Il mistero della porta accanto

film del 2006 diretto da Jeff Woolnough
Il mistero della porta accanto
Titolo originaleThe House Next Door
PaeseStati Uniti d'America, Canada
Anno2006
Formatofilm TV
Generethriller
Durata86 minuti
Lingua originaleinglese
Rapporto1.33:1
Crediti
RegiaJeff Woolnough
Soggettotratto dal romanzo di Anne Rivers Siddons
SceneggiaturaSuzette Couture
Interpreti e personaggi
FotografiaDavid Herrington
MontaggioMike Lee
MusicheAndrew Lockington
ScenografiaGordon Barnes
CostumiNoreen Landry
ProduttoreWendy Grean (produttore), Philip K. Kleinbart (supervisore alla produzione), Noelle Volpintesta (assistente alla produzione)
Produttore esecutivoBarbara Lieberman, Michael Prupas
Casa di produzioneBarbara Lieberman Productions, CBS Paramount Network Television, Muse Entertainment Enterprites
Prima visione
Data30 ottobre 2006
Rete televisivaLifetime

Il mistero della porta accanto (The House Next Door) è un film per la televisione del 2006 diretto da Jeff Woolnough.

TramaModifica

In una città della California Col Kennedy e suo marito Walker affittano una casa, la più piccola del quartiere. La loro è una vita come tante, felicemente sposati con dei vicini affettuosi e amichevoli, finché un giorno vengono a sapere che una casa verrà costruita vicino alla loro. L'idea non piace alla coppia, che trascorre vari mesi senza riuscire a dormire per colpa dei rumori. L'architetto della casa è Kim, che la costruisce per Claire e Buddy, una coppia di ragazzi giovani appena sposati.

Quando i ragazzi danno una festa Claire viene spinta giù dalle scale della cantina, sviene e perde il bambino el quale era incinta. Quando Col la trova a terra dolorante, Claire le dice che è stato Buddy a spingerla. L'uomo viene quindi arrestato e lei portata in ospedale. Claire decide di andare via da quella casa, secondo lei porta maledizioni così si trasferisce col padre e la casa viene rimessa in vendita. Viene affittata poco dopo da una coppia di anziani che ha perso il loro unico figlio in Iraq e la madre da quel giorno non può crederci e ogni volta che qualcuno bussa alla porta lei si precipita pensando subito a lui. Qualche giorno dopo Col le fa visita, poiché il postino che era arrivato non ha trovato nessuno in casa e quindi ha lasciato il pacco a lei. C'è la donna seduta sul divano intenta a guardare filmati di guerra e vede suo figlio nello schermo che chiede aiuto alla madre, infine l'aereo dove è su suo figlio esplode. Col intanto è andata di sopra a cercare il marito ma vede che sta avendo un rapporto sessuale con la vicina di casa di Col nonché sua amica Virginia Guthrie. Virginia la vede e scappa dalla casa, ma quando tornano tutti giù trovano la moglie impiccata. La casa viene rimessa in vendita, il marito vedovo si trasferisce e Virginia scompare con tutta la sua famiglia.

Dopo un mese circa la casa viene ricomprata da una coppia di sposi che hanno una figlia Belinda Greene, la madre Suzannah Greene e il padre Roger Greene e sono felicemente sposati. Dopo un paio di giorni nella casa il padre inizia ad avere atteggiamenti strani e quando vengono invitati a casa di Col e Walker la bambina deve andare in bagno perché non si sente bene ma lui la ignora dicendo che può aspettare ma lei vomita li vicino e lui si arrabbia. La sera dopo danno una festa, ma lui è sempre più strano dopo il party che la moglie ha rovinato spedendo l'invito solo ai vicini di casa, lui la minaccia con una pistola ma alla fine lei gliela toglie e lo ammazza dopo di che si uccide. La bambina viene adottata da Col e Walker.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione