Il re Makomba

film del 1919 diretto da Uwe Jens Krafft e Joseph Klein
Il re Makomba
Titolo originaleKönig Macombe
Lingua originaletedesco
Paese di produzioneGermania
Anno1919
Durata2.018 metri (1920, May-Film)

1.948 metri (2 marzo 1921, Universum-Film-Verleih)

Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33 : 1
film muto
Genereazione, avventura
RegiaUwe Jens Krafft e Joseph Klein
Soggettodal romanzo di Karl Figdor
SceneggiaturaRuth Goetz, Richard Hutter, Joe May, Wilhelm Roellinghoff
Produttore esecutivoJoe May
Casa di produzioneMay-Film
FotografiaWerner Brandes
ScenografiaOtto Hunte, Martin Jacoby-Boy, Erich Kettelhut, Karl Vollbrecht
CostumiLeopold Verch
Interpreti e personaggi

Il re Makomba (Die Herrin der Welt 4. Teil - König Macombe) è un film muto del 1919 diretto da Uwe Jens Krafft e Joseph Klein.

Quarto episodio del serial La signora del mondo, prodotto da Joe May.

TramaModifica

Episodi del serial:

  1. L'amica dell'uomo giallo (Die Herrin der Welt 1. Teil - Die Freundin des gelben Mannes), regia di Joseph Klein e Joe May
  2. Die Herrin der Welt 2. Teil - Die Geschichte der Maud Gregaards, regia di Joe May
  3. Die Herrin der Welt 3. Teil - Der Rabbi von Kuan-Fu, regia di Joe May
  4. Il re Makomba (Die Herrin der Welt 4. Teil - König Macombe), regia di Joseph Klein e Uwe Jens Krafft
  5. Ophir, la città del passato (Die Herrin der Welt 5. Teil - Ophir, die Stadt der Vergangenheit), regia di Uwe Jens Krafft
  6. La miliardaria (Die Herrin der Welt 6. Teil - Die Frau mit den Millionarden), regia di Uwe Jens Krafft
  7. La benefattrice dell'umanità (Die Herrin der Welt, 7. Teil - Die Wohltäterin der Menschheit), regia di Karl Gerhardt
  8. La vendetta di Maud (Die Herrin der Welt 8. Teil - Die Rache der Maud Fergusson), regia di Joe May

ProduzioneModifica

Il film fu prodotto dalla May-Film, girato a Woltersdorf, in Brandeburgo[1].

DistribuzioneModifica

Distribuito dall'Universum Film (UFA), il film venne presentato in prima al Tauentzien-Palast di Berlino il 26 dicembre 1919[2]. Negli Stati Uniti, venne distribuito nel 1922 sottotitolato in inglese dalla Paramount Pictures. In Italia venne distribuito dalla società Danisk nel 1921.[3][4]

NoteModifica

  1. ^ IMDb Locations
  2. ^ Film Portal e IMDb release info
  3. ^ Italia Taglia, su www.italiataglia.it. URL consultato il 1º gennaio 2019.
  4. ^ La Stampa - Consultazione Archivio, su www.archiviolastampa.it, 5 maggio 1921. URL consultato il 1º gennaio 2019.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema