Il romanzo di Ramses - Il figlio della luce

romanzo scritto da Christian Jacq
Il romanzo di Ramses - Il figlio della luce
Titolo originaleLe Fils de la lumière
AutoreChristian Jacq
1ª ed. originale1995
1ª ed. italiana1 gennaio 1997
Genereromanzo
Sottogenereromanzo storico
Lingua originalefrancese
AmbientazioneAntico Egitto
ProtagonistiRamesse II, Sethi I
CoprotagonistiNefertari, Iset, Tuya
AntagonistiShenar
SerieIl grande romanzo di Ramses
Seguito daLa dimora millenaria

Il romanzo di Ramses - Il figlio della luce (Le Fils de la lumière) è il primo volume della serie Il grande romanzo di Ramses, serie che parla della vita di Ramesse II, il più celebre Faraone d'Egitto.

Dopo una prima edizione italiana del 1 gennaio 1997, il romanzo è uscito in una seconda edizione il 12 gennaio 2016.

Trama del libroModifica

Il primo dei 5 volumi narra le vicende di un giovane Ramses dal suo scontro con un gigantesco toro, sotto gli occhi attenti del padre (il grande sovrano Sethi) che alla fine dello scontro taglia a Ramses il ricciolo di infanzia, segno che la sua infanzia è terminata, fino alla sua ascesa al trono; infatti, nonostante Ramses abbia avuto il coraggio di affrontarlo, ma non la capacità di sconfiggerlo, Sethi ha ritenuto adatto a iniziare il suo cammino, che inizia col dominare la propria paura. Osteggiato dal fratello maggiore Shenar, abile nei complotti e sicuro di divenire nuovo faraone alla morte del padre, Ramses si troverà costretto a superare parecchi pericoli, fra cui attentati mossi dallo stesso Shenar, sfide con divinità occulte e scontri con popolazioni ostili.

Il giovane principe è fiancheggiato da quattro amici d'infanzia: Ameni, lo scriba attento al proprio lavoro, magro, pallido e dai capelli radi nonostante l'età; Setau, l'incantatore di serpenti, misteriosi e bizzarro nell'abbigliamento; Asha, futuro diplomatico, nato da genitori egiziosiriani, sempre molto elegante e sicuro di sé; e Mosè, l'ebreo dal cuore infiammato da una forza misteriosa, robusto e atletico, e amante dell'architettura. All'inizio della storia verrà aiutato anche da Sary, un trentenne in passato tutore di Ramses e dei suoi quattro amici, e successivamente Sary sposo di Dolente, la giovane sorella di Ramses, matrimonio che gli è valso l'invidiato carico di tutore del principe stesso.

Mosso dal padre ad affrontare prove incredibili che riusciranno a forgiarlo come futuro sovrano, Ramses mostra un carattere energico e molto forte, riuscendo anche ad attrarre la bella Isinofret, dai più detta Iset, la fanciulla più apprezzata dall'alta società, che si unisce a lui e lo ama alla follia. Il giovane però, benché attratto dalla passionalità dell'amante, si innamora anche della pacata Nefertari, una sacerdotessa che ha scelto la vita contemplativa del tempio. Corrisposto nel suo amore decide di sposarla, ma poi sceglie anche di mettere Iset sotto la sua protezione, perché per bocca di quest'ultimo Ramses ha scoperto che la stessa Iset è incinta di quello che sarà il primogenito di Ramses, Kha. Durante un viaggio di campagna in Nubia, dove Sethi ha dovuto affrontare una sanguinosa ribellione, il giovane Ramses salva anche un piccolo di leone che da allora diviene un suo animale domestico.

Shenar, però, trama contro il fratello, che sembra realizzare le aspettative del padre, e inizia a sguinzagliare contro di lui tutta l'alta società dell'epoca. La situazione si acuisce ancora di più quando in Egitto giunge la flotta greca achea, capitanata da Menelao, di ritorno dalla famigerata Guerra di Troia. Il re di Sparta conduce con sé, oltre al poeta Omero, anche la moglie Elena, giustamente ritenutasi causa di una guerra che ha causato molti morti. Oppressa dal rimorso, la regina trova la felicità nella terra del Nilo e, grazie all'aiuto della grande sposa reale Tuya, moglie di Seti, e di Nefertari, riesce a vivere in Egitto per lungo tempo, attirandosi però così l'ira di Menelao che decide di complottare con Shenar nel suo conflitto contro Ramses. Quest'ultimo incolpa anche Sary e Dolente di aver complottato per ucciderlo, complotto sventato anche con l'aiuto di Ameni, che in un'occasione ha anche rischiato la vita; così Sary e Dolente verranno confinati in un villaggio di periferia in reclusione, ignari che il destino riserverà una sorpresa che sconvolgerà il futuro regno di Ramses. Quest'ultimo è riuscito in seguito a sventare l'attacco di alcuni pirati Shardana, una tribù sarda di pirati, sconfiggendo in battaglia il loro capo, Serramanna, che, risparmiato nello scontro, decide di servire per tutta la vita il suo avversario come capo della sua guardia personale.

Alla fine, però, il faraone Sethi muore dopo 15 anni di regno e il peso del trono crolla sulle spalle del figlio, ancora inesperto e odiato dai membri dell'alta società, sostenuto solo dai suoi quattro amici, dalla madre e dall'amata Nefertari. Con questo episodio si conclude il primo volume della saga.

PersonaggiModifica

  • Ramesse II (detto anche nel libro Ramses): è il protagonista del libro. Nel primo capitolo affronterà un toro selvaggio, simbolo e incarnazione della potente forza di Seth. Da allora, il giovane Ramses sarà costretto ad affrontare innumerevoli nemici prima e anche dopo il suo cammino verso il titolo di Faraone, a cominciare dalla sua stessa paura.
  • Sethi I: il padre di Ramses e faraone d'Egitto per tutto il primo libro. Morirà nell'ultimo capitolo del libro, nel quindicesimo anno del suo regno.
  • Tuya: la madre di Ramses.
  • Nefertari: inizialmente appartenente alla servitù delle sacerdotesse, si innamorerà di Ramses, e i due si sposeranno verso la fine del primo libro.
  • Iset: appartenente a una famiglia di alto ceto, si innamorerà di Ramses, tanto è vero che, verso la fine del primo libro, dopo il matrimonio di questi con Nefertari, ella partorirà Kha, quello che sarà il primogenito del futuro Faraone.
  • Ameni: uno dei quattro amici d'infanzia di Ramses, nato da una famiglia egiziana. Di salute molto debole, diverrà uno scriba ufficiale e segretario particolare, e poi anche portasandali del reggente Ramses.
  • Setau: nato da una famiglia nubiana, Setau è un altro dei quattro amici d'infanzia di Ramses, e diverrà esperto in medicina.
  • Loto: una nubiana i cui genitori furono uccisi quando era bambina, si innamorerà di Setau, e anche lei diverrà esperta in medicina.
  • Asha: metà siriano e metà egiziano e amico d'infanzia di Ramses, diventerà Ministro degli Affari Esteri, ma ciò accadrà grazie a Shenar, con il quale Asha si è alleato a metà libro.
  • Mosè: amico d'infanzia di Ramses, Mosè è un ebreo discendente di una generazione trasferitasi in Egitto dopo un lungo viaggio.
  • Serramanna: capo di una tribù di pirati sardi, appare verso la fine del primo libro mentre invaderà alcuni villaggi del Delta, ma poi verrà sconfitto dall'armata di Ramses, per poi diventare il capo della sua guardia personale.
  • Shenar: il fratello maggiore di Ramses. Complotta e corrompe chi vuole, essendo lui disposto a tutto pur di prendere il posto del padre Sethi, ma il suo posto verrà in realtà preso da Ramses. Corromperà Asha a metà libro.
  • Dolente: sorella minore di Ramses, in realtà sarà una complice di Sary per sbarazzarsi di Ramses per motivi di invidia.
  • Sary: trentenne ex-tutore di Ramses, prima dei fatti accaduti nel libro si è sposato con Dolente, sorella di Ramses, cosa che lo ha avvicinato alla vita reale. I due verranno scoperti da Ramses e da Ameni per aver architettato una congiura contro Ramses per invidia, e verranno entrambi esiliati in una periferia.
  • Menelao: re dei Lacedemoni, lui e tutto il suo seguito si fermerà in Egitto.
  • Elena: moglie di Menelao, "salvata" dagli Achei durante la guerra di Troia.
  • Omero: poeta greco, scrittore dell'Iliade e dell'Odissea.
  • Meba: ministro degli Affari Esteri, si dimostra un personaggio neutrale.

EdizioniModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica