Il pensiero occidentale

Il pensiero occidentale è una collana editoriale italiana fondata nel 2000.

Storia editoriale modifica

Essa trae origine dal nutrito catalogo di filosofia pubblicato dall'Editore Rusconi nella Collana dei Classici del pensiero, nata negli anni Settanta da un'intuizione dello stesso Edilio Rusconi, con l'impostazione di Emanuele Samek Lodovici. In seguito, la collezione fu diretta da Giovanni Reale, e dai suoi allievi Roberto Radice e Giuseppe Girgenti.

Quando nel 1999 la Bompiani - a quel tempo parte del Gruppo RCS - acquisì da Hachette, nuovo proprietario del Gruppo editoriale Rusconi, l'intero catalogo filosofico della Rusconi, Reale proseguì la supervisione per Bompiani, fino alla sua morte il 15 ottobre 2014. Dopo la sua scomparsa, la collana - assieme alla collezione Testi a fronte - è stata diretta per cinque anni da una sua allieva, Maria Bettetini, morta il 13 ottobre 2019. Nel frattempo, nel 2017, la casa editrice Giunti ha acquisito il marchio editoriale Bompiani, ceduto dalla Mondadori, che a sua volta aveva comprato la RCS Libri (della quale Bompiani faceva parte) nel 2016.

La collezione attualmente comprende oltre 300 volumi: testi di filosofia, teologia, classici delle letterature occidentali e russa. Tutti i volumi hanno il testo a fronte in lingua originale.

modifica

2000 modifica

2001 modifica

2002 modifica

2003 modifica

2004 modifica

2005 modifica

2006 modifica

2007 modifica

2008 modifica

2009 modifica

2010 modifica

2011 modifica

2012 modifica

2013 modifica

2014 modifica

2015 modifica

2016 modifica

2017 modifica

2018 modifica

2019 modifica

2020 modifica

2021 modifica

2022 modifica

  • Carlo Diano, Opere, a cura di Francesca Diano, Con contributi di Massimo Cacciari e Silvano Tagliagambe
  • Giuliano Imperatore, Lettere e discorsi, a cura di Maria Carmen De Vita
  • Voltaire, Opere storiche, a cura di Domenico Felice

2023 modifica

2024 modifica

In preparazione (al 2024) modifica

Note modifica

  1. ^ già pubblicata dall'Editore Sansoni; nel 2018 manca l'introduzione di Martelli del 1971; per Il Principe si segue l'edizione del 2006 approntata dal Martelli per l'Editore Salerno.
  2. ^ la prima edizione uscì nel 2011 in questa collana

Voci correlate modifica