coniugale

film del 1970 diretto da Franco Prosperi
Il debito coniugale
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1970
Durata91 min
Generecommedia
RegiaFranco Prosperi
SoggettoMassimo Franciosa
SceneggiaturaMassimo Franciosa,
Giancarlo Del Re,
Marina Chierici,
Massimo Andrioli
Casa di produzioneCinegai
Distribuzione in italianoPanta Cinematografica
FotografiaAldo Tonti
MontaggioAlberto Gallitti
MusicheCarlo Pes,
Peppino De Luca
ScenografiaArrigo Equini
CostumiOsanna Guardini
Interpreti e personaggi

Il debito coniugale è un film del 1970 diretto da Franco Prosperi, pseudonimo di Francesco Prosperi.

TramaModifica

Romolo, benzinaio presso il distributore della ricca moglie Ines, un giorno incontra Orazio, suo ex commilitone andato per caso a fare benzina da lui, e viene convinto a fuggire via dalla noia della vita coniugale per vivere d'espedienti.
I due iniziano così a peregrinare tra vari paesi della provincia italiana. Durante il loro vagare senza meta conoscono una ragazza, Candida, che s'aggiunge alla compagnia. Quando Romolo, per scommessa con un cantastorie hippy conosciuto in un'osteria, mangia diversi chili di salsicce crude e muore, Orazio s'incarica di portare la ferale notizia alla vedova. Romolo però non è morto, bensì semplicemente svenuto per l'indigestione, ma ormai è troppo tardi: Orazio ha già comunicato a Ines la prematura vedovanza e accetta di buon grado l'offerta di trascorrere la notte da lei, finendo per accasarsi nel giro di pochi giorni.

ProduzioneModifica

Il film è girato in varie località, in particolare in Puglia: a Peschici, nell'abbazia di Santa Maria di Calena e nei pressi di alcune torri costiere[1].

NoteModifica

  1. ^ Tratto dal sito: www.amaraterra.blogspot.com/

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema