Il quaderno della spesa

film del 2003 diretto da Tonino Cervi
Il quaderno della spesa
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno2003
Durata93 min
Generecommedia, giallo
RegiaTonino Cervi
SoggettoTonino Cervi, Cesare Frugoni e Rodolfo Sonego
SceneggiaturaTonino Cervi, Cesare Frugoni e Rodolfo Sonego
ProduttoreTonino Cervi
Casa di produzioneSplendida Produzioni Internazionali
Distribuzione in italiano20th Century Fox
FotografiaDaniele Nannuzzi
MontaggioAntonio Siciliano
MusicheVince Tempera
ScenografiaCarlo Gervasi
CostumiAlessandro Lai
Interpreti e personaggi

Il quaderno della spesa è un film italiano del 2003 diretto da Tonino Cervi, uscito postumo.

TramaModifica

Lucca, inizio del Novecento. Augusto Pavinato, dopo aver scritto un romanzo di successo, è in crisi creativa e trascorre le sue decadenti giornate con una corte di amici intellettuali. Invitato a pranzo dalla contessa Celi Sanguineti conosce la cuoca Antonia, una donna molto sensuale e colta. Alla morte della contessa, Antonia accetta lavoro da Augusto presso casa sua. Nonostante il carattere forte di lei, causa di diversi scontri, Augusto si innamora e decide di sposarla. Antonia annota sempre su un quaderno le ricette, il quaderno della spesa, in realtà un romanzo che lei non vuole pubblicare per non mortificare il marito. Infatti, oltre ad essere uno strepitoso racconto, il quaderno sembra nasconda la chiave di un misterioso, irrisolto omicidio.

NoteModifica


Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema