Apri il menu principale

Il genio della truffa

film del 2003 diretto da Ridley Scott
Il genio della truffa
Il genio della truffa.jpg
Nicolas Cage e Alison Lohman in una scena del film
Titolo originaleMatchstick Men
Paese di produzioneStati Uniti d'America, Regno Unito
Anno2003
Durata111 min
Generecommedia, drammatico, thriller
RegiaRidley Scott
Soggettodal romanzo di Eric Garcia
SceneggiaturaNick Griffin, Ted Griffin
FotografiaJohn Mathieson
MontaggioDody Dorn
Effetti specialiMartin Bresin
MusicheAA.VV.
ScenografiaTom Foden
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il genio della truffa (Matchstick Men) è un film del 2003, diretto da Ridley Scott, tratto da un libro di Eric Garcia.

TramaModifica

«Mentire, raggirare, rubare, sparire; ripetere l'operazione»

(Tagline del film)

Roy Waller e Frank Mercer sono due compari, abilissimi nel mettere in atto truffe e raggiri di ogni genere. Roy è geniale nella sua occupazione, che lo ha reso ricco, ma è a disagio nella vita di ogni giorno, affetto da molteplici nevrosi. Condizionato dalle sue ossessioni ed affetto da agorafobia, scopre che il dottore da cui si riforniva di medicine è irreperibile, e quindi - su consiglio di Frank - si reca allo studio di un certo dottor Harris Klein, che da quel momento diverrà il suo nuovo analista e gli fornirà nuovi farmaci. Il desiderio di Roy di ricontattare la ex moglie viene incoraggiato dal nuovo medico, e così Roy scopre di essere padre di una ragazzina di 14 anni, Angela, cresciuta con la madre dopo che quest'ultima lo aveva abbandonato. L'irrompere improvviso della figlia sconvolge la routine di Roy, sollevandolo però d'umore e alleviando il suo stato nevrotico. Roy, felice di avere una figlia, inizialmente cerca di nasconderle la verità sulla sua vita criminale. È però Angela a scoprirlo, supplicando poi il padre di poter prendere parte a una delle sue truffe.

Dopo un tentativo riuscito, i due fanno, con Frank, un colpo più grande: i soldi vengono rubati con l'aiuto di Angela, ma qualcosa va storto. Dopo un iniziale inseguimento all'aeroporto, l'individuo truffato si presenta a casa di Roy, esigendo la restituzione dei suoi soldi e minacciando lui, Frank e la ragazza. Roy lo asseconda, mandando sua figlia a prendere il denaro che ha a casa, da consegnargli, ma Angela impugna la pistola che Roy teneva vicino al denaro e spara al malvivente. Incoraggiati da Roy, Frank e Angela scappano prima che la polizia giunga sul luogo e Roy decide di impacchettare il cadavere, steso nel suo salotto, in alcune buste di plastica per l'immondizia. Quando rientra nella stanza, scopre però che il cadavere è scomparso; e, quando si gira verso il rumore di passi alle sue spalle, un colpo gli fa perdere i sensi.

Roy rinviene in una stanza di ospedale piantonato da due agenti della polizia; quando si riprende completamente chiede, come condizione per la confessione, la visita del suo psicanalista. Il dottor Klein arriva e Roy gli chiede sottovoce di contattare Angela e di darle tutto il denaro che aveva in banca per assicurarle un futuro. Non appena lo psicanalista scompare dietro la porta, Roy sviene di nuovo. Più tardi si sveglia per il gran caldo della stanza e si alza per accendere il condizionatore d'aria: appena varca la soglia della porta, scopre che non si trova in un ospedale, ma in un container sul tetto di un parcheggio vuoto. Realizza allora che Frank lo ha truffato con la complicità di Angela, del tizio truffato e persino del finto dottor Klein: la cassetta di sicurezza di cui ha rivelato i codici di accesso è stata ripulita. Una visita alla ex moglie, Heather, che non vedeva da anni, chiarisce l'ultimo mistero. Roy ricordava che quando si erano lasciati la donna era in attesa, ma Heather gli racconta di avere avuto un un aborto: Roy non ha mai avuto una figlia.

Roy si rassegna a quanto accaduto e cerca di riavviare una vita normale. Inizia a lavorare in un negozio di tappezzeria e si sposa con la cassiera del supermercato presso cui è solito rifornirsi, con la quale sta per avere un bambino. Un giorno Angela, accompagnata da un ragazzo, entra nel negozio in cui lui lavora per acquistare della moquette. I ricordi riaffiorano e la rabbia cresce, ma presto scopre che Frank non solo ha raggirato Roy, ma non ha nemmeno diviso con Angela il bottino. E a Roy non resta che consolarsi con il ricordo di quanto accaduto, quando pensava di avere davvero avuto una figlia.

RiconoscimentiModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema