Apri il menu principale

Il fiore del mio segreto

film del 1995 diretto da Pedro Almodóvar

TramaModifica

La scrittrice di romanzi rosa Leo Macías (Marísa Paredes), che usa lo pseudonimo di Amanda Gris, è in piena crisi creativa come autrice: non vuole più scrivere romanzi d'amore, influenzata da un umore nero e pessimista, tanto che litiga col suo editore che minaccia vie legali per chiederle di aspettare il contratto. Anche la sua vita privata è a terra: il marito Paco (Imanol Arias), capitano dell'Esercito Spagnolo in missione in Kossovo è amante dell'amica della moglie Betty (Carmen Elías) e preferisce litigare con la moglie piuttosto che rivelarle la verità, ma durante l'ennesima lite, Leo intuisce qualcosa, mentre Paco le dice che la loro storia è finita. Col cuore rotto, Leo, prima tenta il suicidio assumendo alcuni barbiturici, ma quando sente alla segreteria del telefono la voce della madre che la sta cercando (Chus Lampreave), vomita le pillole ed esce di casa. Durante la manifestazione degli studenti universitari di Madrid, incontra tra la folla per caso Àngel (Juan Echanove), il caporedattore de El País che pubblica i suoi racconti e che è invaghito di lei. Lui la stringe a sé e la porta a casa sua, un bellissimo attico nel centro di Madrid. Leo in lacrime, sconvolta e ubriaca durante la notte passata a casa di Àngel, le rivela il suo segreto più grande, ovvero il fiore del suo segreto, di essere la scrittrice anonima Amanda Gris. Il giorno dopo Leo riceve una telefonata della madre che sentendosi in prigione nella casa della figlia Rosa (Rossy De Palma), decide di prendere la madre e riportarla al suo paese per cercare di trovare un po' di pace nel cuore. Intanto l'editore di Leo riceve due nuovi romanzi, molto adatti al genere richiesto e chiama Leo per congratularsi con lei, la quale, fa finta di averli scritti, anche se in realtà sono il frutto di Ànge che, preoccupato perché Leo rischia una brutta causa legale per inadempienza contrattuale, li ha scritti al suo posto. Dopo una breve arrabbiatura, quando Leo scopre il vero autore, alla fine accetta di essere sostituita come autrice di romanzi rosa.

CuriositàModifica

Quando Leo fa leggere alcuni suoi racconti ad Àngel per pubblicarli sul giornale, al giornalista piace in particolare il racconto del frigorifero, in cui una madre uccide il patrigno della figlia che ha tentato di farle violenza. Cosa che era successa alla madre in gioventù. Il racconto ricorda la trama di Volver, un altro film che Almodovar scriverà e dirigerà anni dopo nel 2006 con interprete Penelope Cruz. Leo e Paco per dirsi in codice segreto "Ti amo" tra estranei, usano il termine "rocce", "ci sono tante rocce" per dire "Ti amo tanto", raccontando che si erano ispirati a una pubblicità di una linea di sanitari da bagno dell'azienda Rocas (molto famosa in Spagna).

RiconoscimentiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema